Oggi alle 15 la Virtus Verona attende la Vis Pesaro al “Gavagnin-Nocini”. Mister Luigi Fresco: “Dobbiamo dare continuità ai risultati!”

    145

    La vittoria di Rimini ha confermato l’ottimo momento di una Virtus Verona salita in settimana agli onori della ribalta nazionale per aver scritto una (bella) pagina di calcio…pulito. Dentro e fuori dal campo, insomma, le cose procedono al meglio ma adesso bisognerà confermarsi in quello che si presenta come un altro scontro diretto: oggi al “Gavagnin-Nocini” arriva la Vis Pesaro (fischio d’inizio ore 15.00) con Gigi Fresco che predica calma e tanta concentrazione: “Abbiamo vissuto una settimana felice e serena ma questo campionato ti insegna che non puoi mai abbassare la guardia neanche per un attimo. La partita contro la Vis Pesaro sarà dura, una battaglia da giocare con il coltello tra i denti. Siamo diventati squadra, era quello che ci mancava per compiere un deciso salto in avanti. La classifica ci sorride, avremmo meritato qualcosa in più contro il Vicenza ma ormai è acqua passata. Puntiamo a consolidarci cercando di tenerci il più possibile lontano dai pericoli. Dare continuità ai risultati è troppo importante”.

    Contro i biancorossi marchigiani degli ex Alberto Rubbo e Francesco Grandolfo, Gigi Fresco dovrà fare la conta delle numerose assenze: “Gli infortuni di Marcandella e Di Paola sono stati la nota stonata di Rimini. Per Di Paola l’infortunio si è rivelato grave, starà fuori qualche mese. Mi dispiace molto. Ci sarà poi da ovviare alla squalifica di Gianni Manfrin che complica le cose perchè sulla fascia sinistra ho ancora Vannucci fuori anche se quest’ultimo è finalmente sulla via del recupero e mi piacerebbe portarlo in panchina. A sinistra giocherà qualcuno adattato al ruolo, vedremo chi. Restano ai box Lupoli, Merci e Sibi che nel frattempo è in nazionale. Anche Fermo non sarà disponibile per un infortunio lamentato con la Berretti sabato scorso. Rientrerà Danieli ma siamo un pò in emergenza. La formazione? Qualche sorpresa potrebbe starci”. Ieri intanto la capolista Padova ha perso a sorpresa in casa per 1 a 2 contro il Ravenna, “corsaro” in Veneto grazie alla doppietta di Nocciolini.

    Ufficio stampa Virtus Verona per www.pianeta-calcio.it

    © Riproduzione riservata