15.5 C
Verona
martedì, 7 Luglio 2020
More

    Pasquale Petillo (PescantinaSettimo): “Che bello poter tornare alla normalità e riabbracciare mia moglie!”

    Siamo tutti molto felici per Pasquale Petillo e sua moglie che sono usciti dal Covid 19. “Ho fatto il tampone ed è risultato negativo – dice Pasquale che quest’anno è in forza al PescantinaSettimo -, anche mia moglie Emma, che fa l’infermiera, e finalmente tornata regolarmente al lavoro in Ospedale. Si torna a sperare e a vivere”. Petillo, centrocampista con doti offensive, era arrivato nel mercato di dicembre alla corte dei rossoblu di mister Gianni Canovo e si era subito ben inserito, nel girone di ritorno, nella squadra guidata dal presidente Lucio Alfuso. Il fantasista offensivo è arrivato nel mercato di riparazione dal Povegliano assieme a Manuel Leardini che è giunto invece dal Valgatara, i due hanno aumentato ancor più il potenziale del Pescantina Settimo che è l’attuale capolista dopo i 22 turni di campionato giocati finora nel girone A di Promozione.

    Il Covid-19 è un virus tenace che non si ferma di fronte a niente e nessuno, come testimonia anche il giocatore di Peschiera: “E’ una brutta bestia, che quando ti prende ti mette fisicamente al tappeto. Non dimentichiamo che può portare anche alla morte. Io e mia moglie abbiamo vissuto una brutta situazione, separati in casa in due stanze diverse. Tutti e due abbiamo avvertito mal di testa, febbre alta, spossatezza ed eravamo privi dell’olfatto e del gusto. Mi sembra quasi un sogno che finalmente ne siamo usciti, siamo guariti!”Chiusa momentaneamente l’attività di famiglia, nel ramo della ristorazione a Peschiera del Garda, Pasquale spera di ripartire a metà maggio con il suo lavoro: “Finora non è arrivata nessuna cassa integrazione dallo stato, e questo non va bene. Io e i miei genitori vogliamo riprendere il lavoro, naturalmente con le giuste misure di sicurezza. Il virus è arrivato a gamba tesa, ma ora è necessario ripartire tutti assieme e in fretta, i parrucchieri, ristoratori e molte altre categorie vogliono riprendere a lavorare!”

    Per Petillo il campionato targato 2019-20 è finito, secondo lui non si ripartita più. “A mio parere la stagione agonistica 2019-2020 è da considerarsi finita. Dopo le 22 partite già giocate, noi eravamo primi con merito. Ora aspettiamo cosa dirà la Figc veneta sulla questione e penso che entro la fine di questo mese ci sarà il verdetto definitivo. So che la mia società sta già lavorando per la prossima stagione. Dobbiamo ripartire con cautela ma anche con grande fiducia. Il calcio non si può fermare!”

    Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

    © Riproduzione Riservata

    Leggi ancora ...

    pagine visitate
    123.690.305
    visitatori online
    81

    Ultimi articoli

    Il Minerbe 2014 sogna di tornare…Real!

    L'anno zero del calcio in una delle più prestigiose piazze calcistiche della bassa veronese, Minerbe, è scoccato l'anno scorso grazie all'iscrizione di...

    Il Sona Calcio si rifà il trucco ed è pronto al debutto in serie D

    Tanta umiltà e la grande voglia di giocarsi le carte salvezza nel migliore dei modi, sono gli ingredienti del nuovo Sona Calcio...

    Mister Paolo Corghi: “Non vedo l’ora di iniziare col Villafranca del nuovo pres. Roberto Cobelli”

    E' un mister, Paolo Corghi, che mastica calcio fin quando era piccolo e lo ha praticato dai 9 fino ai 40 anni....

    Si è spento a 91 anni Ennio Morricone, il Re delle colonne sonore

    Si è spento questa notte all'età di 91 anni Ennio Morricone, compositore, musicista e direttore d'orchestra italiano che vinse l'Oscar, per la...

    La Polisportiva Quaderni ringrazia e saluta Sara Olivieri. Il nuovo presidente è Nicolò Turrina

    Dopo oltre 30 anni da dirigente, di cui 8 di presidenza e 5 da vice presidentessa, Sara Olivieri lascia la Polisportiva Quaderni...

    I Nostri Social

    Verona
    pioggia leggera
    15.5 ° C
    20 °
    8.3 °
    64 %
    7.2kmh
    86 %
    Mar
    23 °
    Mer
    28 °
    Gio
    30 °
    Ven
    31 °
    Sab
    24 °