19.6 C
Verona
lunedì, 21 Settembre 2020

Come Cyrano di Bergerac, il Nogara calcio di mister Bampa affila la spada per la Promozione

Al bar “Cyrano 2.0” di Nogara – locale vicino alla sede comunale ben gestito da Luca e dalle sue preziose collaboratrici – l’altra sera si è presentato l’SSD Nogara Calcio già pronto per la prossima sfida che li rivedrà ai nastri di partenza del campionato di Promozione. E, come il personaggio creato dalla fantasia di Edmond Rostand, lo spadaccino dal naso lungo ed affilato, ha già puntato verso la prossima stagione – di un avvio ancora incerto – la propria tagliente arma. Tra i “cosacchi bianco-rossi del Tartaro”, guidati per il secondo mandato da un Andrea Martini che ha accettato coraggiosamente di continuare a guidare la navicella da buon capitano, senza lasciarla in balìa dei perigliosi mari del post-Covid-19 e del forte ridimensionamento economico, ecco grandi “cavalli di ritorno” nella scuderia affidata anche quest’anno all’ex diesse (ora il compito spetta al commercialista di Governolo mantovano, Gianni Frignani) Walter Bampa, il quale si è costruito a propria immagine la sua ciurma da allenare.

Stiamo parlando di “Ciccio” Antonio Corbo – di ritorno dal San Giovanni Lupatoto – del “polacco” (per via della madre) Kevin Ambrosi, classe ’99, studente di Scienze Motorie, rientrato dal Bovolone, e Davide Rigoni, giunto dal Povegliano, nogarese doc classe 1991. Del resto, c’erano da riempire i vuoti lasciati dai mantovani Diego Grigoli – avvicinatosi alla fidanzata della provincia di Brescia, firmando per il Castelnuovo Sandrà – e dal “Tir” Andrea Badalotti, ora militante in un club della sua Mantova. Non solo: hanno lasciato il “Remo Soave” anche il polesano Mattia Zaghini, l’ex compagno di Jorginho alle giovanili dell’A.C. Sambonifacese, Cristopher Negrini (passato ai Boys Gazzo), mentre ora i gradi di capitano sono stati appiccicati all’omero del nogaresissimo Alain Parolìn, classe 1995, molosso difensivo, della razza doberman. A proposito dei pronipoti di Virgilio, sono stati confermati Andrea “Magio” Magistrelli, il centrale difensivo di Bagnolo Po, giovane, simpatico, giocoso e brillante geometra, amante delle vacanze a Formentera, e il fulvo Alex Serraino, centrocampista della classe ’93, ragazzo di poche parole e di tanti fatti.

“La parola d’ordine che deve circolare quest’anno a Nogara” ha detto mister Bampa “è serenità. Abbiamo preso solo giocatori che hanno voluto vestire con gioia la casacca bianco-rossa. Dal San Giovanni Lupatoto, oltre a “Ciccio” Corbo, è arrivato Enrico Ottocento, oltre a due esperti del centrocampo, i mantovani Giovanni Vicenzi, classe 1986 (dal San Lazzaro) e il laureando in Scienze Giuridiche, l’ex casaleonese Francesco Magro, classe 1996″. Come ha anche spiegato il presidente Andrea Martini, la società ha voluto “spingere per i giovani cresciuti nel proprio vivaio, promuovendo ben 12 elementi, nati tra il 2000 e il 2002, in Promozione”.

Tornando ancora a mister Bampa, il coach ha detto: “la società mi ha chiesto di disputare un campionato tranquillo. Se la squadra riuscirà a capire il carattere e le idee del sottoscritto, potremo toglierci anche delle belle soddisfazioni. Per me, hanno svolto un grande mercato l’Albaronco e l’Oppeano dell’amico e diesse Roberto Visentini, al quale non sono riuscito a strappare il figlio ed attaccante Michel. Ma, i nomi nel calcio, ricordiamocelo bene, valgono fino ad un certo punto. Poi, ci sono sempre le sorprese ogni anno e noi speriamo di essere una di queste”.

Un vivaio in graduale sviluppo, quello nogarese: il Responsabile della “cantera” bianco-rossa, l’artigiano Enrico Greggio da Gazzo veronese, parla di una sola squadra in meno di Giovanissimi, comunque, rappresentati dai nati nel 2007, preceduti da una compagine di Juniores Regionali e da due di Allievi (una di Regionali e l’altra di Provinciali Sperimentali). Due quelle di Esordienti (2008-09), poi, come precisa il collega e pure lui coordinatore del vivaio nogarese, il messinese (originario di Barcellona di Pozzo di Gotto) Santi Munafò, tantissime le leve dei nati dal 2010 fino al 2014. Tra i giovani di belle speranze, frutto della piantagione del Nogara Calcio, il bomber Matteo Turazza e l’interessante Giacomo Ferrarini, oltre a Mingarelli.

Il primo cittadino Flavio Pasini ha ringraziato la società Nogara Calcio perchè in un momento così delicato sia a livello sanitario che economico per l’Italia, per il mondo, il calcio darà una mano a traghettare il Coronavirus verso la sua scomparsa: “Non ci possiamo permettere” ha rimarcato il sindaco “di perdere fasce di età giovanili nella loro età di sviluppo e di crescita, in quanto loro rappresentano il nostro futuro e hanno bisogno di sicurezza e di vivere un futuro migliore”. E, speriamo davvero che il calcio a Nogara, in quella terra che il giornalista e scrittore Giordano Padovani ha chiamato l'”ex Stalingrado della Bassa veronese” e che ha appena compiuto i 100 anni di orgogliosa storia pedatoria, abbia la spada affilata e già orientata verso il prossimo Torneo di Promozione, ma che in quanto a sogni e a promesse espresse stanotte non abbia un naso troppo lungo come quello di Cyrano di Bergerac, commedia teatrale in 5 atti rappresentata a fine Ottocento dal grande Edmond Rostand.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

pagine visitate
124.382.444
visitatori online
27

Ultimi articoli

Guarda tutto quello che è successo di oggi

Oggi alle ore 15.30 si è scesi in campo in molti campionati della nostra provincia per la 2^ giornata del 1° turno...

Tutte le partite in programma oggi e le designazioni arbitrali

GIRONE 1 GARDA - VILLAFRANCA Arbitro Marco La Verde di VeronaAssistenti Marco Bonello di Este e Matteo Martinelli di VeronaPESCANTINA SETTIMO -...

Cristian Carigi (PescantinaSettimo): “Possiamo stupire ancora!”

Ha lavorato sodo il PescantinaSettimo del capitano Cristian Carigi per preparare la prossima sfida del 1° turno di Coppa Italia di Eccellenza...

Alberto Zanolli (Peschiera): “Il nostro obiettivo è quello di rimanere in Prima categoria”.

Dopo un lungo corteggiamento l'attaccante 31enne Alberto Zanolli veste quest'anno la casacca granata del Peschiera del presidente Umberto Chincarini. Domani alle ore...

Il Burecorrubbio è pronto per una nuova stagione da vivere da protagonista

E' pronto al debutto in campionato, previsto per domenica 20 settembre, anche il Burecorrubbio del presidente Massimiliano Zago. I biancoblu del riconfermato...

I Nostri Social

Verona
cielo sereno
19.6 ° C
20.6 °
19 °
77 %
3.1kmh
0 %
Lun
26 °
Mar
24 °
Mer
25 °
Gio
25 °
Ven
20 °