7.7 C
Verona
domenica, 29 Novembre 2020

Il capitano di lungo corso Thomas Rainero crede nella forza del Castelnuovo

E' felice di vestire la maglia della squadra del lago e crede nella salvezza in Promozione

Il capitano di lungo corso del Castelnuovo del Garda, Thomas Rainero, si augura che presto la pandemia da Covid-19 sarà solo un brutto ricordo. Quest’anno festeggia il suo terzo anno consecutivo con la maglia della squadra del presidente Nicola Dall’Acqua guidata da mister Andrea Danese. Dalle parti del lago, come conferma il forte difensore classe 1990, si sta benissimo: “Sono molto contento di giocare per il Castelnuovo” sottolinea senza mezzi termini Thomas. “Qui si lavora molto in allenamento durante la settimana senza pressioni di sorta e sono orgoglioso alla domenica di dare il mio contributo alla mia squadra. A Castelnuovo non ci fanno mancare mai nulla e c’è tutto quello che serve per poter far bene. Il gruppo di giocatori è fantastico, siamo un gruppo di amici dentro e fuori dal campo. Un fattore che fa sempre la differenza”.

Di questi tempi il calcio dilettantistico veronese è stato, come l’anno scorso a febbraio, nuovamente sospeso, l’attività sportiva del Castelnuovo ora è ferma: “Se guardo ai contagi ed ai numeri di questo virus, sempre in salita, devo dire che la decisione della Figc veneta è stata giusta. Noi dilettanti non potevano giocare in condizioni precarie perchè la salute viene prima di tutto, ma come giocatore sono molto amareggiato di dover stare fermo e non poter assaporare l’aria meravigliosa del calcio giocato. Si pensa di riprendere a febbraio, sperando che la situazione del Corona-Virus sia in fase di abbassamento. Staremo a vedere cosa succederà”. Rainero, avendo giocato poche gare in questo campionato, fa fatica a pronosticare le sue favorite alla vittoria finale: “Se proprio devo fare dei nomi delle squadre più forti del nostro girone di Promozione dico Isola Rizza e Montorio, due signore squadre con tanta garra”.

Una carriera, quella di Thomas, con alle spalle due salti di categoria con la stessa maglietta ma in annate “pallonare” diverse, quella del CastelnuovoSandrà promosso dalla Prima categoria alla Promozione ed ancora sempre con il Castelnuovo, dalla Promozione fino all’Eccellenza. “Ogni anno mi sono ritagliato delle soddisfazioni, conoscendo compagni importanti, dirigenti seri e determinati e tecnici che mi hanno fatto crescere sia come giocatore che come uomo. Ho sempre cercato di andare in campo con umiltà mettendo in luce le mie caratteristiche da difensore e da capitano voluto dalla società”. Prima della sospensione dei campionati il Castelnuovo di mister Danese era penultimo in graduatoria con 3 punti in 5 gare disputate alla pari del San Giovanni Lupatoto. In vetta alla classifica il Montorio con 13 punti seguito a -1 dalla coppia Team S.Lucia e Mozzecane. “Noi del Castelnuovo stavamo crescendo e potevamo, con un filotto di vittorie, riguadagnare posizioni in classifica, ma ora con il virus si è interrotto tutto. Comunque la mia squadra può giocarsi in tutta tranquillità, senza grosse paure, la salvezza”.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

Il Sona del d.s. Caio Ferrarese insegue il sogno salvezza

Il Sona calcio, al suo primo anno in serie D, vuole portare a casa la salvezza nel difficile girone "B" lombardo in...

E’ giusto chiudere il campionato dopo solo il girone di andata?

Nell'ultima intervista fatta al presidente della Figc veneta Giuseppe Ruzza, il primo dirigente ipotizzava di riprendere i campionati dei dilettanti l'anno prossimo...

Simone Dal Degan, collaboratore di mister Parlato a Trento: “Esperienza per me unica!”

Per la prima volta, dopo tantissimi campionati, il calcio non lo vede protagonista in campo, soprattutto come negli ultimi anni da leader...

Il ricordo di Maradona attraverso le parole dei mister e giocatori dilettanti veronesi

E' stato sepolto accanto alla tomba dei genitori "il Pibe de oro" Diego Armando Maradona, scomparso da poco per un'arresto cardiaco. Abbiamo...

L’Ambrosiana di mister Chiecchi, tra stop e rinvii, fatica a trovare il giusto passo

Vuole tornare a correre per la salvezza con più ritmo e continuità, . Negli anni da roccioso Il mister rossonero continua dire...

I Nostri Social

Verona
nubi sparse
7.7 ° C
8.9 °
6 °
93 %
1kmh
75 %
Dom
11 °
Lun
9 °
Mar
7 °
Mer
6 °
Gio
7 °