15.4 C
Verona
lunedì, 28 Settembre 2020

Il presidente Fabio Venturi si aspetta un’Alba accecante

Ieri sera, presso il “Camping Verona Village”, in via Forte Tomba, a Verona, il presidente dell’ACD Alba Borgo Roma, Fabio Venturi, nel corso della presentazione dei giallo-rossi riaffidati al mister casaleonese Devis Padovani (Migliorini Davide è il preparatore dei portieri), ha subito avvertito i suoi giocatori di voler a tutti i costi arrivare primo nel prossimo campionato di Prima categoria: “Quest’anno” ha dichiarato senza ricorrere a tanti giri di parole “avete una sola possibilità: quella di vincere!”. Con lui, sul palco delle autorità, il sindaco Federico Sboarina e l’Assessore allo Sport Filippo Rando (festeggiato, assieme al direttore generale Roberto Castelli, nel giorno del suo compleanno).

Forte il legame del primo cittadino all’Alba borgo Roma, per averci militato dopo l’inizio trascorso nella Zai: “Conservo ancora un’agendina ingiallita, donatami da Fiorello Venturi, con su le distinte delle gare di quell’Alba in cui figuravo anch’io. Parliamo delle stagioni dal 1987 al 1989, ma anche qualche gagliardetto che odorava di muffa e di cantina. Pensate quanti giocatori ha accresciuto negli anni dalla sua fondazione questa società, e – rivolgendosi a tutti i club di Verona e provincia – che salti tripli mortali hanno dovuto fare per garantire il calcio a tutti in questi difficili mesi seguiti al lock down”.

“Ricordo che, terminata la giornata di studio – aggiunge Sboarina -, raggiungevo a bordo del mio Vespino il campo “Avanzi” e non scordo le rimpatriate, alle quali qualche volte partecipo con i miei compagni di 30 anni fa. La società di calcio – per quello che mi riguarda l’Alba borgo Roma – ha la capacità di tenerci ancora uniti, di non perdere di vista gli amici di quel calcio in cui si giocava con tanti sogni e senza tornaconto alcuno che non fosse la pazza voglia di vincere, la voglia di divertirsi e il piacere di stare insieme”.

“Dopo l’emergenza sanitaria che ha colpito tutto il mondo” ha detto l’Assessore allo Sport Filippo Rando “abbiamo tutti bisogno di esempi forti e l’Alba Borgo Roma è uno di quelli, capaci con la sua forte organizzazione di garantire opportunità e spazi di gioco a ragazzi e a ragazze. Bisogna imparare dagli avversari quando questi sono più bravi, ma bisogna ogni domenica cercare di fare sempre un gol più degli altri. La società Alba Borgo Roma rappresenta uno dei pilastri fondamentali dello sport del Veronese”. Il presidente Venturi ha annunciato novità in merito al quadro dirigenziale giallo-rosso, indicando nella coppia Paola Bistoni e Roberto Castelli i due direttori generali giallorossi, nella riconferma di direttore tecnico nella persona di Fabio Caldana e in quella di direttore sportivo della Prima squadra di Aldo Falchetto.

“Il nostro movimento” ha precisato il massimo dirigente giallo-rosso Fabio Venturi “oggi conta 315 atleti tesserati e rappresenta una delle realtà più importanti, “uno dei pilastri” della provincia veronese. Abbiamo 4 nostre rappresentanti che partecipano ai Tornei regionali indetti dalla Figc e siamo fiduciosi del ripescaggio in serie C della Prima squadra delle nostre ragazze. Inoltre, proprio venerdì scorso abbiamo ottenuto la gestione dei 4 impianti sportivi prima affidati all’U.S. Croz Zai, mentre quello della Sacra Famiglia è passato nelle mani dell’A.C. Cadidavid”. Un pizzico di comprensibile fierezza spunta quando Venturi ricorda che l’Alba Borgo Roma è stata la prima società in Italia a riaprire l’attività individuale e quella svolta grazie all’Academy: “Siamo stati i primi a riaprire gli impianti sportivi, appena terminato il periodo di lock down: questo significa passione, sicurezza e tanto amore per il calcio”. Parole di ringraziamento sono state spese ad indirizzo dell’ex giocatore della Fiorentina Stefano Rebonato: “Per impegni personali” ha spiegato Venturi “Stefano non può più collaborare con noi. Do il benvenuto ai quattro nuovi giocatori e formulo un sincero in bocca al lupo ai nostri tre Juniores che sono stati promossi in Prima squadra e quindi in Prima categoria. Chiedo a Federico (Sboarina) di intestare uno dei nostri impianti sportivi a mio zio Renato Venturi per tutta la vita spesa in giallo-rosso. A tutti voi raccomando di andarvi a prendere il campionato 2020-21!”

Mister Devis Padovani ha espresso la sua grande soddisfazione di poter essere ancora alla guida per un’altra avventura dei giallo-rossi borgo-romani: “Ringrazio la società per la fiducia riconosciutami, saluto i nuovi e coloro che hanno deciso di trascorrere assieme a noi un altro anno, che si preannuncia impegnativo e lungo per via dell’ipotesi della composizione dei gironi a 18 squadre. Nel qual caso, saranno previsti turni di gare infrasettimanali con grande dispendio di energie”. La data del “rompete le righe” è stata annunciata dallo stesso coach Padovani per il prossimo lunedì 17 agosto. Sempre l’allenatore ha riconosciuto la capacità della società Alba Borgo Roma di trattenere la stragrande maggioranza dei giocatori che l’anno scorso – fino a quando si è potuto giocare – occupavano il 3° posto.

“Credo fortemente nei nuovi arrivi – la punta Matteo Peroni, ragazzo classe 1998 già allenato a Cerea, Roberto Savi (2000 rientrato dall’Australia), Fabinho Silva Da Lima (ex professionista nell’A.C. Sambonifacese di C2, ex del Domegliara di mister Paolo Vanoli (serie D) ed ex Pro Sambo e Zevio, il centrocampista classe 2001 Filippo Perotti (ex Oppeano), e nei giovani “promossi” dalla nostra Juniores Regionale d’Elite, ovvero il centrocampista Giacomo Castelli (2001), Roberto Sansone (portiere del 2001) e nel difensore del 2000 Enrico Cattafesta. La società mi ha chiesto di disputare un buon campionato e di arrivare almeno nei play off, e di valorizzare i giovani del vivaio. Tra le papabili al titolo del girone “A” di Prima categoria, prevedo il Real GrezzanaLugo, il San Peretto e l’Olimpica Dossobuono. Un poderoso mercato lo hanno svolto sia l’Arbizzano che il Pedemonte che non staranno certo lì a guardare!”

QUESTA LA “ROSA” 2020-21 DELL’ACD ALBA BORGO ROMA:
PORTIERI: Francesco Bonato, Robert Sansone (2001 dalla Juniores).
DIFENSORI: Boni Alessio (2000), Cenci Davide (1988), Riccardo Spinielli, Jovic Caslav (1988), Giulio Personi (1994), Manzini Luca (2000), Malagò Leonardo (1997), Cattafesta Enrico (2000 dalla Juniores), Cortese Andrea, Mairo Gnokane.
CENTROCAMPISTI: Banut Cornel (2000), Tavella Leonardo (1994), Giacomo Castelli (2001 dalla Juniores), Fabinho Silva Da Lima, Danese Mattia (1999), Perotti Filippo (2001).
ATTACCANTI: Peroni Matteo (1998), Ravelli Gianmarco (1990), Savi Roberto (2000).
ALLENATORE: Padovani Devis.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

pagine visitate
124.500.856
visitatori online
327

Ultimi articoli

Seconda categoria girone C: il punto sulla 3^ giornata

Delle 4 compagini che hanno la leadership del girone C in larga parte vicentino, ben 3 parlano il dialetto veronese. E sono...

Seconda categoria girone B: il punto sulla 3^ giornata

Tutto ancora da decifrare l'avvincente girone "B" di Seconda categoria, che, al momento, vede al comando il trio Lescano, quello formato da...

Seconda categoria girone A: il punto sulla 3^ giornata

Un allegro quintetto sta facendo l'andatura nel girone "A" di Seconda categoria: è quello composto da Colà Villa dei Cedri, SommaCustoza, Pol....

Prima categoria girone B: il punto sulla 3^ giornata

Ed eccolo il terzetto, al quale è affidata la leadership del girone "B" di Prima categoria: Pro Sambonifacese (mister Maurizio Battistella), Bevilacqua...

Prima categoria girone A: il punto sulla 3^ giornata

Peschiera ed Olimpica Dossobuono fanno l'andatura, a punteggio pieno, nel girone "A" di Prima categoria. Gli arilicensi dello skipper Luca "Tortuga" Righetti...

I Nostri Social

Verona
pioggia leggera
15.4 ° C
15.6 °
15 °
67 %
1kmh
75 %
Lun
17 °
Mar
20 °
Mer
21 °
Gio
21 °
Ven
20 °