17.9 C
Verona
sabato, 28 Marzo 2020
More

    Pecchini (Chievo Fortitudo Women): “Dobbiamo confermarci già da domani a Cesena”

    L’anno nuovo in casa gialloblù è iniziato positivamente. Domenica scorsa infatti, le ragazze di mister Moreno Dalla Pozza sono riuscite a imporsi per 3 a 2 contro il Vittorio Veneto. Una prova convincente che, seppur un calo nel secondo tempo, fa ben sperare per i prossimi impegni, a partire da domani contro il Castelvecchio (Cesena). Alessia Pecchini, terzino di spinta, domenica è stata una vera spina nel fianco della difesa trevigiana, andando persino vicino al gol. Pecchini, racconta il momento della squadra e l’impegno di domenica a Cesena. Alessia, domenica, dopo la sosta e il cambio di mister, contro il Vittorio Veneto sono arrivati i tre punti dopo un periodo difficile. Può essere la partita della svolta? “Domenica sì, era un po’ la partita della svolta. Era fondamentale iniziare il nuovo anno e il nuovo percorso con i tre punti. Siamo riuscite a portarli a casa e questo ci è servito sia per il morale e sia per la classifica. Ora dobbiamo confermarci già a partire da domenica contro il Castelvecchio. I tre punti sono importanti ma dobbiamo essere consapevoli che non abbiamo ancora fatto niente e che dobbiamo raccogliere ancora tanti punti”.

    Contro il Vittorio Veneto nel primo tempo avete dominato mentre nel secondo avete lasciato campo alle avversarie e la partita si è riaperta. Questa differenza di prestazione tra il primo e il secondo tempo a cosa credi sia dovuta? A un calo di concentrazione oppure a un calo fisico? “Il primo tempo è stato a senso unico e potevamo, e questo è il rammarico più grande, chiudere la partita visto le tante occasioni che abbiamo creato e che non siamo riuscite a concretizzare. Abbiamo speso tanto fisicamente e nel secondo tempo abbiamo abbassato la concentrazione e loro hanno preso coraggio e fiducia. Dovremo cercare di non ripetere questa atteggiamento ma essere più costanti”. Domani la trasferta a Cesena contro il Castelvecchio. Le avversarie sono a dieci punti, come voi. Che partita ti aspetti? “Domenica sono riuscite a pareggiare contro la Lazio a Roma quindi scenderanno in campo determinate e vogliose di fare bene. Noi dobbiamo solo pensare a fare la nostra partita cercando di dare ancora di più di quello che abbiamo dato domenica scorsa e con umiltà portarci a casa il risultato. Si tratta di uno scontro diretto quindi sarà fondamentale staccarle per salire ancora più in alto”.

    Nell’ultima partita sei andata vicina al gol e sei stata una spina nel fianco per la difesa avversaria. Come valuti questa tua prima parte di campionato? “Inizialmente ho avuto due infortuni ravvicinati, uno durante la preparazione e uno all’inizio del campionato quindi ci ho messo un po’ per entrare in condizione. Adesso mi sento molto bene e quando la squadra gioca bene tutti ne traggono giovamento. Domenica sono riuscita ad attaccare ed essere pericolosa e sono contenta di aver contribuito alla vittoria”.

    Matteo Zanon, Addetto Stampa Chievo Fortitudo Women

    © Riproduzione Riservata

    Leggi ancora ...

    pagine visitate
    123.101.702
    visitatori online
    140

    Ultimi articoli

    Stop a tutti campionati dilettantistici. La risposta del Presidente del Comitato Regionale Veneto Giuseppe Ruzza

    Da qualche giorno gira sui gruppi calcistici della nostra provincia che alcune squadre del Veneto stanno preparando una bozza da sottoporre alla...

    Paolo Padovani (Borgo Trento): “Assurdo anche solo pensare al calcio in questo momento difficile per il nostro paese”

    Anche la Polisportiva Borgo Trento, come tutte le Associazioni sportive, ha colto questo momento emergenziale per fare delle riflessioni che, condivise dal...

    Filippo Berti (Caldiero): “Dobbiamo tenere duro…ripartiremo più forti di prima!”

    "Cari Colleghi ed Amici la presente per esprimerVi vicinanza e sostegno per il difficile momento che stiamo attraversando e ci auguriamo che...

    Anche il Mozzecane ha devoluto i soldi delle multe alle terapie intensive degli Ospedali veronesi

    E' molto dispiaciuto, per l’emergenza CoronaVirus che purtroppo sta mietendo vittime in Italia e nel mondo, l’attaccante classe 1990 Andrea Mileto, in...

    In questi tempi di CoronaVirus, i nostri medici ed il personale sanitario meritano la luce dei riflettori

    Non è sempre facile, in tempi di CoronaVirus, parlare e raccontare il calcio. Tanti calciatori, allenatori, dirigenti e presidenti del mondo del...

    I Nostri Social

    Verona
    nubi sparse
    17.9 ° C
    18.9 °
    17 °
    42 %
    3.6kmh
    25 %
    Sab
    14 °
    Dom
    17 °
    Lun
    12 °
    Mar
    9 °
    Mer
    10 °