18.6 C
Verona
lunedì, 1 Giugno 2020
More

    Il Chievo Fortitudo Women cala il tris in casa della Riozzese

    Una vittoria convincente. Dopo il ko interno contro la Lazio, le gialloblù di mister Dalla Pozza ripartono con il passo giusto infliggendo un secco 3 a 0 alla Riozzese, mettendo così a segno la seconda vittoria esterna stagionale. Le clivensi hanno disputato una partita pressochè perfetta, senza sbavature e dimostrando ottima solidità e compattezza tra i reparti. Non pervenute le giocatrici avversarie più temibili, il duo d’attacco Rognoni e Codecà, anestetizzate dalle gialloblù. La prima azione degna di nota arriva al 7′ con Martani che, servita a dovere da Carraro, dall’altezza del dischetto del rigore calcia addosso a Ballabio. Sulla ripartenza, Straniero dal limite dell’area destro lascia partire il tiro che però finisce alto. Al 17′ altra clamorosa occasione sciupata dalle gialloblù: Dallagiacoma, chiama il dai e vai a Boni che la serve sulla corsa sul versante destro dell’area. La trentina entra in area ma calcia alto. Dopo i primi venti minuti il punteggio poteva già essere a favore delle gialloblù ma la mancata lucidità sotto porta lascia ancora tutto aperto. Al 22′ arriva il meritato vantaggio clivense: Salaorni si prende la responsabilità di calciare la punizione guadagnata da Boni. Da poco fuori dall’area, Salaorni calcia e nonostante scivoli, riesce a lasciar partire un tiro insidioso che trafigge Ballabio. Al 29′ e al 31′ altre due occasioni gialloblù: la prima, nasce da un tirocross di Dallagiacoma che attraversa tutta l’area e Martani non riesce a sfruttarlo al meglio. La seconda, capita ancora sui piedi della numero 9. L’attaccante sul versante sinistro, entra in area, si gira e lascia partire il destro che però finisce a lato. Al 34′ arriva la prima vera occasione della Riozzese. Rognoni tenta il tiro dal limite dell’area. La palla viene deviata dalla difesa e diventa un assist per Codecà che dentro l’area si allarga ma viene chiusa in calcio d’angolo da Olivieri. Un primo tempo che ha visto le gialloblù dominare in lungo e in largo.

    Nel secondo tempo il copione rimane lo stesso: è il Chievo Fortitudo Women a fare la partita. Al 9′ arriva il raddoppio con Dallagiacoma che sfrutta al meglio la palla servitagli da Boni. La Riozzese subisce il colpo e non riesce a reagire. Al 23′ la partita viene chiusa definitivamente con il 3 a 0 di Boni. Dallagiacoma, molto attiva sulla corsia di destra, mette in mezzo un cross che trova Boni che stoppa la palla, se la porta sul destro scartando un difensore e insacca. Un gioco da ragazzi per l’esperta Boni che finisce sul taccuino dei marcatori e permette alla squadra di aggiungere altri tre punti alla classifica, agganciando proprio la Riozzese al quinto posto con 20 punti. Domenica prossima le gialloblù ospiteranno la Roma (13 punti), vittoriosa per 5 a 1 in casa contro la Novese.

    RIOZZESE: Ballabio, Straniero, Tugnoli, Galbiati, Dugo (43’st Oleotti), Dossi (37’st Oleotti), Postiglione (35’st Zecchino), Grumelli (35’st Varone), Lecce (1’st Belloni), Rognoni, Codecà. A Disposizione: Selmi, Castellani, Callovini, Bruni. Allenatore: Salterio.
    CHIEVO FORTITUDO WOMEN: Olivieri, Pecchini (37’st Mele), Faccioli, Salaorni, Caliari, Bertolotti (24’st Mascanzoni), Tardini (32’st Faccio), Carraro, Dallagiacoma, Martani (24’st Benincaso), Boni (37’st Carabott). A disposizione: Salvi, Bonfante. Allenatore: Dalla Pozza.
    Arbitro: Longo (Cuneo); Assistenti: Caldarola e Russo.
    Reti: 22’pt Salaorni, 9’st Dallagiacoma, 23’st Boni.
    Note: Pecchini ammonita al 30’pt

    Matteo Zanon, Addetto Stampa Chievo Fortitudo Women

    © Riproduzione Riservata

    Leggi ancora ...

    pagine visitate
    123.390.245
    visitatori online
    190

    Ultimi articoli

    Matteo Manganotti (Unione La Rocca Altavilla) potrebbe tornare nel veronese

    Matteo Manganotti, ex Primavera del Verona e giocatore con più presenze nella nuova storia dell’Unione La Rocca Altavilla, si racconta a Pianeta-Calcio...

    La Polisportiva Pedemonte del presidente Alberto Fedrigo conferma mister Antonio Ferronato

    Compie quest’anno 25 anni di vita la Polisportiva Pedemonte guidata con maestria dal presidente Alberto Fedrigo. Gli danno una mano oltre agli...

    Per Roberto Praga (Pozzo) il top sarebbe annullare il campionato

    "Sono molto sereno" confessa il geometra Roberto Praga, presidente dell'A.S.D. Pozzo 1961 "anche perché i verdetti li conosceremo, con ogni probabilità, dopo...

    L’Asd Parona del presidente Enrico Guardini sta programmando il futuro. Sarà ancora con mister Marzio Menegotti?

    Al suo primo anno al Parona, reduce dalla bella salvezza ottenuta l’anno scorso in Seconda categoria con il Valdadige del presidente Michele...

    Ennio Fedrigoli (Pol. La Vetta): “La nostra speranza è quella di restare in 2^ categoria!”

    Ennio Fedrigoli, classe 1952, informatico, è una sorta di "memoria storica" della Pol. La Vetta di Domegliara: è dirigente dal 1985, presidente...

    I Nostri Social

    <