12.9 C
Verona
martedì, 27 Ottobre 2020

Davide Bertoletti (Lugagnano): “Il nostro obiettivo primario è la salvezza!”

Il bomber 38 enne del Lugagnano di mister Nicola Santelli in gol anche Domenica nella gara vinta 3 a 1 a Nogara.

Fa parte da diverso della nostra famiglia di attaccanti dei dilettanti veronesi, la punta classe 1982 Davide Bertoletti. Quest’anno ha ancora detto si con entusiasmo al progetto dei due presidenti Giovanni Forlin e Sergio Coati dell’Unione Lugagnano che nel campionato di Promozione è partito molto bene con un passo felpato ma deciso. Dopo 5 giornate di campionato la truppa gialloblu allenata da mister Nicola Santelli è in testa alla classifica con 10 punti in coabitazione ciascuno il Montorio e l’Albaronco. Bertoletti riesce spesso ad arrivare nella parte alta della classifica marcatori del proprio girone, arriva spesso in doppia cifra ed è orgoglioso di questo gruppo umile e coeso che per ora guarda dall’alto le proprie avversarie. “Quest’estate la dirigenza ha deciso di mantenere il gruppo dei giocatori dell’anno scorso, sono arrivati pochi elementi ma di qualità e di sicuro affidamento. Giochiamo quasi a memoria ed in campo ci troviamo bene nelle giocate e negli schemi. Vige forte entusiasmo, non dimenticando però che noi corriamo per conquistare una tranquilla salvezza”.

Domenica scorsa il Lugagnano di mister Nicola Santelli ha rifilato tre gol al Nogara in trasferta, 3 a 1 il risultato finale a favore di Bertoletti e compagni. Nel tabellino dei gol è stato proprio lui al 2° minuto del primo tempo ha aprire le marcature, poco dopo, al 9° minuto, sempre il compagno di reparto Stefano Morandini ha raddoppiato per il Lugagnano. In chiusura del primo tempo Serraino su rigore ha accorciato del distanze per il Nogara di mister Walter Bampa ed infine il tris per il Lugagnano è arrivato ad opera di Michele Perozzi, sempre su rigore, al 47° minuto della ripresa. “Abbiamo giocato una partita di astuzia, aspettando l’avversario e colpendolo al meglio. Tre punti meritati che testimoniano il nostro buon momento di forma”. Per Davide due campionati vinti con le maglie del Pgs Concordia, passando dalla Seconda fino in Prima categoria, e del San Zeno, dalla Prima categoria è approdato in Promozione.

Bertoletti è sempre sul pezzo: “A 38 anni cerco di non dormire in campo – e ride divertito – e con le dovute maniere cerco di muoverci in attacco sempre alla ricerca del gol. Devo combattere con gli acciacchi dell’età ma mi difendo bene finchè le mie povere gambe, piene di botte che mi rifilano i difensori avversari quando mi marcano, terranno. La forza è il gruppo e la modestia del Lugagnano. Siamo una neo promossa in questa categoria e ci aspetta un campionato durissimo e difficile ma noi non molliamo di una virgola. Sono arrivati dei giovani interessanti e possiamo toglierci delle belle soddisfazioni, dipende solo da noi. Tanto merito va anche a mister Nicola Santelli che ci allena nel modo migliore. E’ un grande allenatore che ha una mentalità di crescita positiva ed è pieno di novità in allenamento. Un allenatore che ha alle spalle tanto calcio vissuto e che ci allena con una grinta incedibile. Siamo tutti uniti per raggiungere la salvezza il prima possibile”.

 “Stiamo vivendo un brutto momento per colpa del Covid-19 ma speriamo di andare avanti quest’anno il più possibile senza problemi. Di sicuro non è più come prima. Osserviamo con attenzione le misure di sicurezza e andiamo avanti con fiducia che tutto si risolva. Tutte le stagioni che ho fatto, nel bene e nel male, mi hanno lasciato dentro qualcosa di positivo. Il calcio è motivo di crescita nello sport e nella vita. Bella la Coppa Veneto vinta con il Pgs Concordia nel 2006 e gli anni passati al San Zeno. Porto nel cuore tutti i mister che ho avuto, ognuno di loro, nella mia storia calcistica mi ha regalato momenti bellissimi. Ma nel calcio ci sono anche momenti tristi, come la prematura scomparsa di Sara Olivieri, ex presidentessa del Quaderni dove io ho giocato in passato. Era una donna con un carattere deciso ma che ha sempre voluto un bene dell’anima ai suoi giocatori. Io l’ho avuta per due anni al Quaderni e posso dirvi che era una persona davvero eccezionale! Mi mancherà moltissimo! Mi unisco al cordoglio e porgo le mie condoglianze alla sua famiglia ed alla Polisportiva Quaderni”.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

Vigo – Raldon 1 a 1

Il Vigo butta via un tempo, senza fare un tiro in porta, senza vincere un contrasto di gioco, inanellando una serie di...

E’ possibile fare gli allenamenti?

Presa visione del D.P.C.M. del 24 ottobre 2020; Viste le numerose richieste pervenuteci dalle Società in base alla possibilità o meno di...

Pareggio del Valgatara per 1 a 1 ad Abano

Pareggio amaro che va stretto al Valgatara che è stato protagonista contro l'Abano di una partita dai due volti. Primo tempo assolutamente...

Il punto sulla 7^ giornata del girone B di Serie C

Buon pareggio al “Rocco”di Trieste per la Virtus Verona di mister Gigi Fresco e pareggia i conti nel finale con il neo...

Serie D girone C: Il punto sulla 6^ giornata

Un punto per il Caldiero del presidente Filippo Berti, quello ottenuto ieri in casa contro il Chions, che non soddisfa i termali...

I Nostri Social

Verona
nubi sparse
12.9 ° C
13.3 °
12.2 °
93 %
1.5kmh
75 %
Mar
16 °
Mer
16 °
Gio
16 °
Ven
16 °
Sab
14 °