7.7 C
Verona
domenica, 29 Novembre 2020

Il punto sull’8^ giornata del girone B di Serie C

Seconda vittoria stagionale per la Virtus Verona che aggancia il Legnago Salus fermato sull'1 a 1 in casa dal FeralpiSalò.

Dopo il pareggio in casa della Triestina la Virtus Verona di mister Gigi Fresco torna alla vittoria battendo il Matelica di mister Colavitto e lo aggancia all’11° posto a 11 punti alla pari del Legnago Salus. Partono bene gli ospiti che al 10° confezionano la prima occasione, traversone di Masini per Pizzutelli che vede deviata la sua conclusione in corner da Sibi. La Virtus risponde subito, cross di Zarpellon per Arma che non tocca la palla che finisce in rete ma l’arbitro annulla per fuorigioco dell’attaccante rossoblu che ha comunque partecipato all’azione. Poco prima della mezz’ora Arma gira al volo da fuori area ma Cardinali para senza problemi. E’ il preludio al gol che arriva due minuti dopo, Lonardi pesca in area Mimmo Danti che di destro fa secco Cardinali. Il Matelica prova a reagire e al 36′ Cason ci prova di testa ma Sibi para. Nei minuti di recupero angolo per la Virtus, sulla palla svetta di testa Pellacani che sfiora il raddoppio. Poco dopo il signor Cavaliere di Paola fischia la fine del primo tempo che si chiude con la Virtus in vantaggio per 1 a 0.

Nella ripresa il Matelica prova a reagire e si fa pericoloso due volte con Volpicelli. Pian piano esce la Virtus che va alla conclusione con Arma e poi con un tiro da fuori di Zarpellon che costringe alla respinta Cardinali. Al quarto d’ora batti e ribatti in area della Virtus con il Matelica che non riesce a trovare lo spiraglio per battere Sibi che blocca la palla. Poco dopo la Virtus ci prova con Danti su punizione ma Cardinali devìa in angolo. Nei minuti susseguenti girandola di cambi nelle due squadre e gioco spezzettato. Il Matelica cerca il pari con Volpicelli ma Sibi difende bene. Nel finale si rivede la Virtus con un tiro da fuori di Marcandella e con Zecchinato che si esibisce in una rovesciata che esce sul fondo. La Virtus Verona vince 1 a 0 ed ottiene la prima vittoria al “Gavagnin-Nocini” dopo il netto 3 a 0 ottenuto un mese fa ad Arezzo. La Virtus Verona tornerà in campo domenica 9 novembre quando andrà a far visita al Padova di mister Andrea Mandorlini che oggi va a far visita al Cesena.

Dopo il pareggio in bianco ottenuto a Gubbio, il Legnago di mister Massimo Bagatti è nuovamente costretto a dividere la posta. La squadra biancazzurra viene infatti raggiunta sull’1 a 1 dal Feralpisalò nel suo stadio “Mario Sandrini” ed esce dalla zona play-off. La partita si presenta la formazione locale che dopo due minuti impegna subito il portiere bresciano De Lucia con un bolide di Rolfini che viene deviato in angolo. Gli ospiti sono in difficoltà e non creano pericoli per l’attento Pizzignacco. I biancazzurri sembrano padroni del campo e attaccano con Bulevardi, Rolfini e Grandolfo. I bresciani vacillano e al 23° cadono. Rizzo sbaglia il disimpegno e Grandolfo ne approfitta ed insacca l’1 a 0 per il Legnago. Subito il gol il Feralpisalò reagisce e poco dopo la mezz’ora sfiora il pari con Ceccarelli che di testa mette alto. Pareggio che si concretizza cinque minuti dopo con Scarsella che a tu per tu con Pizzignacco fa 1 a 1. Prima della chiusura del tempo i bresciani di mister Massimo Pavanel raddoppiano ma il gol ancora di Scarsella viene annullato per fuorigioco. Il primo tempo si chiude quindi col punteggio di Legnago Salus 1 FeralpiSalò 1.

Nel secondo tempo la prima frazione di gioco vede i locali più propositivi ma pian piano escono fuori gli ospiti che al 15° hanno l’occasione d’oro su punizione con la palla che sbatte sulla traversa e poi finisce a Miracoli che sbaglia clamorosamente il tocco a porta vuota. Poco dopo lo stesso attaccante va al tiro ma Pizzignacco para senza problemi. La partita tra Legnago Salus e FeralpiSalò pian piano si spegne e prevale la paura di perdere così fino al triplice fischio del signor Turrini si vedono pochi pericoli, finisce 1 a 1 con qualche rimpianto in più per i biancazzurri di mister Bagatti che forse con un po’ più di convinzione avrebbero potuto incamerare i tre punti. Sabato prossimo il Legnago del presidente Davide Venturato sarà impegnato a Carpi nell’anticipo della 9^ giornata.

Nelle altre partite dell’8^ giornata di andata del girone B della Serie C, il Fano ha perso 1 a 0 in casa del Ravenna, il Mantova ha pareggiato 1 a 1 al “Martelli” con l’Imolese, il Ravenna batte 1 a 0 il Fano, la Fermana perde 0 a 1 in casa col Carpi, il Südtirol non va oltre lo 0 a 0 con la Sambenedettese, il Modena perde 0 a 1 in casa con il Perugia, la Triestina pareggia 2 a 2 in casa dell’Arezzo mentre il Vis Pesaro batte 1 a 0 il Gubbio. La classifica vede ora al comando Perugia e Carpi con 16 punti, terzo il Südtirol a 15, a 14 punti troviamo il Padova (in campo oggi) con Triestina e FeralpiSalò, a 13 punti ci sono Modena e Mantova, a 12 punti Imolese e Sambenedettese, a 11 punti il Matelica è raggiunto da Legnago Salus e Virtus Verona, a 10 da solo il Cesena, a 9 punti il Ravenna, Vis Pesaro 8 e Fermana 7 punti, ultime con soli 3 punti Fano, Gubbio e Arezzo.

La redazione di www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

Il Sona del d.s. Caio Ferrarese insegue il sogno salvezza

Il Sona calcio, al suo primo anno in serie D, vuole portare a casa la salvezza nel difficile girone "B" lombardo in...

E’ giusto chiudere il campionato dopo solo il girone di andata?

Nell'ultima intervista fatta al presidente della Figc veneta Giuseppe Ruzza, il primo dirigente ipotizzava di riprendere i campionati dei dilettanti l'anno prossimo...

Simone Dal Degan, collaboratore di mister Parlato a Trento: “Esperienza per me unica!”

Per la prima volta, dopo tantissimi campionati, il calcio non lo vede protagonista in campo, soprattutto come negli ultimi anni da leader...

Il ricordo di Maradona attraverso le parole dei mister e giocatori dilettanti veronesi

E' stato sepolto accanto alla tomba dei genitori "il Pibe de oro" Diego Armando Maradona, scomparso da poco per un'arresto cardiaco. Abbiamo...

L’Ambrosiana di mister Chiecchi, tra stop e rinvii, fatica a trovare il giusto passo

Vuole tornare a correre per la salvezza con più ritmo e continuità, . Negli anni da roccioso Il mister rossonero continua dire...

I Nostri Social

Verona
nubi sparse
7.7 ° C
8.9 °
6 °
93 %
1kmh
75 %
Dom
11 °
Lun
9 °
Mar
7 °
Mer
6 °
Gio
7 °