24.5 C
Verona
venerdì, 20 Maggio 2022

I fratelli Coraini (Bevilacqua) eleggono i grigio-rossi di mister Marini nel lotto delle papabili al titolo

Il calcio a Bevilacqua non può prescindere dalla famiglia Coraini. I due fratelli Matteo, classe 1972, e Fabio, classe 1973, sono stati tra i principali protagonisti dell’escalation della “Cremone della Bassa” dalla Terza categoria fino alla Promozione. Ora, appesi gli scarpini al fatidico chiodo, si dedicano alla cura dei giovani talenti del territorio: Fabio, quest’anno, guida i 2006, mentre Matteo è lo stretto collaboratore – munito di tanto di patentino Uefa B – del coach polesano Antonio Marini. Fabio (patentino Uefa C) ci dice: “Ho registrato negli allenamenti un calo di attenzione da parte dei miei ragazzi, e questo sia riconducibile ai quasi due anni di stop causati dalla pandemia. Il calcio, a questa età, passa in secondo piano, e la mia non è sono una constatazione personale, ma una voce raccolta e condivisa con altri colleghi, in primis, l’ex Maceratese e Vis Pesaro, John Frinzi da Castel d’Azzano. La disaffezione si riscontra anche nei genitori, i quali, magari, ora preferiscono accompagnare i figli ai centri commerciali e lasciarli immergere nella galassia dei giochi tecnologici di ultima generazione”.

Con Matteo, invece, il discorso si riconduce alla Prima squadra del Bevilacqua del presidente Marco Calonego, quest’anno inserito nel girone “E”, quello popolato da compagini padovane e rodigine. Addirittura, il Bevilacqua è l’unica nostra rappresentante. “No, non è stato un danno” spiega Matteo “essere stati inseriti nel girone “E”: puoi confrontarti con un altro modo di interpretare il calcio, anche se il livello di gioco, tutto sommato, è abbastanza simile a quel poco che abbiamo potuto riscontrare l’anno scorso nelle sole sei tappe in cui il Covid-19 ci ha permesso di giocare. La delusione, fino ad ora, sono i rodigini della Vis Lendinarese, i quali avevano costruito una signora squadra. Ha ancora il tempo, per carità, di rientrare (la netta vittoria per 3 a 0 contro la capolista Solinese di domenica scorsa lo dimostra), ma per ora il loro piatto piange”.

La più forte di quelle incontrate, anche se ormai mancano poche gare al giro di boa? “L’Euganea Rovolon, dotata di un bel gioco e complesso con una propria e chiara idea di gioco. Dobbiamo ancora incontrare il Rovigo nostro avversario di domenica nella penultima giornata di andata. Nel lotto delle candidate alla vittoria finale, oltre a noi, vedo anche i rodigini della Fiessese e la Solesinese. Noi, fino ad ora, abbiamo perso sempre con un solo gol di scarto, 2 a 1 in casa del Colli Euganei per 1 a 0, in casa nostra contro l’Euganea Rovolon e a Solesino, ma, non meritavamo di cedere il bottino intero in tutte e tre le circostanze”. La classifica ad ora vede l’Euganea Rovolon in vetta a 25 punti, Rovigo 24, Solinese 23, Fiessese 22 e Bevilacqua 20 punti.

Il campionato, quand’è che potrà decidersi? “Presumibilmente, a 4-5 giornate al termine, quando affronteremo gli scontri diretti con Fiessese, Solesinese e Rovigo. Questo è un girone più intenso a livello della combattività, della lotta agonistica. Ed anche nell’approccio all’avversario di turno. Da noi, il calcio è più tecnico, basato sulla bella giocata e sulla trama ricercata”. Chi ti ha più impressionato, Matteo, dei vostri avversari? “L’esterno alto della Fiessese: un giovane, di cui ne sentiremo sicuramente parlare”. E, del Bevilacqua, chi può mettersi in vetrina quest’anno? “I giovani di cui disponiamo sono tutti validi ed all’altezza della categoria che affrontano. Sono quasi tutti del 2002, con previsti inserimenti graduali di un 2003 e di un paio di 2004. Avendoli anche allenati, ho fiducia nel difensore Stefano Cuoghi, un 2004 già al suo debutto in Coppa contro il Cartura, e nel centrocampista classe 2003 Tommaso Marchesini, il quale ha giocato una decina di minuti a Solesino di Padova”.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
cielo sereno
24.5 ° C
26.4 °
23.9 °
35 %
2.1kmh
0 %
Ven
28 °
Sab
28 °
Dom
29 °
Lun
28 °
Mar
28 °