18.6 C
Verona
lunedì, 1 Giugno 2020
More

    Luca Gelain (Cadidavid): “Giochiamo un bel calcio e ci stiamo divertendo”

    Il Cadidavid della premiata ditta Adelino Biondani-Fabrizio Sona, per passione e amore per il bel calcio, marcia compatta in testa alla classifica con merito ma anche con con tanta umiltà. Domenica scorsa, nel big match della 7^ giornata di ritorno del girone A di Prima categoria, il Cadidavid ha spento sul nascere le velleità di ricorsa dei giallorossi dell’Olimpica Dossobuono di mister Matteo Meneghetti che sperava di avvicinarsi al primo posto che è occupato, neanche a farlo apposta, dalla brigata di mister Fabrizio Sona, il re delle promozioni. I biancazzurri hanno vinto nettamente la sfida imponendosi per 4 a 1 in casa propria con le reti di Nicolò Dolci al 2° minuto, di bomber Nicola Avesani al 78°, di Stefano Perlini all’85° e Andrea Mussola al 92° minuto. Per il Dossobuono aveva momentaneamente pareggiato su rigore al 9° minuto capitan Lorenzo Baraldi.

    Insomma, una vittoria sonante che non lascia alibi ai giallorossi e che dimostra l’attuale stato di forma dei biancazzurri del presidente Ermanno Dosso. “Stiamo vivendo un ottimo momento, è come una piccola favola calcistica – sottolinea Luca Gelain, al suo primo anno al Cadidavid dopo aver chiuso la sua esperienza all’Alba Borgo Roma -. Siamo al primo posto in classifica, a +4 da chi ci insegue da più vicino, il Lugagnano di mister Nicola Santelli. Ma qui si respira un aria bella e limpida, e non è una frase fatta. Siamo una meravigliosa famiglia dove tutti remano dalla stessa parte senza risparmiarsi. Guidiamo il gruppo pedalando come dei matti ma la salita da superare è ripida e ancora lontanissima”.

    Dopo 22 turni di campionato, il Cadidavid insegue il sogno promozione comandando il girone con 48 punti, frutto di 15 vittorie, 3 pareggi e 4 sconfitte, con 52 reti fatte e 24 subite che ne fanno il miglior attacco e la miglior difesa del girone A. Dietro non mollano il Lugagnano a 44 punti, l’Alba Borgo Roma a 39 e il Dossobuono con 36. L’ultima poltrona play-off è occupata dal Pedemonte di mister Antonio Ferronato con 32 punti. “L’attrazione per il salto di categoria è forte per noi e almeno altre tre o quattro squadre. Nessuno vuol viaggiare con il freno a mano tirato, ma noi – continua Gelain -, guardiamo solo a noi stessi e non facciamo calcoli. Abbiamo le carte in regole per fare bene e disponiamo di una rosa omogenea e valida in tutti i reparti. Siamo tutti potenziali titolari e ognuno di noi vuol dare il suo prezioso contributo con le sue potenzialità offrendo buone prestazioni per la causa del Cadidavid”.

    Gelain vuole fare i complimenti di cuore a tutta la società: “Il presidente Ermanno Dosso, il vice presidente Francesco Dalle Pezze, il segretario Giampaolo Colombini e il direttore sportivo Adelino Biondani sono l’anima di questa società ed io sono orgoglioso di farne parte come calciatore. Desidero anche ringraziare mister Fabrizio Sona, un bravissimo mister, e tutti i componenti del suo staff tecnico, dal vice Andrea Molinaroli, al preparatore atletico Davide Gentilin, ai preparatori dei portieri Rino Fracca e Luca Zonin, e al massaggiatore Livio Caporali. Non ci fanno mancare assolutamente nulla. Qui si può giocare il calcio con grande passione e divertendoti”. Oltre a giocare a calcio, al suo lavoro e a coccolare la moglie, Luca è tifoso dell’Inter: “Nell’ultimo turno di campionato abbiamo perso in casa della Lazio ma sono certo che il discorso scudetto sia sempre aperto. Vogliamo provare a spodestare dal trono i bianconeri della Juve. Spero che la mia Inter, ben guidata dall’ottimo mister Conte, possa fare l’impresa!”

    Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

    © Riproduzione Riservata

    Leggi ancora ...

    pagine visitate
    123.389.927
    visitatori online
    202

    Ultimi articoli

    Matteo Manganotti (Unione La Rocca Altavilla) potrebbe tornare nel veronese

    Matteo Manganotti, ex Primavera del Verona e giocatore con più presenze nella nuova storia dell’Unione La Rocca Altavilla, si racconta a Pianeta-Calcio...

    La Polisportiva Pedemonte del presidente Alberto Fedrigo conferma mister Antonio Ferronato

    Compie quest’anno 25 anni di vita la Polisportiva Pedemonte guidata con maestria dal presidente Alberto Fedrigo. Gli danno una mano oltre agli...

    Per Roberto Praga (Pozzo) il top sarebbe annullare il campionato

    "Sono molto sereno" confessa il geometra Roberto Praga, presidente dell'A.S.D. Pozzo 1961 "anche perché i verdetti li conosceremo, con ogni probabilità, dopo...

    L’Asd Parona del presidente Enrico Guardini sta programmando il futuro. Sarà ancora con mister Marzio Menegotti?

    Al suo primo anno al Parona, reduce dalla bella salvezza ottenuta l’anno scorso in Seconda categoria con il Valdadige del presidente Michele...

    Ennio Fedrigoli (Pol. La Vetta): “La nostra speranza è quella di restare in 2^ categoria!”

    Ennio Fedrigoli, classe 1952, informatico, è una sorta di "memoria storica" della Pol. La Vetta di Domegliara: è dirigente dal 1985, presidente...

    I Nostri Social