5.4 C
Verona
lunedì, 23 Novembre 2020

Prima categoria girone B: il punto sulla 4^ giornata

La marcia trionfale del Bevilacqua non conosce fine!Lo imita il Valtramigna, mentre rallenta l'ottima Pro Sambonifacese. Tregnago e Zevio si attaccano al trenino delle prime, auguri Pasquali... dal Bovolone! Per l'Illasi, primi 3 punti e a domicilio!

Qui, nel girone “B” della bassa veronese, si sono giocate tutte e 9 le gare: per fortuna!Il Bevilacqua del “mago dei trionfi in 1^ categoria” senza confini, Antonio Marini da Fratta Polesine, e guidato dal più alto scranno da Marco Calonego, non molla lo sfavillante scettro del comando a punteggio pieno: 3 vittorie sui 3, un record, per ora, condiviso dal Valtramigna Cazzano di mister Omar Lovato. All'”Emilio Steccanella”, i bianco-rossi cazzanesi non passeggiano assolutamente – 2 a 1 – contro un irriducibile Pozzo di mister Davide Godi: infatti, a passare per primi sono i rosso-blu della frazione lupatotina grazie all’ex Zevio Stefano Rognini. Poi, è il solito Super-bomber, Christian Turozzi a invertire il corso degli eventi a favore dell’undici del presidente Lucio “IV” Castagna, regalandosi una bella doppia (anche su rigore). Tornando alla “Cremonese della Bassa”, “El Bevi”, a Montecchia di Crosara, “mete in crose”…per 1 a 5 l’SSD Valdalpone del pur bravo trainer Beppe Allocca (in rete, i monscledensi, con il solo asso senegalese, “Sony” Debi Mbaye, classe 1993). Il suo connazionale, Mamadou Bara Fall, ex Montagnana di Pd, classe 1988, mette il suo DNS sulla doppia personale; poi, sull’altare della gloria salgono con gli scarpini inzaccherati di fango e sudore Fabio Olivieri (’95), Alessandro Guerra da Minerbe (’94) e il difensore 1995 Niccolò Gironda.

Al “Cavallaro”, primi 3 punti del Bovolone 1918 della gestione presidenziale dello juventino Marco Gonzato e della nuova èra panchinara dell’isolano Alessandro Ghirigato: 2 a 0 e cade la vicentina Real san Zeno Arzignano di mister Massimo Cappellini, a 1 solo punto in classifica ora. La doppietta porta la firma – anche su rigore – di bomber Luca “Charlie Brown” Pasquali. Sempre dalla stanza dei bottoni, trapela la notizia degli ultimi due nuovi acquisti bovolonesi. Che sono: l’ex Nogara, Giovanni Vincenzi, ostigliese, nato nel 1987, e Nicola Bonfà da Lendinara, classe 1982, ma atleta originario di Badia Polesine. Primo sorriso anche per l’Illasi del coach Cristian Cordioli: 1 a 3 e colpaccio in casa della vicentina San Lazzaro Serenissima di mister Nicola Motterle, in rete, solamente quando i puledri avevano già lasciato la stalla, con Gemo. Per i nerazzurri colligiani, invece, del premiato dalla Figc presidente, il costruttore edile Renato Cengia, gioiscono Veronese, John e il difensore 1992 Stefano Perlati.

2 a 1 a Montecchio Maggiore, del Montecchio San Pietro di mister Piergiovanni Rutzittu a spese dei padovani dell’Euganea Rovolon del coach Roberto Maràn. Per i montecchiesi del presidente Roberto Faccìn, uno-due del difensore 1984 Daniele Agosti e dell’avanti 1994 Edoardo Peruffo; su rigore Marco Fasolo (classe 1996 dal Grisignano padovano) attutisce la caduta per gli euganei. Chiassoso 3 a 3 al parrocchiale “San Giovanni Bosco”, tra il San Giovanni Ilarione di mister Fabio Gonnella e la vicentina Brendola del collega Vinicio Corato. Per i biancazzurri brendolesi, vanno a segno il difensore 1994 Matteo Magnabosco, la punta 1993 Marco Pavàn e l’ala mancina Dal Toe. Per i “leoni bincocelesti della Lessinia orientale”, invece, Nardi, il 1998 Francesco Bruni e il difensore 1995 Andrea Groppo.

Al “Leo Todeschini”, lo Zevio di mister Antonio Sorgente ha la meglio, 2 a 1, sulla Scaligera di mister Piergiorgio Troccoli: doppia del bianco-nero zeviano Nikola Filipovic, poi, è Pellegrini ad addolcire, col rigore da lui trasformato, l’amara pillola della consegna delle armi. Seconda vittoria stagionale per l’A.C. Tregnago: succede all'”Antonio Perlato”, dove i giallo-blu alto-valligiani dell’emergente trainer Matteo Bonomi travolgono la matricola Albaredo di mister Riccardo Adami, ancora a secco di freccette, in compagnia dei vicentini del San Lazzaro Serenissima. Un gol per tempo: alla mezz’ora segna il centrocampista ex San Martino-Speme Simone Anselmi, al 92mo raddoppia la punta Patrick Marcolini (pure lui ex San Martino-Speme). La Pro Sambonifacese di mister Maurizio Battistella tenta, senza ahilei! riuscirci, di far scattare il terzo verde stagionale sulla sua strada anche nella trasferta di Sovizzo: finisce 1 a 1, con il vantaggio dell’argentino Omar Fernando Beltramo (1990) in forza ai rosso-blu dell’Est veronese, e al pari, a pochi spiccioli dal triplice fischio finale da parte del nero-verde, classe 1994, Alessandro Tugnoli.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

Maicon al Sona? Si potrebbe fare!

Anche se il circo dei dilettanti è stoppato dalla sospensione a causa dell’imperversare del Covid-19, le trattative di calcio mercato non si...

Il punto sulla 12^ giornata del girone B di Serie C

Il Mantova trova un punto prezioso al "Gavagnin Nocini" sfruttando una limpida palla gol con Ganz che al 34° della ripresa devia...

Mister Berlini (Atletico Cerea): “E’ un campionato di Promozione di alta qualità!”

E' tornato ai suoi rogiti, all'apertura ed alla stesura di testamenti, da buon notaio. E, perché no, anche alla sua amata famiglia....

Tutti i risultati e i marcatori dei recuperi di serie D che interessano alle nostre tre veronesi

Si sono giocati regolarmente i 7 recuperi in programma oggi alle ore 14.30 nei gironi che vedono in lizza le nostre tre...

L’Ambrosiana perde 2 a 0 a Manzano

Ieri, nel recupero dell’ottava giornata del girone C di serie D giocato al “Giuseppe Morigi” di Manzano (Ud) è arrivata la quinta...

I Nostri Social

Verona
cielo sereno
5.4 ° C
6.7 °
4 °
80 %
1.5kmh
0 %
Lun
6 °
Mar
11 °
Mer
10 °
Gio
10 °
Ven
10 °