Presentato l’A.C. Pozzo 2019-2020 del nuovo mister Massimiliano Canovo

La squadra rossoblu del presidente Roberto Praga è stata molto rinnovata e ringiovanita

1270


L’altra sera, presso gli impianti sportivi “Nicola Pasetto”, si è presentato l’A.C.D. Pozzo 1961 del presidente Roberto Praga che ha posto l’accento sull’opera di ringiovanimento della “rosa”, mentre la novità maggiore è quella che riguarda la panchina, affidata al lupatotino Massimiliano Canovo, forte del suo enorme bagaglio di coach delle giovanili ed ex mister di S.Giovanni Lupatoto, Cadidavid, Albaronco e Arbizzano. Definito dallo stesso massimo dirigente rosso e blu “una persona serena, preparata e profondo conoscitore del calcio di casa nostra”. Canovo sarà affiancato dal preparatore dei portieri Ennio Righetti e dalla fisioterapista Elena Zanotto.

Per l’Amministrazione comunale lupatotina, finalmente, dopo anni di assenza, si è visto un suo rappresentante nella figura del vice-sindaco ed Assessore allo Sport, il dr (in Economia e Commercio) Fulvio Sartori. Il quale ha chiesto ai tanti giovani accorpati alla Prima squadra di dare ragione, con l’impegno e la dedizione, alla filosofia societaria improntata sulla valorizzazione delle proprie giovani leve: “Si corre sempre un certo rischio nel dare fiducia a chi l’esperienza non se la può fare se non negli anni, ma, appunto per questo, cercate di aiutare il vostro presidente ad aver ragione nell’aver posto fiducia nei vostri riguardi”.

Sempre dal vice primo cittadino lupatotino è arrivato il grazie agli sponsor e ai volontari, i quali sottraggono ore ai propri familiari pur di portare avanti la fiaccola calcistica. Ed, infine “ricordate, voi della Prima squadra, che rappresentate il biglietto da visita dell’A.C.D. Pozzo”. Presente anche la maglia numero 5 “for ever”, ossia Diego Nale, l’ex presidente (rimasto in carica fino al 30 giugno di 5 anni fa) Gianni Zanin, l’amico di sempre del calcio pozzano, l’imprenditore della frutta Mario Leonardi, padre di “Big Jim” Davide, scudiero infaticabile dei rosso e blu della frazione di San Giovanni Lupatoto.

Dal consigliere regionale FIGC-LND, Mario Furlan, sono arrivati i complimenti per la salvezza strappata all’ultimo assalto e l’apprezzamento per la “renovatio” – compreso il nuovo mister – intrapresa con coraggio e fiducia dalla società nata nel 1961 e rappresentata oggi da altre persone appassionate, che vogliono bene – come lo stesso geometra Roberto Praga – in maniera speciale e continuativa al “fubàl” territoriale: “Cercate di affrontare le sfide con la massima responsabilità”, questo il monito lanciato da Furlan, ex difensore di vaglia di Legnago e Padova.

Mister Massimiliano Canovo ha fissato al prossimo 5 agosto la data del raduno e dell’inizio della fatica fisica: “Il 25, invece,” ha ricordato il trainer “ci sarà la prima uscita di Coppa Veneto, pertanto, vi chiedo la massima serietà, identica a quella che cercherò io stesso di mettere e di trasmettere a voi. Chiedo, inoltre, chiarezza, rispetto dei ruoli e dello spogliatoio, non sopporto i mugugni, ma la sincerità e l’abnegazione. In queste categorie fino alla Promozione le distanze non sono siderali, conta, dunque, non avere tanti giovani, ma è importante l’impegno continuo di tutti”.

“Fenomeni, infatti” ha concluso il suo rituale ed inaugurale “Discorso alla Nazione” il nuovo condottiero lupatotino “non ce ne sono, la differenza la fa chi si allena e chi si impegna di più. Alla fine, la classifica sarà sempre la cartina tornasole, la resa dei conti di ciò che abbiamo dato fin dai primi giorni di agosto. Mi auguro di arrivare il più in alto possibile”.

Dal presidente pozzano Roberto Praga forte si è levato il richiamo alla correttezza ed al rispetto dell’uguaglianza nel trattamento tra i giocatori della rosa, e non solo della Prima squadra: “Ricordatevi che l’impianto è pubblico e, quindi, bisogna dare l’opportunità a tutti gli appassionati di questa disciplina sportiva di praticare il calcio. Ricordatevi sempre che voi siete l’esempio per le nostre leve più piccole!”

Scorrendo la griglia della “rosa” 2019-20, scorgiamo che l’inseparabile ed inossidabile coppia d’attacco – risalente ancora ai tempi della loro militanza nell’Edera Veronetta – Gigi Onofrio-Matteo D’Antonio è stata riconfermata nella prima linea dei rosso e blu pozzani. Sono loro che alzano l’età media della squadra, ma che garantiscono quel mestiere che mica puoi comprarlo al supermercato del calcio, ma non solo in questa disciplina. Poi, nel finale il ricco buffet, preparato con perizia ed amore da Aldo, Paolo, Giuseppe e Tiziano. Addetto agli impianti del “Pasetto” ed anche al bar, è il mitico Fernando.

LA “ROSA” DELL’A.C.D. POZZO 2019-20:
PORTIERI: Andrea De Fanti (97, riconfermato, proprietà dell’A.C. Oppeano) e Luca Grigoletti (96, dal PGS Concordia B.M.).
DIFENSORI: Zakaria Ait (98, dal vivaio), Michele Biondaro (99, dall’Oppeano), Davide Bellini (97, dalla Virtus B.V.), Giovanni Girometti (93), Marco Polato (93), Elia Ruggeri (2000, dal vivaio).
CENTROCAMPISTI: Hamza El Badaoui (93, dal SanguinettoVenera), Alessio Scandolara (2000, dall’A.C. Zevio), Davide “Big Jim” Leonardi (89), Filippo Passarini (2000), Federico Passaia (96), Matteo Bertasini (92, dall’A.C. Raldon), Enrico Mosele (2000, dal Caldiero), Andrea Carbonari (2000, dal vivaio).
ATTACCANTI: Luigi Onofrio (85), Matteo D’Antonio (84), Francesco Girometti (93), Papa Kwesi Kassum (92) e Giovanni La Corte (2001, l’anno scorso all’A.C. Cadidavid con spezzoni di presenza in Promozione, di proprietà però pozzana).

STAFF TECNICO DELL’A.C.D. POZZO 2019-20:
Mister Massimiliano Canovo
Preparatore dei portieri Ennio Righetti
Fisioterapista Elena Zanotto.

QUADRI DIRIGENZIALI A.C.D. POZZO 1961:
Presidente Roberto Praga
Vice-presidente Paolo Gechele
Consiglieri: Giuseppe Succurro e Francesco Maresca.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione riservata