3.2 C
Verona
mercoledì, 25 Novembre 2020

Si è presentata la neonata Pro Sambonifacese

La conferenza stampa di sole poche settimane ne diventò solo l’antipasto di un’estate in trasformazione e di rinascita per la neonata Pro Sambonifacese. Con un occhio a quella che sarà l’evoluzione del calcio dilettantistico a partire dal mese di settembre, c’è intanto una piazza che si rinnova nella forma, unendo due realtà che da qualche anno viaggiavano parallele, ma a due correnti diverse, senza mai toccarsi. E l’occasione buona per ribadire tale unione è arrivata alla presentazione ufficiale della rosa 2020-21 della Pro Sambonifacese, che si è tenuta nel cuore dello stadio dedicato ad uno dei simboli della storia sanbonifacese, “Renzo Tizian”, tornato ad essere rappresentato anche nella presidenza con il giovane nipote Daniele Tizian.

Un altro segnale evidente di un cambiamento interno anche nelle gerarchie della società capitanata da Alberto Castagnaro da una parte, anima della vecchia e cara Asd Sambonifacese, uomo simbolo e immagine degli anni ruggenti del calcio rossoblu, e Claudio Fattori dall’altra, che per cinque anni assieme ai propri collaboratori ha ridato spessore alla realtà della «Pro», cuore pulsante anche della crescita del calcio giovanile. «Ho visto fin dal principio tanta bella gente», esordisce davanti alla nuova rosa un emozionato Claudio Fattori, «e con Alberto Castagnaro ci siamo capiti fin dal primo momento, convinti che fosse la strada giusta per ridare vigore e sostanza ad una piazza ambiziosa come lo è quella di San Bonifacio. Abbiamo cercato di riavvicinare in questi anni tante persone di San Bonifacio, ora bisogna solo crescere come squadra».

Dello stesso avviso anche un ambizioso Alberto Castagnaro, dal quale molto ci si aspetta soprattutto per la lunga esperienza calcistica che ha alle spalle (2 campionati di serie D, a Mantova e a San Bonifacio in veste di vice-presidente, poi è stato massimo dirigente sempre del Mantova, con il trionfo dei virgiliani in C2 e il passaggio alla C1, quindi, la vice-presidenza del Mantova del presidente Fabrizio Lori passato dalla C1 alla serie B): «Un bel progetto molto ambizioso, perché l’unione di due squadre è sempre un grande traguardo ma sarà anche un lavoro che richiederà tanta pazienza e tanto sacrificio da parte di tutti noi. Questa piazza, dopo tanti anni difficili» conclude Alberto Castagnaro, «è pronta a ripartire per dare seguito ad una storia che merita tanto rispetto».

Dello stesso avviso anche il nuovo allenatore della prima squadra rossoblu Maurizio Battistella, convinto che la sua squadra possa togliersi quest’anno parecchie soddisfazioni nel prossimo campionato di Prima categoria. Con lui ci saranno le promozioni di Andrea Buson, come mister in seconda, e di Giacomo Battistella, che è il nuovo preparatore dei portieri rossoblu. Tra i punti cardini della nuova rosa scelta e perfezionata dal direttore sportivo Massimo Franchetto, c’è sempre la figura dell’esperto centrocampista Alberto Creati. «L’esperienza mi impone di parlare sempre con i fatti, mai con le parole», le prime impressioni del centrocampista. «Vogliamo però metterci tutti noi stessi per convincere tutti che è l’anno buono per il salto».

Tra i nuovi arrivi in casa sambonifacese gli esterni bassi Martino Fossà (Provese) e Giovanni Righetti (Montebello) e l’attaccante Michele Castagnini (Valdalpone). E infine, via Lonigo, il difensore centrale Daniele Tisato, l’esterno alto Tommaso Zaninello, il trequartista Matteo Masetto. «Siamo sicuri che questa rosa darà grandi soddisfazioni», il commento del d.s. Massimo Franchetto. Le conferme arrivano soprattutto nelle retrovie con i due portieri Alessio Tadiello e Francesco Altamura a contendersi un posto da titolare, i sambonifacesi Kuqui Kadri e Arion Ajeti, oltre agli altri difensori Luca Malgarise e Alessio Moja. A centrocampo soddisfazione per aver riportato a casa l’estro di Fernando Beltramo, dopo l’esperienza a San Gregorio di Veronella con l’Aurora Cavalponica, che con Alberto Creati farà da chioccia alla giovane rosa rossoblu. In attacco tante le novità e qualche gradito ritorno. Tra le belle conferme l’estro di Marco Signorini e la versatilità di Marco Dall’Omo. Tra i punti fermi della “vecchia” sambonifacese anche l’attaccante Giacomo Castagnaro.

Questa la rosa della Pro Sambonifacese2020-2021:
Portieri: Alessio Tadiello e Francesco Altamura
Difensori: Arion Ajeti, Martino Fossà, Giovanni Righetti, Kuqi Kadri, Luca Malgarise, Alessio Moja, Daniele Tisato
Centrocampisti: Fernando Beltramo, Alberto Creati, Giovanni Longo, Federico Paganin, Marco Signorini, Alhein Yoro, Marco Dall’Omo
Attaccanti: Matteo Masetto, Giacomo Castagnaro, Michele Castagnini, Eshun Jonathan, Sebastiano Gazzo

Federico Vaccari per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

Dionisio Zamperini (Real Monteforte) fa il punto della situazione

Abbiamo sentito il mister del Real Monteforte Dionisio Zamperini riguardo la situazione di “calcio giocato”, bruscamente interrotto dalla recrudescenza del morbo Covid-19,...

Colpo grosso del Malcesine, arriva l’attaccante brasiliano Filisbino

Colpo grosso del Malcesine calcio del presidente Simeone Casella, squadra che milita nel girone A di Prima categoria. La società dell'alto lago...

Maicon al Sona? Si potrebbe fare!

Anche se il circo dei dilettanti è stoppato dalla sospensione a causa dell’imperversare del Covid-19, le trattative di calcio mercato non si...

Il punto sulla 12^ giornata del girone B di Serie C

Il Mantova trova un punto prezioso al "Gavagnin Nocini" sfruttando una limpida palla gol con Ganz che al 34° della ripresa devia...

Mister Berlini (Atletico Cerea): “E’ un campionato di Promozione di alta qualità!”

E' tornato ai suoi rogiti, all'apertura ed alla stesura di testamenti, da buon notaio. E, perché no, anche alla sua amata famiglia....

I Nostri Social

Verona
cielo sereno
3.2 ° C
3.3 °
3 °
74 %
2.1kmh
0 %
Mer
11 °
Gio
10 °
Ven
10 °
Sab
11 °
Dom
12 °