24.9 C
Verona
lunedì, 21 Giugno 2021

Valgatara e San Martino Speme si giocano allo sprint il pass per salire in serie D

Sperano ancora anche il Villafranca, l'Arcella e il Bassano

Molti non si aspettavano un finale da libro giallo, come il miglior romanzo di Agatha Christie, fra le due veronesi, il San Martino Speme di mister Alberto Baù e il Valgatara di Jodi Ferrari, che, ad una giornata dalla fine, sono appaiate in testa al girone A di Eccellenza con 13 punti dopo le 7 gare giocate finora. Dietro di un solo punto c’è l’altra veronese, il Villafranca di mister Paolo Corghi, non ancora matematicamente tagliate fuori per il titolo nemmeno il Bassano e l’Arcella che sono appaiate al quarto posto con 11 punti. Fuori dai giochi il Vigasio di mister Max Bucci con 9 punti e il Montecchio di mister Alberto Stefani a 8, come pure il Camisano a 7 ed il fanalino di coda Schio che chiude il gruppo con 5 punti. Domenica prossima alle ore 17 si gioca l’ultima giornata di campionato. Se il Valgatara vince e il San Martino non conquisterà l’intera posta contro il Bassano tra le mura amiche, i blaugrana della Valpolicella saliranno per la prima volta nella loro storia in serie D. Se invece entrambe le due squadre porteranno a casa la vittoria saranno chiamate a giocare lo spareggio promozione in campo neutro. Possono ancora sperare il il Villafranca (impegnato a Vigasio), il Bassano e l’Arcella, ma devono assolutamente vincere e sperare in un concatenarsi di risultati positivi nelle altre gare. Una matassa alquanto intricata che non è facile da sbrogliare. Questo il programma di domenica: Arcella-Valgatara; San Martino Speme-Bassano; Montecchio-Schio e Vigasio-Villafranca, riposa il Camisano.

Abbiamo sentito i due tecnici attualmente appaiati al vertice della classifica del girone A, Jodi Ferrari del Valgatara e Alberto Baù del San Martino Speme, queste le loro dichiarazioni alla nostra domanda: Manca una manciata di minuti alla fine del torneo e le vostre squadre sono chiamate a vincere le loro rispettive sfide, come preparerete e caricherete i vostri ragazzi in vista dell’ultima partita di campionato? “Intanto – dice il mister del San Martino Alberto Baù – devo dire che la viviamo bene, è una settimana dove staremo assieme per l’intero tempo facendo tutti gli allenamenti con il massimo impegno e la massima attenzione. Una settimana che diciamo sarà molto lunga. Arriviamo all’ultima tappa contro il Bassano di mister Francesco Maino giocando al meglio le nostre carte. Un percorso, il nostro, che è stato davvero meraviglioso e coinvolgente. Grande merito va ai miei ragazzi che ogni domenica si sono esibiti al massimo delle loro possibilità intraprendendo un percorso davvero esaltante. I miei ragazzi comunque vada sono stati davvero bravissimi. Il Bassano è un brutto cliente ed è una super squadra, darà il massimo per vincere perché la matematica non li condanna ancora, ma è giusto che sia così. Per me conta solo quello che facciamo noi, non dobbiamo guardare gli altri. Sarà un aspra battaglia che si concluderà dopo otto tappe bellissime che sono state in pratica tutte delle finali. Come sempre daremo il nostro massimo perché ora che siamo ad un passo dal sogno ne vale davvero la pena. Ho sentito pure dire che in questo nuovo format di Eccellenza il livello era basso. Non è vero! Quelli che sono venuti a vedere le partite si sono dovuti ricredere”.

La parola passa poi al mister del Valgatara Jodi Ferrari il quale ci risponde: “Studierò assieme al mio staff tecnico i nostri avversari, i padovani dell’Arcella, non lasciando nulla al caso – dice il mister del Valgatara Jodi Ferrari -. E’ una gara dove siamo chiamati a vincere, anche se sappiamo che non è affatto facile. Sono certo che saranno 90 minuti molto intensi e frenetici. Vincerà chi avrà più benzina nelle gambe e più fiato nei polmoni. Non bisogna sbagliare nulla, dobbiamo dare il nostro massimo divertendoci e senza guardare cosa combineranno le nostre dirette avversarie. Ci sono ancora cinque squadre, tra cui la nostra, che possono salire in serie D quindi domenica la lotta sarà apertissima e molto incerta fino alla fine. Sappiamo che siamo vicinissimi ad un traguardo davvero incredibile, che è la serie D, ma per ora non ci pensiamo. Se ne parlerà domenica sera, quando saremo comunque felici e con la consapevolezza di aver dato tutto in ogni partita”.

Intanto ieri il suo Valgatara ha ricevuto la risposta del reclamo che aveva fatto lamentando un irregolarità nella gara giocata contro il Bassano 1903 di mister Francesco Maino. I blaugrana sostenevano che era stato indicato in lista il giocatore Matteo Segantini che non era inserito nel gruppo squadra comunicato dalla società Bassano 1903. Ritenendo anche che lo stesso non fosse stato sottoposto all’esame del tampone Covid-19. La società della Valpolicella del presidente Silvano Caliari chiedeva che la società Bassano 1903 fosse sanzionata con la perdita della gara che si era invece conclusa con il risultato di 4 a 1 a favore dei giallorossi vicentini ospiti. Il Bassano 1903 ha presentato osservazioni allegando il referto rilasciato il 28 maggio 2021 dai Laboratori Italiani Riuniti s.p.a. Interpellato per le vie brevi il Laboratorio medesimo ha dato conferma sia della sottoposizione del giocatore alla ricerca nella data indicata sia del risultato negativo del tampone. Va, per altro, evidenziato che l’eventuale violazione delle prescrizioni imposte in termini di sicurezza sanitaria non incide sul risultato della competizione, essendo soltanto sanzionabile in termini economici su richiesta della Procura Federale, su segnalazione di chiunque abbia interesse. Si aggiunge che l’irregolarità era comunque riscontrabile da parte del Valgatara al momento della consegna delle liste dei giocatori ammessi al terreno di gioco e quindi doveva e poteva essere rilevata nell’immediatezza, senza riservare la doglianza all’esito infausto della competizione. Il differimento della doglianza all’esito della gara è apprezzata come violazione del dovere di lealtà, correttezza e probità, imposto dall’art. 4 comma 1 e sanzionabile come da comma 4 della medesima norma. Il Giudice Sportivo ha quindi deliberato di respingere il reclamo e convalidare il risultato conseguito sul campo Valgatara – Bassano 1 a 4;

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
cielo sereno
24.9 ° C
26.4 °
22.5 °
69 %
2.1kmh
0 %
Lun
31 °
Mar
31 °
Mer
32 °
Gio
31 °
Ven
21 °