Al via il nuovo Zevio affidato al tecnico Antonio Sorgente

Nuovo anche il presidente del sodalizio bianconero Giorgio Scandola

1919

Aria nuova allo Zevio 1925, scaduto il mandato del dott. Armando Pachera, il direttivo bianconero ha provveduto a nominare come nuovo presidente del sodalizio di via Roma, Giorgio Scandola. A lui e alla società va un grande in bocca per la nuova stagione targata 2019-20 che è oramai alle porte. Armando Pachera resterà nel direttivo quale responsabile delle relazioni esterne della società di Zevio. Tra breve verrà reso noto l’organigramma societario. Nella stagione passata lo Zevio aveva terminato la stagione regolare al terz’ultimo posto con 30 punti in 30 gare, segnando 39 gol e subendone ben 66, con 9 vittorie, 3 pareggi e 18 sconfitte. Un’annata non certo da ricordare ma poi ultimata con la bella salvezza ottenuta nella doppia sfida play out contro il Boys Buttapedra.

Bella la presentazione della prima squadra e della formazione Juniores che si è tenuta la settimana scorsa al campo sportivo“Leo Todeschini” di Zevio, alla presenza dei giocatori delle due compagini zeviani ed i loro staff tecnici. “Auguro buon lavoro a tutti”, ha detto il presidente uscente Armando Pachera che ha sottolineato l’importanza del comportamento che gli atleti devono tenere in campo ed i sani valori che lo sport insegna. “Correttezza ed attaccamento alla maglia devono essere i valori basilari del calcio a Zevio”.

Importanti poi le parole del sindaco di Zevio dott. Diego Ruzza: “A breve verranno svolti i lavori di riqualificazione dell’impianto Todeschini – ha detto il primo cittadino di Zevio -. Un grande in bocca al lupo a tutti voi per la prossima stagione”. Significative le parole del delegato FIGC per la provincia Claudio Prando ospite della serata assieme al segretario Nicolò Martini: “Faccio gli auguri a nome della FIGC veronese e spero che tutto vi vada per il verso giusto nella prossima stagione agonistica”.

Ci sarà sulle maglie da gioco, il logo della onlus “E’ più di un sogno”che si occupa delle persone con disabilità intellettiva che ha sede proprio a Zevio con il suo responsabile Marco Ottocento. Ma passiamo alle novità che riguardano la prima squadra che non vede l’ora di cominciare la preparazione in vista del prossimo campionato di Prima categoria. Nuovo il direttore sportivo, Fulvio Isolani, che precedentemente aveva già lavorato con i bianconeri. Nuovo anche il tecnico, Antonio Sorgente, che proviene dal Tregnago. Mister Gianluca Belloni guiderà invece la formazione Juniores. Alessandro Frigo sarà il preparatore atletico, Giuseppe Vesentini il team manager, Stefano Migliorini e Michele Ferrari saranno i preparatori dei portieri della prima squadra e della Juniores assieme a Marco Mainente.

Per quanto riguarda i nuovi arrivi per la prima squadra da annotare quello il bomber Stefano Rognini ex Real Lugagnano scuola Virtus, Nicolò Esposito, ex Olimpica Dosobuono, e Fabinho Da Silva ex Pro Sambo. Ha terminato la presentazione il nuovo presidente Giorgio Scandola che ha voluto ringraziare tutte le persone che collaborano come volontari nella squadra di calcio zeviana. Ricordando che nella nuova stagione, oramai alle porte, lo Zevio compirà 95 anni di vita. Un bel traguardo, non c’è che dire! A tal proposito la prima squadra e la formazione Juniores indosseranno quest’anno le nuove divise bianconere. Infine il tradizionale rinfresco conclusivo presso il ristorante Ca’ Scapin di Santa Maria di Zevio.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione riservata