Prima categoria girone A: il punto sulla 17^ giornata

Cadidavid e Lugagnano legittimano con dei colpacci la loro coabitazione al vertice. Squillante 5 a 4 dell'Alba B.Roma sull'Arbizzano, il PGS vince di misura sul Lugo, giornata favorevole a Caselle e Olimpica Dossobuono.

628

Non cambia colori la bandiera, pardon, le bandiere, che garriscono sulla punta più alta del castello del girone “A” di Prima categoria: anzi, l’unico a scendere di qualche tacca è il vessillo del Pedemonte, battuto, 1 a 2, proprio nel suo “Paolo Maggiore” dai bianco e blu di mister Fabrizio Sona ed ora scivolati al 4° posto a quota 29 punti, ossia a – 4 dal tandem di testa Cadidavid-Lugagnano. Eppure in vantaggio i bianco-rossi pedemontani di mister “Zaccheroni” Antonio Ferronato grazie a Thomas Fornalè, difensore datato 1997. Ma, la flotta cadidavidese entra allegramente in porto affidandosi alle potente pagaiate inferte dall’ex vigasiano, Luca Gelain (1993) e dal preciso quanto spietato arciere lupatotino Nicola Avesani. Vittoria fuori casa, a Negrar, per il Lugagnano di mister, il mozzecanese Nicola Santelli. 0 a 1 e le “giubbe rosso-nere” della matricola San Peretto addestrate da Franco Tommasi vengono infilzate dalla baionetta luccicante inferta da Nicola Vantini.

Terzo miglior scranno a 32 punti per l’Alba Borgo Roma di mister Devis Padovani da Isola della Scala: all'”Esterino Avanzi”, in borgo Roma, folcloristico e pirotecnico 5 a 4 dei giallo-rossi rionali contro l’Arbizzano di mister Ruggero Napoleone. Fantastico tris realizzativo per il valpolicellese giallo e blu Ferdinando “Eva” Grimaldi, classe 1999, imitato una sola volta dal compagno di scuderia Andrea Degani, difensore del 1992. Per le “furie” giallorosse borgo-romane del presidente Fabio Venturi e del dirigente Rosario Leonardi, invece, hanno fatto “bingo!” Caslav Jovic, Andrea Vesentini, l’ex oppeanese e duemillenario Cornel Banut e il doppiettista Gianmarco Ravelli (1990, ex Pro San Bonifacio). Al “Manuel Fiorito” di borgo Milano, il PGS Concordia di mister Ivo Castellani supera, quel tanto che occorre, e cioé 1 a 0, il Real GrezzanaLugo di mister Luca Tosi. Il crinale differenziale lo traccia il bianco-viola, nonché “duemillenario” Fabio “Museo” Nicolis.

Sul sintetico di Cassone, quinto pareggio stagionale per la matricola Malcesine di mister Marco Martini e del presidente e trattore Simone Casella: la spartizione del bottino di 1 a 1 avviene al cospetto del Valpolicella di mister Andrea Crema, in vantaggio-illusion grazie ad Andreoli. Per i bianco-granata alto-gardesani, invece, è il 1999 Davide Brighenti ad evitare lo scivolone casalingo. Zero a zero all'”Arrigo Ligabò” “Molena” di San Zeno, tra i “granata della busa” di mister Mosè Strazieri e l’U.S. Croz Zai di mister “Ghepardo” Doriano Pigatto. Il taccuino è scarno e scarso di note degne di cronaca e il pareggio mantiene il predominio in graduatoria dei sanzenati rispetto ai crozzini, distaccati di una sola vittoria, però.

All'”Alberto Tosoni” di Caselle di Sommacampagna, la Polisportiva dei giallo e blu guidata dal mister-sindacalista Uil Giuseppe Bozzini by-passa la Montebaldina, “orfana” degli squalificati mister Luca Mancini e del “leone del Mahgreb”, alias Mohammed Rkaiba, 1991, bomber del girone “A” di Prima categoria. Il caprinese Riccardo “Bisi &”…Risi, classe 1995, si oppone all’ex tregnaghese Michele Forapan, classe ’99, ma, non alla punta 1998 Samuele Olioso. Al “Luigi Ciresa” di Dossobuono, l’Olimpica di mister “Trap” Matteo Meneghetti urla per due volte in maniera assordante negli orecchi della Pol. Quaderni del mister e bancario Nicola Chieppe: entrambe nella ripresa maturano le marcature dei giallo-rossi della frazione villafranchese, a cura del centrocampista 1998 Tommaso Faccioli e del collega del pacchetto centrale, il 2000 Michele Bortolazzi.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione riservata