12.9 C
Verona
martedì, 27 Ottobre 2020

Prima categoria girone B: il punto sulla 5^ giornata

ValtramignaCazzano già in fuga: è a +2 sullo Zevio, che è andato a fare la voce alta a Bevilacqua. Sorride il Pozzo, non il Tregnago né il Valdalpone sconfitto ad Illasi. La Scaligera fa piangere il Bovolone, la Pro Sambonifacese passa anche a Brendola.

Prove di fuga solitaria per il Valtramigna Cazzano di mister Omar Lovato e del presidentissimo Lucio “IV” Castagna: ad Albaredo, matura la 4^ vittoria di fila, e per i bianco-rossi di Cazzano meglio di così non poteva inaugurarsi la stagione post-Covid-19. Non decide stavolta Christian Turozzi, ma al posto suo ci pensa Giovanni “Varenne” Lorenzi, uno spauracchio delle difese avversarie, un grattacielo mobile. Dietro ai cazzanesi, a quota 10 ecco l’A.C. Zevio di mister Antonio Sorgente: ieri, per i bianco-neri la più prestigiosa delle imprese, ovvero quella di battere in casa sua l'”Invincibile Armada” del Super-Bevilacqua. L’undici di mister Antonio Marini, infatti, era dalla notte della preistoria che non assaggiava la polvere, se non quella delle stelle e dei record! Ma, c’è sempre una prima volta e sconfitta doveva accadere: la differenza la fa lo zeviano Riccardo Cherubin, classe 1996. L’operazione-sorpasso tra le due avversarie che si sono sfidate ieri è stata quindi consumata: il rapporto ora è di 10 a 9 per i bianco-neri di capitan Daniele Scolari!

A Isola della Scala, si ferma la buona marcia del Bovolone guidato da chi – mister Alessandro Ghirigato – avrebbe voluto perdere, sì, in tutti i campi, tranne in quello in cui è cresciuto e ha costruito la sua bella parabola di calciatore per alcuni anni semi-professionista. Vince, infatti, la Scaligera di mister Pier Giorgio Troccoli: 2 a 0, grazie alle reti del 1988 Alessandro Pasotto e rigore trasformato da Pellegrini. Ossigeno anche per l’A.C. Pozzo di mister Davide Godi: al “Nicola Pasetto” 3 a 0 dei rosso-blu del presidente e geometra Roberto Praga a spese della vicentina Serenissima San Lazzaro del coach Quinto. Assolo di “Skizzo” Stefano Rognini (1989) e doppia del “cosacco”, il classe 1983 Alexandar Pesic. Cade, anche se di misura, 1 a 0, a Sovizzo vicentino, l’A.C. Tregnago di mister Matteo Bonomi: mattatore dei nero-verdi berici di trainer Federico Sartori è Dabre, nel cuore della ripresa.

A Bastia, nel Padovano, l’Euganea Rovolon di mister Roberto Maràn supera per 3 a 1 il San Giovanni Ilarione del collega Fabio Gonella (in rete i sangiovannei per primi grazie al rigore trasformato dal 1994 Andrea Goffredo “Mameli”). Rimonta poderosa, quella innestata ed innescata dagli euganei, che scuotono la rete avversaria due volte con il 1985 Francesco Alban ed una – e basta ed avanza! – con bomber Marco Fasolo, classe ’96, ex Grisignano di Zocco. Già al bersaglio nelle altre 3 partite. Restando ancora nel Vicentino, al “Dal Molin” di Arzignano, il Real San Zeno di mister Massimo Cappellini impegnato nel derby tra matricole vicentine, quello giocato contro il Montecchio San Pietro, incappa ancora una volta in un’altra sconfitta (la terza dall’inizio): 1 a 3. Per i nero-verdi montecchiesi, sull’altare della gloria mettono gli scarpini Nicola Urbani, l’infallibile rigorista Daniele Agosti (1984) e l’avanti 1988 Nicola Pegoraro…Scagno. Il solo Pellizzari per i real-sanzenati-arzignanesi.

La Pro Sambonifacese – in attesa di conoscere il verdetto della Disciplinare di Roma, che speriamo non la privi di altri 3 punti per giocatore impiegato irregolarmente – di mister Maurizio Battistella va a vincere sul non facile campo di Brendola per 1 a 2. Biancazzurri vicentini guidati da mister Vinicio Corato in vantaggio per primi con il centrocampista dal fiuto del gol, il 1989 Matteo Camerra, ma, poi, raggiunti in virtù dell’autorete erroneamente firmata da dal difensore 1996 Costantin Bilac, infine, superati da Masetto. La schiacciata di testa del colligiano ex Pro Sambo Luis Gonzales Bejar sbatte sul palo e finisce in rete con la complicità veniale dell’estremo montecchiese Fracasso, gol che frutta l’1 a 0 al “Venturini” per l’Illasi di mister Cristian Cordioli a spese dell’SSD Valdalpone di mister Beppe Allocca. Illasiani specialisti – o mancati falegnami? – nello scheggiare i pali: il solo Derna ne ha piallati ben due!

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

Vigo – Raldon 1 a 1

Il Vigo butta via un tempo, senza fare un tiro in porta, senza vincere un contrasto di gioco, inanellando una serie di...

E’ possibile fare gli allenamenti?

Presa visione del D.P.C.M. del 24 ottobre 2020; Viste le numerose richieste pervenuteci dalle Società in base alla possibilità o meno di...

Pareggio del Valgatara per 1 a 1 ad Abano

Pareggio amaro che va stretto al Valgatara che è stato protagonista contro l'Abano di una partita dai due volti. Primo tempo assolutamente...

Il punto sulla 7^ giornata del girone B di Serie C

Buon pareggio al “Rocco”di Trieste per la Virtus Verona di mister Gigi Fresco e pareggia i conti nel finale con il neo...

Serie D girone C: Il punto sulla 6^ giornata

Un punto per il Caldiero del presidente Filippo Berti, quello ottenuto ieri in casa contro il Chions, che non soddisfa i termali...

I Nostri Social

Verona
nubi sparse
12.9 ° C
13.3 °
12.2 °
93 %
1.5kmh
75 %
Mar
16 °
Mer
16 °
Gio
16 °
Ven
16 °
Sab
14 °