20.8 C
Verona
lunedì, 27 Maggio 2024

Il punto sui recuperi di Promozione e Prima categoria – 9^ giornata

Il CastelnuovoSandrà schiaffeggia 5 volte l'Isola 1966. Lugo, silenzio di...Tomba (Arbizzano), pari in rimonta a Dossobuono del Caselle di Bozzini. Mister Laperni perde il suo derby a favore del Cazzano, il Casteldazzano avvelena il Pozzo, Scaligera fermata in casa dal Real S.Zeno Arzignano.

Serata da dimenticare, quella vissuta ieri sera dall’Isola 1966 sugli impianti sportivi di Roverchiara (dove si è giocato il recupero in quanto il terreno isolarizzano è privo degli impianti di illuminazione ed, allora, si è optato spostarsi nel campo di una sua affiliata – l’altra è la Pol. Bonarubiana – a livello soprattutto di Settore Giovanile), con i lacustri di mister Andrea Danese di imporsi 5 a 3 sui biancazzurri locali del collega Andrea Corrent. Davvero disastrosi i primi 20 minuti, in cui i porcarizzani del presidente Franco Brunelli erano già sotto di qualcosa come 4 reti (Rainero, Varriale, Tomelleri ed “El Prince” Andrea Mileto, classe 1990): il tentativo della non materializzatasi “remuntada” biancazzurra scoccava grazie alle reti realizzate dal trentino e futuro medico, Riccardo Pellegrini, dallo stopper centrale, il cadeglioppino Andrea Cerchier, e dal “cormorano del Maghreb”, alias, il milanista Afyf El Alami, dicembre 1996. Poi, ancora un gol, e doppietta personale, dell’avvocato in Diritto Sportivo Mileto che chiudeva in buona sostanza l’incontro, che ha visto il ritorno tra i pali isolani del duemillenario Cristian Boniardi da Isola della Scala, ripresosi da un grave trauma facciale ed ex Arzignano di mister Vincenzo Italiano, ora alla guida, l’ex helladino ed ex Padova, allo Spezia.

Nel girone “A” di Prima categoria, rimandata a mercoledì 27 novembre (ore 20.30) la sfida tra l’Alba Borgo Roma e l’A.C. San Zeno Vr, gara che si giocherà sul campo Comunale “Elio Montresor”di Via Cherso (Borgo Roma). Si sono invece giocate le altre due gare: Arbizzano-Real LugoGrezzana, terminata sul 2 a 1, ed Olimpica Dossobuono-Pol. Caselle, finita sull’1 a 1. Al gol del difensore valpolicellese, il classe 1987 Simone Smania, in forza all’undici guidato da mister Ruggero Napoleone, ha corrisposto la èco del lughese, il classe 1996 Marcelino Abedi, mentre è di Tomba il gol giallo e blu, quello che ha fatto calare un silenzio di…Matteo Tomba (1989) nelle truppe valpantenati guidate da Luca Tosi.

Al “Luigi Ciresa” di Dossobuono, i giallo-rossi di mister “Trap” Matteo Meneghetti provano ad allungare con l’albanese Dritan Gordi le mani sull’intero bottino, ma è il casellino Roberto Brentegani, in forza alla squadra gialloblu di mister, vice-presidente regionale della sigla sindacale Uil, Giuseppe Bozzini, a negarglielo. Bozzini bravo a raccogliere in casa della sua ex squadra, e terza forza del girone, un punto importante per la classifica e per il morale, nonostante la mancanza di molti titolari impegnati nel lavoro, visto che si è giocato alle ore 14,30.

Nel girone “B” di Prima categoria si sono invece recuperate tre gare. Il cambio del manico – Gianni Pierno al posto di Francesco Marafioti – porta bene al Casteldazzano del presidente Giacomo Tabarrini: 2 a 1 per i “castellani” a spese dell’A.C. Pozzo, il quale anche con mister Davide Godi (preparatore dei portieri è il mitico Emanuele Tobaldini, ex Legnago, Albaronco e CastelbaldoMasi) pesca la “luna nera” della sconfitta. La doppietta del “cosacco” Nikola Filipovic by-passa l’acuto pozzano emesso da Suleman. A Isola della Scala, la Scaligera di mister Andrea Greggio da Gazzo veronese è costretta, 1 a 2, a segnare il passo davanti ai vicentini del Real San Zeno Arzignano del coach Cappellini. Subito in doppio vantaggio i bianco-rossi berici del massimo dirigente Mauro Bergozza grazie ai centri effettuati da Groppo e da Onyejiaka; il gol in rimonta dell’isolano difensore Giulio Bertaboni, classe 1990, non è servito a raggiungere l’obiettivo della spartizione del bottino in palio.

Una zampata sferrata al 90mo, all'”Emilio Steccanella” di Cazzano di Tramigna, da bomber Christian Turozzi, originario di Monteforte d’Alpone, dà il via libera ai tre punti che il ValtramignaCazzano di mister Omar Lovato si intasca a spese dell’A.C. Tregnago del mister ed ex di turno, il soavese Adriano Laperni (in rete solamente con Gecchele, dopo il gol inizialmente griffato da “Varenne” Giovanni Lorenzi da San Gregorio di Veronella). I biancorossi del presidente Lucio Castagna e del diesse Federico Bovi con questi 3 punti balzano in vetta alla classifica con 21 punti scavalcando in un sol colpo ben 4 squadre. Zevio e Sovizzo a 20 punti e Valdalponeroncà e Chiampo a 19 punti, in un girone “B” che si dimostra ancora una volta molto combattuto ed equilibrato.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Notizie dai network

Leggi altro ...

Verona
nubi sparse
20.8 ° C
21.1 °
19.1 °
70 %
0.5kmh
53 %
Dom
20 °
Lun
24 °
Mar
21 °
Mer
23 °
Gio
20 °

I nostri social