2 C
Verona
martedì, 24 Novembre 2020

Capitan Daniele Scolari, l’anima dell’A.C. Zevio 1925 che non molla mai

Vuole continuare a calcare i rettangoli verdi dei nostri dilettanti, l’inossidabile difensore classe 1983 Daniele Scolari, che è in forza ai bianconeri dell’A.C. Zevio 1925 nel girone B del campionato di Prima categoria. A 37 anni è ancora pieno di energie e con una gran voglia di infiammare, ancora una volta, i tifosi bianconeri. “Mi sembra di non sentire affatto il passare degli anni – dice sorridendo il simpatico Daniele -. Il gioco del calcio, fin da quando ero bambino, è la mia vita e non voglio fermarmi adesso che sono ancora forte come un leone”. Intanto la compagine bianconera del paese veronese famoso per la produzione delle mele, conferma lo staff tecnico della prima squadra per la prossima stagione di Prima categoria 2020-2021. Il mister sarà ancora Antonio Sorgente, bravo a valorizzare la brillantezza e l’intraprendenza che i giovani sanno offrire alla squadra, Marco Mantovani sarà ancora il suo fidato vice, Renzo Pasetto è il massaggiatore, Martino Zanella il fioterapista e Denis Danieli è l’allenatore dei portieri. Dirigente accompagnatore della prima squadra Italo Scagno, il direttore sportivo è Giuseppe Vesentini, il team manager Giuseppe Marconcini e il coordinatore dei preparatori dei portieri è Marco Mainente.

Una carriera, quella di Daniele Scolari, che oltre a quella dello Zevio, dove milita da due anni, la visto indossare le maglie per un anno nel Croz Zai in Promozione, dei vicentini del Montebello, e prima ancora per ben 13 anni è stato capitano dell’Illasi e ancor prima aveva vestito la maglia della Juventina Poiano, bianconera come quella attuale: “Sto molto bene allo Zevio – sottolinea l’esperto difensore -, qui ti puoi divertire e condividere la tua idea di calcio, legata all’intensità e alla tanta grinta da mettere in campo che la nostra prima squadra ha quando scende in campo. Dire che in pratica lo Zevio e la mia seconda casa. Amo questo club e quindi aiuto la società anche al di fuori del campo da gioco. E’ bastata una semplice stretta di mano con il presidente Giorgio Scandola per sancire il mio nuovo impegno da giocatore della prima squadra. Spero che molto presto ripartano gli allenamenti dopo i lunghi mesi che siamo tutti rimasti chiusi in casa per l’emergenza Corona Virus. Su questa questione noi dilettanti non sappiamo ancora nulla mentre le categorie maggiori hanno già ripreso a scendere in campo. Certo che vedere le partite dei professionisti in TV senza pubblico da molta amarezza. Non so quando torneremo alla completa normalità ma dobbiamo essere fiduciosi”.

Nel ultimo campionato, quello sospeso dopo 22 giornate a causa del Coronavirus, lo Zevio occupava l’ottava posizione con 34 punti, frutto di 9 vittorie, 7 pareggi e 5 sconfitte, ed era a soli tre punti dal 3° posto occupato dal Valtramigna con 37 punti e con una partita in meno giocata, quella famosa giocata in casa contro il ValdalponeRoncà e sospesa dall’arbitro a pochi minuti dalla fine. Con l’ufficialità data dalla Lega Nazionale Dilettanti, il Chiampo con 48 punti ha vinto il campionato e l’anno prossimo giocherà in Promozione. Ripescata anche l’Audace calcio di mister Matteo Biroli che seguiva i vicentini a sole quattro lunghezze di distanza. Nessuna retrocessione in fondo alla classifica con il Pozzo, ultimo a 11 punti che è quindi stato graziato e ripartirà in Prima categoria. “Se penso all’ultimo campionato devo dire che mister Antonio Sorgente ci stava dando motivazione da vendere. Potevamo davvero crescere ulteriormente nelle partite che mancavano alla fine del campionato ma purtroppo sappiamo tutti come è andata a finire. Vorrà dire che ci rifaremo nel prossimo campionato di Prima categoria che spero inizi entro fino settembre.”

Venerdì 10 luglio in serata, presso il Ristorante Cà Scapin di Zevio, via Cà Sentieri n.14, verrà presentata la nuova rosa e lo staff tecnico della Prima Squadra del prossimo campionato di Prima Categoria. Nell’occasione, sarà presentata anche la rosa e lo staff tecnico della squadra Juniores bianconera che affronterà il prossimo campionato Provinciale. Durante la serata, sarà inoltre svelato, il nuovo completo ufficiale di gara della Prima Squadra per la stagione 2020-2021. Completo che è stato scelto tra i due proposti (nella foto). Quello che è stato preferito dalla società verrà svelato solo alla fine della presentazione. Intanto ieri 7 luglio a partire dalle ore 18, presso il campo casalingo “Leo Todeschini” di Via Roma a Zevio, nel pieno rispetto delle norme vigenti è iniziato l’open day di calcio dei bianconeri riservato ai bambini nati dal 2010 al 2015 che vogliono iniziare a giocare a calcio nello Zevio, per informazioni rivolgersi ad Ernesto Campobello chiamando al 329-0841115 oppure a Giovanni Pretto al 345-9081062.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

Maicon al Sona? Si potrebbe fare!

Anche se il circo dei dilettanti è stoppato dalla sospensione a causa dell’imperversare del Covid-19, le trattative di calcio mercato non si...

Il punto sulla 12^ giornata del girone B di Serie C

Il Mantova trova un punto prezioso al "Gavagnin Nocini" sfruttando una limpida palla gol con Ganz che al 34° della ripresa devia...

Mister Berlini (Atletico Cerea): “E’ un campionato di Promozione di alta qualità!”

E' tornato ai suoi rogiti, all'apertura ed alla stesura di testamenti, da buon notaio. E, perché no, anche alla sua amata famiglia....

Tutti i risultati e i marcatori dei recuperi di serie D che interessano alle nostre tre veronesi

Si sono giocati regolarmente i 7 recuperi in programma oggi alle ore 14.30 nei gironi che vedono in lizza le nostre tre...

L’Ambrosiana perde 2 a 0 a Manzano

Ieri, nel recupero dell’ottava giornata del girone C di serie D giocato al “Giuseppe Morigi” di Manzano (Ud) è arrivata la quinta...

I Nostri Social

Verona
nubi sparse
2 ° C
3.9 °
0 °
62 %
1kmh
72 %
Mar
12 °
Mer
10 °
Gio
10 °
Ven
10 °
Sab
11 °