5.4 C
Verona
lunedì, 23 Novembre 2020

Prima categoria girone A: il punto sulla 4^ giornata

Pioggia sul terreno di gioco, non dappertutto, ma in buona parte dei nostri campi, e pioggia di reti caratterizzano la 3^ bracciata del girone “A”, tutto veronese, di Prima categoria. In testa, un trittico di tutto rispetto, quello a quota 7 punti formato da Casteldazzano, Olimpica Dossobuono e dalla matricola Peschiera. Gli arilicensi dello skipper Luca “Righetti”, sul sintetico “Manuel Cerini” non ce la fanno – 3 a 3 – a piegare il braccio della resistenza a loro opposto dall’Olimpica Dossobuono del mister-sindacalista della sigla Uil, Beppe “Mazzini” Bozzini. Giallo-rossi ospiti in rete per primi grazie alle unghiate sferrate da Faccioli, Tommaso, classe 1998, imitato nell’impresa da Cieno e dal neo entrato e giovanissimo Achraf Boakou, mentre per i rosso-blu del presidente, l’ex senatore ed onorevole leghista Umberto Chincarini vanno a bersaglio la punta Michele Posenato, ex Consolini, classe ’93, poi, su rigore il difensore “ever-green” (1984) Luca Domenegoni ed infine il compagno di reparto arretrato Edoardo Righetti, classe 1996. Non si è giocata All'”Esterino Avanzi” di borgo Roma, la partita Alba Borgo Roma-Real GrezzanaLugo, a causa del Covid-19 (il mister dei giallo-rossi borgo-romani, Devis Padovani è così andato a vedersi Oppeano-Badia Polesine).

All'”Alberto Tosoni”, la Pol. Caselle di mister Gabriele Gelmetti ridimensiona – 3 a 1 – la partenza-razzo di questo nuovo campionato del Malcesine del nuovo rocciatore Sergio Scremìn. In crescendo la rimonta casellina, dopo il gol malcesinese realizzato dal centrocampista 1999 Matteo Brighenti: al tiro al piattello, disintegrato in pieno, vanno Davide Arabia…Saudita, e Marco Secchi ex Povegliano e Team S.Lucia, autore di una fantastica doppia nel breve arco temporale di neanche 3 minuti. Al “Padovani”, 1 a 0 preziosissimo e gol pesante di “vola…Palomba” (Luigi, ex Croz Zai) da parte del Casteldazzano di mister Francesco Marafioti a spese del San Peretto dell’omologo Franco Tommasi. “Buffon” Francesco Gobbetti fa uso dei suoi oltre 40 carnevali per salvaguardare il successo dei bianco-rossi “castellani”, una vittoria che vale il primato odierno anche se in buona coabitazione!

A Trevenzuolo, piovono i primi 3 punti per la matricola di mister Fabrizio Saccomani, l’Atletico Vigasio: 1 a 0, match-winner il classe 1993 Matteo Malachini, e Valpolicella inacidito, quello imbottigliato questa domenica da mister Manuel Bonazzi. Il Pedemonte di mister “Zaccheroni” Antonio Ferronato ha per due volte il vantaggio in pugno al “Tino Guidotti”, campo istituzionale della matricola Olimpia PonteCrencano di mister Giordano Rossi. E, lo fa grazie alle reti siglate da Marco Cristanelli prima e da Nicola Vantini poi. Ma, ci sono anche i giallo-blu “geniali pontieri” del presidente Roberto Donà a ricordare agli ospiti lo “ius soli”: infatti, Matteo Lucenti e Pietro “Sheva” Bellé (1988)…luccicano, brillano come diamanti sotto rete.

Colpaccio fragoroso, 0 a 4, del Pgs Concordia Borgo Milano di mister Doriano “Ghepardo” Pigatto: i bianco-viola rionali infliggono a domicilio un ustionante “poker” secco, 0 a 4, in casa di un Arbizzano di trainer Nereo “Rocco” Gazzani che gli addetti ai lavori, quanto a investimento sul mercato, non avevano guardato a spese. Fantastico trifoglio realizzativo da parte di Matteo…è Lui…o non è Lui? il mattatore? Certo che sì! Su rigore lo imita nella gioia il compagno di scuderia, il 1999 Anas Drria. Cinquina ustionante, di quelle che ti lasciano il segno sulla guancia, quella rifilata – 2 a 5 – dalla Montebaldina di mister Marzio Menegotti in Postumia, all’altezza di Quaderni, ai neroverdi locali di mister Lucio Marconi. Per i caprinesi, tripletta alla “Ciro Immbile” per Mario Di Cristo, classe 1993, imitato una sola volta da “Mauro German Camoranesi” Alessandro Vecchione e dal nuovo acquisto Dall’Ora, appena utilizzato in partita. Per i quadernesi, l’hanno cacciata in fondo al sacco De Rossi, preceduto da Boscarìn.

In casa della matricola Alpo Club ’98 di mister Stefano Ferro, una sorta di “Sir Alex Feguson” della scuderia rosso-nera della frazione villafranchese, passeggia, 1 a 5, la terribile matricola Pastrengo del clan non dei Celentano, bensì di quello dei Brentegani (mister Paolo, classe 1960, è il più datato!). Salva l’onore della bandiera, per gli alpesi (non alpini, eh! Quelli sono tutt’un’altra cosa!) il centrocampista Daniele Dalla Vecchia, il numero 8 a disposizione del Club di 1^ categoria girone “A” del presidente Mirko Rampazzo. Per i “carabinieri con gli scarpini” del presidente Umberto Segattini, esultano in una sorta di magico quanto efficace, micidiale turn over, il duemillenario Giovanni Brentegani, il 1995 Matteo Messetti, il  1991 Denis Pietropoli, e i soliti “gemelli del gol” gialloverdi, il 1996 Alberto Ronconi e il 1993 Davide “il sollevatore degli entusiasmi” De Carli. 

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

Maicon al Sona? Si potrebbe fare!

Anche se il circo dei dilettanti è stoppato dalla sospensione a causa dell’imperversare del Covid-19, le trattative di calcio mercato non si...

Il punto sulla 12^ giornata del girone B di Serie C

Il Mantova trova un punto prezioso al "Gavagnin Nocini" sfruttando una limpida palla gol con Ganz che al 34° della ripresa devia...

Mister Berlini (Atletico Cerea): “E’ un campionato di Promozione di alta qualità!”

E' tornato ai suoi rogiti, all'apertura ed alla stesura di testamenti, da buon notaio. E, perché no, anche alla sua amata famiglia....

Tutti i risultati e i marcatori dei recuperi di serie D che interessano alle nostre tre veronesi

Si sono giocati regolarmente i 7 recuperi in programma oggi alle ore 14.30 nei gironi che vedono in lizza le nostre tre...

L’Ambrosiana perde 2 a 0 a Manzano

Ieri, nel recupero dell’ottava giornata del girone C di serie D giocato al “Giuseppe Morigi” di Manzano (Ud) è arrivata la quinta...

I Nostri Social

Verona
cielo sereno
5.4 ° C
6.7 °
4 °
80 %
1.5kmh
0 %
Lun
6 °
Mar
11 °
Mer
10 °
Gio
10 °
Ven
10 °