20 C
Verona
domenica, 20 Settembre 2020

Andrea De Fanti dà la carica all’ASD Pozzo

Consapevole della preoccupante posizione di classifica che lui, parliamo del portiere classe 1997 Andrea De Fanti, e i compagni di squadra stanno occupando nella scuderia ASD Pozzo – “fanalino di coda” a soli 10 punti dopo le 20 gare già disputate -, ma, al tempo stesso convinto che qualcosa si possa ancora rimediare. Ci riferiamo alla possibilità, molto concreta e invocata dalla stessa Matematica, di evitare l’ultimo posto, che significherebbe la retrocessione diretta, senza più possibili ancore di salvezza: “Quest’anno a Pozzo” spiega il portierone rosso e blu isolarizzano “dove sono tesserato per il 2° anno di fila, stiamo vivendo un’esperienza dura, ma faremo di tutto per raddrizzare la barca; anche in virtù degli azzeccati acquisti dicembrini operati dalla società guidata dal presidente Roberto Praga, e, su tutti, cito Aleksandar Pesic, punta arrivata dal Bovolone e capace di fare, là davanti, la differenza in fatto di gol firmati”.

Mancano ancora, da qui al termine della stagione, 10 gare e ci sono in palio 30 punti complessivi; e il Casteldazzano è sopra di voi di soli 2 punti: “Il calendario ci offre un mese in cui dovremo lottare con il coltello tra i denti. Poi, dovremo spuntarla nelle tre “gare della vita” che ci aspettano ancora, ossia la trasferta a Isola della Scala fra tre feste, poi, l’arrivo al “Nicola Pasetto” del Casteldazzano la domenica successiva, quindi, la trasferta al “Cavallaro” di Bovolone il prossimo 22 marzo. Sono gare, in cui non dobbiamo sbagliare nulla, in cui ci giochiamo una stagione intera. Ed ora l’unico nostro traguardo è quello di arrivare a giocarci i play out, evitando il cratere dell’ultimo posto della retrocessione diretta, evitando anche il troppo divario di punti dalla squadra che dovremo poi affrontare”.

Chi trionferà nel vostro girone “B” di Prima categoria? “Il Chiampo, squadra costruita apposta per vincere, mentre l’Audace calcio è quella che secondo me sviluppa il calcio più bello. Per la corsa ai play off, vedo favorite il Casaleone e la Pro San Bonifacio, nonostante i suoi ultimi altalenanti risultati”. Quest’anno ti allena tra i pali l’esperto Emanuele Tobaldini… “E’ una fortuna poter essere allenati da uno come lui: ho appreso l’impegno nell’allenamento, lo stare sempre sul pezzo, sempre concentrato nei 90 e più minuti, poi ho imparato tanta tecnica, quella che mi è mancata in questi ultimi anni. “El Toba” mi ha rovesciato come un guanto, migliorandomi nella forza, trasmettendomi nuove nozioni tecniche e infondendomi certezze. Sotto di lui, sto crescendo davvero moltissimo!”.

Cresciuto nell’Isola Rizza, in età Juniores Regionale De Fanti ha debuttato in Eccellenza, collezionando, tra Coppa Italia e campionato una mezza dozzina di presenze: “Poi, ho giocato, sempre con l’A.C. Oppeano, in Promozione, passando in seguito al Pozzo”. Il Pozzo di mister Davide Godi, subentrato in autunno a Massimiliano Canovo, detiene il 3° peggior attacco (23 gol fatti), un gol dietro all’Illasi, ma, ponendosi davanti al Bovolone (21 reti) e alla Scaligera (20): “A me” aggiunge De Fanti “hanno sempre detto che i campionati li vincono le difese più abbottonate. Infatti, la Scaligera, che non naviga nei quartieri alti della graduatoria, ha realizzato 20 gol, subendone però non molti, solo 25 contro i nostri 53”.

Forte tra i pali, Andrea è milanista, tifoso sia di Paolo Maldini che di Gigi Buffon, l’estremo pozzano riconosce dei margini di miglioramento: “Devo perfezionare le uscite sulle palle alte, un percorso che, comunque, sto facendo con il nostro bravissimo preparatore dei portieri Emanuele Tobaldini, detto il “Toba”. Rigori? Ne avevo parato uno domenica scorsa, al “Pasetto”, contro il Tregnago (gara terminata sul 2 a 2), ma, sulla respinta il gialloblu Fiorio è stato più lesto di tutti a schiacciare la palla in rete”. Tra i giovani pozzani da tenere appuntato sul taccuino il centrocampista, classe 2000, Alessio Scandolara: “E’ il classico magrolino, molto intelligente, un pochino intellettualoide, dai piedi molto educati. Ha ancora dalla sua molti margini di miglioramento ed è un giocatore che quando è in giornata può fare veramente la differenza in campo”.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

pagine visitate
124.376.396
visitatori online
253

Ultimi articoli

Guarda tutto quello che è successo di oggi

Oggi alle ore 15.30 si è scesi in campo in molti campionati della nostra provincia per la 2^ giornata del 1° turno...

Tutte le partite in programma oggi e le designazioni arbitrali

GIRONE 1 GARDA - VILLAFRANCA Arbitro Marco La Verde di VeronaAssistenti Marco Bonello di Este e Matteo Martinelli di VeronaPESCANTINA SETTIMO -...

Cristian Carigi (PescantinaSettimo): “Possiamo stupire ancora!”

Ha lavorato sodo il PescantinaSettimo del capitano Cristian Carigi per preparare la prossima sfida del 1° turno di Coppa Italia di Eccellenza...

Alberto Zanolli (Peschiera): “Il nostro obiettivo è quello di rimanere in Prima categoria”.

Dopo un lungo corteggiamento l'attaccante 31enne Alberto Zanolli veste quest'anno la casacca granata del Peschiera del presidente Umberto Chincarini. Domani alle ore...

Il Burecorrubbio è pronto per una nuova stagione da vivere da protagonista

E' pronto al debutto in campionato, previsto per domenica 20 settembre, anche il Burecorrubbio del presidente Massimiliano Zago. I biancoblu del riconfermato...

I Nostri Social

Verona
nubi sparse
20 ° C
20.6 °
19 °
72 %
1.5kmh
50 %
Dom
20 °
Lun
26 °
Mar
24 °
Mer
24 °
Gio
25 °