La Virtus Verona raggiunta a Cesena sul 3 a 3 nel recupero grazie al 2° rigore concesso ai bianconeri

    328

    Si è giocata ieri la partita della 21^ giornata (3° ritorno) del girone B di serie C che vedeva la Virtus Verona impegnata allo Stadio “Orogel Stadium Dino Manuzzi” di Cesena contro i bianconeri locali di mister Modesto. Parte forte la Virtus che al 2° si vede un gol annullato a Magrassi batte per fuorigioco. Al 10° va al tiro il Cesena dal limite ma la palla sibila il palo alla destra di Chiesa. Passano solo 5 minuti e la Virtus si porta in vantaggio, assist perfetto di Odogwu per Riccardo Cazzola che dal dischetto batte a rete indisturbato. Tre minuti dopo ancora Virtus pericolosa col tiro di Magrassi bloccato a terra da Marson. Al 21′ un tiro dal limite del Cesena con la palla che sfiora ancora una volta il palo della porta rossoblu.

    Al 34′ clamorosa svista del signor Pascarella di Nocera Inferiore che non assegna un rigore alla Virtus per un fallo di mani di Maddaloni in area, giocatore che era già stato ammonito e che quindi sarebbe stato espulso. Nella ripresa parte forte il Cesena che dopo 5 minuti pareggia con la conclusione vincente di Valeri. La Virtus soffre e poco dopo i bianconeri sfiorano il raddoppio. All’11° il Cesena passa in vantaggio grazie al rigore trasformato da Butic. Poco dopo il quarto d’ora di gioco clamorosa traversa del Cesena che sfiora il 3 a 1. Al 35° è però la Virtus ha segnare il 2 a 2 grazie alla rete di Arturo Lupoli. A due minuti dalla fine segna il 3 a 2 e il suo primo gol in rossoblu Simone Bentivoglio. Sembra fatta ma l’arbitro al 3° minuto di recupero assegna un secondo rigore dubbio al Cesena che Butic trasforma per il 3 a 3 finale.

    La redazione di www.pianeta-calcio.it

    © Riproduzione riservata