0.6 C
Verona
giovedì, 8 Dicembre 2022

1° turno del Trofeo Veneto di Promozione: il punto sulla 1^ giornata

Si segna con il contagocce, Sacco-gol porta in trionfo l'AlbaredoRonco, all'Isola il "derby del Piganzo".

Inizio di Coppa, che stilla pochi gol: si segna, infatti, con il contagocce in Promozione. Nel girone 1 nessuna rete, solo due pali scossi al “Guglielmi”, tra il Lugagnano del nuovo coach ed ex bomber Pippo Perinon e la Pol. Virtus B.Venezia dell’omologo Andrea Annechini. Difficile colmare i vuoti, per i polivirtussini, lasciati dalle partenze verso l’A.C. Garda di “trottolino” Forgia e del “puntero” Ignacio Schults. Nell’altra gara, giocata al “Paolo Maggiore” di Pedemonte, la matricola biancorossa locale di mister “Zaccheroni” Antonio Ferronato, accalappia su rigore – trasformato dal difensore datato 1990 Thomas Rainero – e nella ripresa, il vantaggio-illusion degli audacini, del mister e chef d’alto bordo Matteo Biroli, griffato da bomber Luiz Enrique Herber, classe 1996, espulso nel finale dopo che il compagno di squadra Aramis Facchinetti aveva già preso la strada per gli spogliatoi ad inizio ripresa. Al “Nereo Faccioli” di Mozzecane, nel girone 2 (unico triangolare dove riposava ieri il Team S.Lucia Golosine di mister Alessandro Ghirigato), i “rosso-blu della Postumia” affidati quest’anno al trainer reggino Mario Colantoni sono costretti ad agguantare il pari – 1 a 1 – contro lo spavaldo A.C. Cadidavid dell’altro nuovo coach, l’ex Quaderni Nicola Chieppe. Alberto Menini apre i giochi per i cadidavidesi nel primo tempo, Magro risponde nella ripresa per “El Mozze” del presidente Riccardo Montefameglio, classe 1978, e del presidente onorario, il 90enne Giorgio Giavoni (10 luglio 1932).

Nel girone 3 nulla di fatto anche al “Renzo Tizian”, tra la matricola Pro Sambonifacese del mister e imprenditore metalmeccanico Maurizio Battistella e il San Giovanni Lupatoto del raldonate coach Simone Marocchio, entrambi riconfermati sulle rispettive panchine. Ottimo, nell’amichevole vista in settimana al “Giobatta Battistoni” contro il Vigasio (0 a 0), il SuperBomber Luca Marastoni, ieri a secco. Nell’altra gara, il “derby del Piganzo” tra l’Isola Rizza Roverchiara e l’Oppeano della coppia tecnica Andrea Corrent e Michele Colognese, la spuntano i locali del nuovo mister Matteo Girlanda per 2 a 1 grazie alle reti di El Alami Afyf e Alin Birlea, inutile nella ripresa il rigore trasformato da capitan Mattia Pauletto. Nel girone 4, all'”Erasmo Zamperlini” di Ronco all’Adige, il primo bomber della società che in estate ha unito le forze con l’Albaredocalcio, si chiama Alberto Sacconi, classe 2000, da Pressana di Verona. Per l’ex Chiampo, ma anche ex Caldiero, e cavallo di ritorno a Ronco, Sacco-gol, autografo personale sulla prima delle due reti a zero rifilate all’A.C. Cologna Veneta del riconfermato trainer Luca Cortellazzi. L’altro centro è farina del sacco dell’ex polivirtussino ed ex isolarizzano Jacopo Pasquali, ragazzo classe 2001 abitante ad Angiari. Nell’altra gara del raggruppamento 4 picche all’esordio in Coppa al “Pelaloca” per l’Atletico Città di Cerea di mister Claudio Berlini, in attesa di vedere giganteggiare in difesa lo stopper italo-senegalese, l’ex isolarizzano Nicolò Thiaw, ora in Gallura ad allenarsi con l’Arzachena di serie D, ma pronto al rientro in Continente. Passa – 1 a 2 – il Badia Polesine di mister Cavazzana, rovesciando come un guanto l’inizialmente favorevole verdetto ceretano, scaturito grazie all’unghiata sferrata dal riccioluto Francesco Barotto, ex Primavera del Legnago. L’uno-due della rimonta abbadiense reca i sigilli dell’ex oppeanese Diagne Dame, ma sul gozzo ceretano resta e rosica la traversa scheggiata nel primo tempo da Najib.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Notizie dai network

Leggi altro ...

Verona
nebbia
0.6 ° C
8 °
0.2 °
100 %
0.5kmh
100 %
Gio
8 °
Ven
7 °
Sab
8 °
Dom
8 °
Lun
4 °

I nostri social