5.4 C
Verona
lunedì, 23 Novembre 2020

Promozione girone A: il punto sulla 4^ giornata

Montorio "tennistico" a Povegliano, "quaterna" albaronchesana a S.Gregorio, fantastico tris isolarizzano a Castelnuovo, doppio Irprati per il Team S.Lucia G. a S.G.Lupatoto. Si rialza il Cologna a spese del Cerea, ancora a quota zero punti. Il "Mozze" viola il "Tiberghien".

Terza domenica di calcio nel girone “A” di Promozione veneta: ancora un pit stop per la Pol. Virtus B.V. di mister Andrea Annechini, avversario il Nogara del collega Walter Bampa. In testa nessuno a punteggio pieno, ma solo a 7 freccette, Montorio, Albaronco, Lugagnano e il Team S.Lucia Golosine. Di queste, solo “El Luga” del coach mozzecanese Nicola Santelli non vince, ma pareggia al “Guglielmi”, 1 a 1, contro l’A.C. Cadidavid di mister Fabrizio Sona (il rigorista Cacciatori per i bianco-blu cadidavidesi, imitato, sempre dal dischetto, dal giallo-blu, il 1994 Michele Perozzi). E’ stata la gara tra le due compagini salite dal girone “A” di Prima categoria. Due i rossi comminati ai padroni di casa del “Luga”: a Giacomazzi e a Zanoni. Altro exploit fuori casa, questa volta a San Gregorio di Veronella, 0 a 4, per l’Albaronco del mister e filosofo Marco Burato: l’Aurora Veronella nella ripresa perde, per somma ammonizioni, anche la punta Stefano Coraini, e i bianco-verde-granata ospiti letteralmente dilagano sospinti da un Super, scatenato, davvero in palla Alberto Sacconi, classe 2000, bravo a ispirare (vedi l’occasione del penalty trasformato da Hicam Arma; autore di una doppietta), che a finalizzare (suo il 4° gol), successivo a quello firmato da Anouar Bouih.

Al “Giobatta Battistoni”, scatta il semaforo verde per il lanciato Team S.Lucia Golosine di mister Andrea Scardoni: 0 a 2 , figlio della doppia dell’ex mozzecanese, il classe 1994 Marco Irprati…sono sempre in fiore (come il titolo dell’ultimo film del compianto Ermanno Olmi). L’Isola Rizza-Roverchiara di mister Andrea Corrent si riprende dallo scivolone casalingo di domenica scorsa, dimostrandosi squadra export e andando così a maramaldeggiare, 0 a 3, a Castelnuovo del Garda, in casa dei nero-verdi del coach Andrea Danese: dal dischetto gessato, non falliscono i due cugini maghrebini, Joseph El Qoriqi (1997) e Afyf El Alami (1996). Ma, segna anche il roverchiarese ed ex Berretti del Mantova, Nicolò Saggioro, classe 1993. Il Montorio di mister Stefano Bel-Paese si conferma la squadra da battere, per telaio e solidità di reparti: i “castellani” vanno a Povegliano ad imporre un 2 a 6 di sapore tennistico, e si scatenano le sue bocche di fuoco, da Manuel Marcolini (doppia per la “scarpa d’oro 2018”, classe ’93), ad Alessandro Caputi…mi hai? (1994), a Francesco Tarullo (1993), da Michele Vesentini al duemillenario Luca Bonetti. Per le “libellule” biancazzurre di mister Lucio Beltrame, attutiscono il pesante k.o. interno il freddo rigorista Alin Birlea (1996) e l’ex giovanili del Chievo, il 2001 Pietro Piacenza.

Pol. Virtus B.Venezia e Nogara non si è potuta giocarea a causa del Covid-19, sì, invece, Oppeano-Badia Polesine, terminata sull’1 a 1. L’ing. Guido Manfrìn, classe 1995, numero 10 del Badia Polesine di mister Thomas Bonfante, su rigore fa scorrere un brivido ghiacciato nella schiena dei “bianco-rossi del Piganzo” di mister Emanuele Pennacchioni, pronti a riprendersi dallo choc, pervenendo al pari definitivo grazie alla rete siglata da Mattia Barnaba. Ha giocato soltanto 5 minuti, l’ex Ivan Ruìn, classe 1997, oggi in forza ai polesani. Buona sgambata… per il 2000 Giulio Gambato, l’anno scorso nella scuderia della Belfiorese.

Un rigore trasformato nella prima decina di minuti dall’avvìo da Cesar Pereira offre su un piatto di cristallo di Boemia i 3 punti fuori casa al Mozzecane di mister Andrea “Celentano” Matteoni contro i rossoneri dell’Audace di mister Matteo Biroli: succede nella non facile da espugnare tana del “Tiberghien”, teatro calcistico belga, che di battaglie ne ha viste migliaia dal lontano 1921. L’A.C. Cologna Veneta di mister Salvatore Di Paola e del presidente, il potente imprenditore Denis Berti infligge il terzo dispiacere consecutivo, 3 a 1, all’Atletico Città di Cerea del mister e notaio, il pur preparato Claudio Berlini. Oggi pomeriggio, il comignolo granata decreterà la fumata bianca circa il nuovo diesse, visto che sia l’avvocato Luca Bronzato che Gianni Vicentini hanno chiuso il loro rapporto di collaborazione con il “Piccolo Toro”. Tornando alla gara vista al “Comunale” colognese, il primo round si era concluso sul botta e risposta tra Alessandro “Bugatti” Borgatti (su azione) e il navigato panzer d’area, Marvin “Hagler” Favalli, impeccabile dal dischetto. Nella ripresa, emergono i “giallo-blu del mandorlato”, grazie ai colpi sferrati dal difensore 1995 Davide Pastorello prima e dall’impietoso rigorista, il 1990 Michele Gasparetto poi.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

Maicon al Sona? Si potrebbe fare!

Anche se il circo dei dilettanti è stoppato dalla sospensione a causa dell’imperversare del Covid-19, le trattative di calcio mercato non si...

Il punto sulla 12^ giornata del girone B di Serie C

Il Mantova trova un punto prezioso al "Gavagnin Nocini" sfruttando una limpida palla gol con Ganz che al 34° della ripresa devia...

Mister Berlini (Atletico Cerea): “E’ un campionato di Promozione di alta qualità!”

E' tornato ai suoi rogiti, all'apertura ed alla stesura di testamenti, da buon notaio. E, perché no, anche alla sua amata famiglia....

Tutti i risultati e i marcatori dei recuperi di serie D che interessano alle nostre tre veronesi

Si sono giocati regolarmente i 7 recuperi in programma oggi alle ore 14.30 nei gironi che vedono in lizza le nostre tre...

L’Ambrosiana perde 2 a 0 a Manzano

Ieri, nel recupero dell’ottava giornata del girone C di serie D giocato al “Giuseppe Morigi” di Manzano (Ud) è arrivata la quinta...

I Nostri Social

Verona
cielo sereno
5.4 ° C
6.7 °
4 °
80 %
1.5kmh
0 %
Lun
6 °
Mar
11 °
Mer
10 °
Gio
10 °
Ven
10 °