5.4 C
Verona
lunedì, 23 Novembre 2020

Prima categoria girone B: il punto sulla 2^ giornata

La Pro Sambo avvelena il Pozzo (4-0), il Valtramigna vendemmia (0-2) a Illasi, semaforo verde per S.Giovanni Ilarione, Tregnago e Bevilacqua.

Partenza al fulmicotone – contro il Pozzo del riconfermato mister Davide Godi e dell’interessante 2000 Alessio Scandolara da Zevio, promettente agente immobiliare – per l’ASD Pro Sambonifacese 1921 di mister Maurizio Battistella: il “matrimonio tutto sambonifacese”, in attesa dei festeggiamenti per i 100 anni del calcio rosso-blu, porta subito una vittoria squillante, ottenuta al “Renzo Tizian”. Violenta girata in rete a firma del giovane classe 2002 Sebastiano Gazzo, poi, Marco Signorini, e doppia di Eshun Jonathan Kwane, classe 1999, ex San Martino-Speme. Esordio, ottimo, di Masetto nelle file della Pro Sambonifacese dei dirigenti “Pavarotti” Claudio Fattori ed Alberto Castagnaro. Al “Comunale” di Piazzale Olimpia di Illasi, passa il Valtramigna Cazzano di mister Omar Lovato: 0 a 2, con reti di bomber Christian Turozzi, e raddoppio dell’ex colognese, il 1999 Federico Rossi. L’Illasi del diesse Fabio “Cuccoli” Castagnini e riallenato da Cristian Cordioli va vicino al gol grazie a Soave, ma, non è fortunato in fatto di realizzazione.

Prima vittoria in Prima categoria per il Bevilacqua di mister, il rodigino (di Fratta Polesine), Antonio Marini, “mago” delle promozioni di 2^ e di 1^ categoria. La “Cremonese della Bassa” del presidente Marco Calonego by-passa, 2 a 1, la Scaligera del fisioterapista, il sanzenate Piergiorgio Troccoli: in vantaggio gli isolani giallo-rossi del diesse di Buttapietra Andrea Corsini grazie a Pellegrini, ma poi ripresi dall’infallibile rigorista Giovanni Scarmato (1995) e superati, infine, dall’irresistibile “puntero” senegalese, Fall Bara, abitante a Montagnana di Padova. Il San Giovanni Ilarione del coach vicentino Fabio Gonella e del presidente Luca Boschetto sul proprio sintetico “San Giovanni Bosco” la spunta, 2 a 1, sulla matricola Albaredo di mister Riccardo Adami (in rete con il 1995 Simone Tabarìn, ma, a pochi spiccioli dalla fine per tentare il gran colpaccio del pareggio in esterna. Per i sangiovannei dello scatenato “cubista” Enrico Pimazzoni, classe 1992, ex Colognola ai Colli, ed ex cazzanese, avevano aperto il varco della possibile vittoria il 1991 Tommaso Baccaro, ex Tregnago, e la punta del 1991 Dragan Kalanj, ex lavagnese.

Termina a reti inviolate, 0 a 0, al “Leo Todeschini”, lo scontro tra lo Zevio di mister Antonio Sorgente e la padovana scuderia dell”Euganea Bastia di Rovolon di mister Roberto Maràn. Squadra padovana molto intraprendente, quella dai colori rosso e verde, e in possesso di grande velocità. Idem con patate, cioé 0 a 0, termina la sfida tra l’SSD Valdalpone di mister Beppe Allocca e la compagine vicentina del Real San Zeno Arzignano di mister Massimo Cappellini, ex giocatore di Casaleone ed Atletico Vigasio. Le due contendenti non hanno risparmiato energie alla ricerca del bottino pieno, con uno scatenato, per i monscedensi feriti dalla recente tromba d’aria, bomber “Sony” (perché riparatore di telefonini e quant’altro) Debi Mbaye, classe 1993, senaghalese di Dakar, in gran forma e molto guizzante in area avversa.

Al “Cavallaro”, il Bovolone dellèra-Marco Gonzato presidente, e del nuovo mister, Alessandro Ghirigato da Isola della Scala, non va oltre l’1 a 1 interno contro i vicentini del Brendola, neo-ammessi quest’estate alla Prima Divisione. Eppure, in vantaggio i rosso-neri “mobilieri” del diesse Vanni Moretto grazie a Luca “Lucky” Pasquali, ma raggiunti dal biancazzurro vicentino a disposizione di mister Vinicio Corato, Pellizzari. Gol realizzato al 98mo della partita e proprio per questo sa di beffa per chi, il Bovolone 1918, si era quasi illuso di dover già brindare alla prima vittoria stagionale. All'”Antonio Perlato”, vittoria abbastanza eloquente per il Tregnago di mister Matteo Bonomi: la vittima è la vicentina San Lazzaro Serenissima di mister Quinto, le reti giallo e blu alto-valligiane sono a firma di Matteo Langella (doppietta per lui) e di Mattia Baltieri. Ma, entrambe in fase di rimonta, ossia successive al gol di apertura realizzato per i berici dal centrocampista 1991 Matteo Formenton.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

Maicon al Sona? Si potrebbe fare!

Anche se il circo dei dilettanti è stoppato dalla sospensione a causa dell’imperversare del Covid-19, le trattative di calcio mercato non si...

Il punto sulla 12^ giornata del girone B di Serie C

Il Mantova trova un punto prezioso al "Gavagnin Nocini" sfruttando una limpida palla gol con Ganz che al 34° della ripresa devia...

Mister Berlini (Atletico Cerea): “E’ un campionato di Promozione di alta qualità!”

E' tornato ai suoi rogiti, all'apertura ed alla stesura di testamenti, da buon notaio. E, perché no, anche alla sua amata famiglia....

Tutti i risultati e i marcatori dei recuperi di serie D che interessano alle nostre tre veronesi

Si sono giocati regolarmente i 7 recuperi in programma oggi alle ore 14.30 nei gironi che vedono in lizza le nostre tre...

L’Ambrosiana perde 2 a 0 a Manzano

Ieri, nel recupero dell’ottava giornata del girone C di serie D giocato al “Giuseppe Morigi” di Manzano (Ud) è arrivata la quinta...

I Nostri Social

Verona
cielo sereno
5.4 ° C
6.7 °
4 °
80 %
1.5kmh
0 %
Lun
6 °
Mar
11 °
Mer
10 °
Gio
10 °
Ven
10 °