16.2 C
Verona
lunedì, 1 Giugno 2020
More

    Alessandro Carminati (Olimpica Dossobuono): “Non vedo l’ora che passi tutto per riprendere a giocare”

    Non è vita, non poter fare gli allenamenti e giocare le partite, per il talentuoso difensore classe 1990 dell’Olimpica Dossobuono Alessandro Carminati. E’ a casa, come tanti giocatori dei nostri dilettanti, e lavora con il computer dalla sua abitazione. Il suo Dossobuono, allenato quest’anno da mister Matteo Meneghetti, prima della sosta per il sopraggiungere del Covid 19, occupa la quarta posizione in classifica con 36 punti dopo le 22 gare giocate, con alle spalle 9 vittorie, 9 pareggi e 4 sconfitte. In testa, con 48 punti, c’è il Cadidavid di mister Fabrizio Sona. I biancoblu sono soli al comando inseguiti dall’Unione Lugagnano con 44, dall’Alba Borgo Roma con 39 e appunto dall’Olimpica Dossobuono del presidente Rinaldo Campostrini con 36 punti. “Sono stufo! – Dice Carminati -. Non giocatori non possiamo allenarci per colpa del Corona Virus che è entrato a gamba tesa su tutti noi. Dire che sono dispiaciuto, è poco. Mi alleno a casa o in giardino per non perdere il tono muscolare, sopra un tappetino facendo i pesi e le flessioni. Finchè si poteva facevo una piccola passeggiata fuori casa da solo”.

    Il suo Dossobuono, prima dello stop, stava facendo un buon girone di ritorno e Carminati sostiene che è un peccato: “Stavamo correndo per un posto nei play off ma ci siamo dovuti fermare, nostro malgrado, per causa di forza maggiore. Adesso francamente non sò se il campionato ad Aprile riprenderà. Sono molto dubbioso e sono curioso di sapere cosa deciderà in merito la Figc del Veneto. In ogni caso a Maggio ci aspetterà, forse, un tour de force. Aspetto con fiducia cosa ci dirà chi governa il nostro calcio dilettantistico”. E’ al terzo anno che indossa la casacca giallorossa del Dossobuono guidato dal presidente Rinaldo Campostrini: “Non potevo trovare di meglio – sottolinea il difensore -, l’Olimpica è una società costituita da dirigenti che vogliono bene allo staff tecnico e a noi giocatori, sia della prima squadra che del buon settore giovanile che sforna ogni anno di giovani di valore. Insomma, non ci fa mai mancare nulla. Che il proseguo di stagione sia in forse è ovvio e non mi aspetto niente di buono per il futuro”.

    In campionato, a parere di Carminati, il Cadidavid è la squadra più forte del girone A di Prima categoria: “Il Cadidavid possiede giocatori di quantità e qualità, i vari Marcolungo, Dolci, Falavigna ed Avesani non li scopro certamente io. Il loro mister, Fabrizio Sona, è specializzato in promozioni. A mio parere ha seriamente in mano il salto di categoria, sempre che ci facciano finire la stagione”. Carminati mette sempre tanta grinta in campo, ora smorzata dalla pausa forzata del campionato. Freme ed è pronto per ripartire e dare del filo da torcere agli avversari. E’ innamorato del pianeta dilettanti e segue tutte le sue vicende.

    Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

    © Riproduzione Riservata

    Leggi ancora ...

    pagine visitate
    123.389.113
    visitatori online
    9

    Ultimi articoli

    Per Roberto Praga (Pozzo) il top sarebbe annullare il campionato

    "Sono molto sereno" confessa il geometra Roberto Praga, presidente dell'A.S.D. Pozzo 1961 "anche perché i verdetti li conosceremo, con ogni probabilità, dopo...

    L’Asd Parona del presidente Enrico Guardini sta programmando il futuro. Sarà ancora con mister Marzio Menegotti?

    Al suo primo anno al Parona, reduce dalla bella salvezza ottenuta l’anno scorso in Seconda categoria con il Valdadige del presidente Michele...

    Ennio Fedrigoli (Pol. La Vetta): “La nostra speranza è quella di restare in 2^ categoria!”

    Ennio Fedrigoli, classe 1952, informatico, è una sorta di "memoria storica" della Pol. La Vetta di Domegliara: è dirigente dal 1985, presidente...

    Marco Burato è il nuovo mister dell’Albaronco!

    Classe 1962, di professione bancario, Marco Burato da Belfiore d'Adige è il nuovo mister dell'U.S. Albaronco del direttore generale Alessandro Romio. L'accordo...

    Il Garda del presidente Zampini passa nelle mani di mister Davide Zomer

    E’ pronto a ripartire con la programmazione della stagione 2020-2021, il Garda del presidente Vittorino Zampini, che sarà ancora ai nastri di...

    I Nostri Social