12.9 C
Verona
martedì, 27 Ottobre 2020

Si è presentato l’Asd Calcio Mozzecane 2020-21

I "rosso-blu della Postumia" sognano un campionato da...Mozze-fiato

L’altra sera, presso il ristorante-pizzeria “Da Graziano & Loretta”, nel cuore del paese, si è tenuta la presentazione dell’Asd Calcio Mozzecane del presidente Riccardo Montefameglio. Forte ancora la eco e la soddisfazione per l’elezione a Consigliere regionale del mozzecanese doc Tomas Piccinini, cresciuto a pane, calcio (è stato calciatore e mister) e lavoro, capace di totalizzare – lui, che da noi raggiunto al cellulare si è autodefinito “solo contro tutti” nella lista autonoma di destra sociale – oltre le tre mila preferenze (l’ultimo personaggio ad essere eletto in regione era stato l’allora uomo della potente Democrazia Cristiana Pierino Nichele, nel quinquennio 1970-75 che lo vide Assessore, come ci ricorda la “memoria storica” Vetusto Caliari). Quasi un plebiscito di voti (3.409) per Piccinini da parte dei suoi compaesani, la cui comunità raccoglie circa 7 mila anime (non aventi diritto al voto, eh!). Ebbene, territorio – Mozzecane – equidistante da Villafranca e dall’inizio della Mantovanità (Angelo Monari, Resp. Settore giovanile assieme a Luca Melotto, è di Monzambano di Mn, ed è subentrato al posto del 37enne ing. Alessandro Cristofoli, ora al servizio del Villafranca) – con alta densità di sportivi praticanti (calcio, maschile e femminile, bocce, ciclismo, ed ora – come ci ha aggiornato il primo cittadino, l’ing. di origini mantovane, il classe 1961, Mauro Martelli, anche softball e baseball!), fiero difensore delle proprie peculiarità (a proposito di quelle culinarie, ieri si è gustato riso con radicchio rosso e Monte veronese, maccaroncini alla boscaiola, fritto di pesce e semifreddo all’amaretto) e intento a primeggiare in tutti i campi – non solo in quello sportivo – , e la testimonianza più fresca è l’elezione di un suo cittadino (dieci anni sindaco e due vice) Tomas Piccinini, appunto.

“Stiamo sviluppando” ha esordito Riccardo Montefameglio “un calcio all’insegna della continuità, sostenuto, incoraggiato da ben 19 soci, di cui 7 fanno parte del Consiglio direttivo. Come radici societaria” ha rimarcato con comprensibile fierezza il giovane (1978) massimo dirigente “siamo succosi e pronti ad affrontare un anno durissimo, dal quale stiamo pian pianino venendone fuori e che ci ha comportato qualche difficoltà economica per via dell’effetto Covid-19. Però, ci conforta vedere al fondo del tunnel comparire la luce e ne stiamo uscendo, compiendo un passo alla volta”. Sempre apprezzato ed applaudito anche dai giocatori della Prima squadra, il discorso tenuto dalla “memoria storica” de “el fubàl” mozzecanese, ovvero Giorgio Giavoni, il quale ha chiesto al vicino di tavola sindaco la realizzazione della tribuna al “Nereo Faccioli”, ottenendo di risposta la promessa della progettazione e della realizzazione da parte della locale Amministrazione, “già vicina al Settore Calcio caricandosi l’obbligo le spese delle utenze ed elargendo un tot di contributo”. Applausi tributati con simpatia e grande stima anche al giovane Paolo Petrìn, addetto alla Comunicazione delll’ASD Calcio Mozzecane, e sempre presente alle partite dei rosso e blu con la sua telecamera, per riprendere le gesta dei suoi beniamini.

Idem per il factotum, il molisano dirigente Antonio Trematore, della serie “se non ci fosse, bisognerebbe inventarlo!”, tanto si spende per la causa calcistica mozzecanese. Per il riconfermato mister Andrea Matteoni, ex promessa dell’Hellas Verona di Osvaldo Bagnoli, è già iniziato un Torneo lungo e tosto per quanto riguarda il girone “A” di Promozione 2020-21: “Sono previste ben 4 retrocessioni in un raggruppamento di 18 contendenti, e personalmente io avrei iniziato il Torneo il 27 di settembre, preceduto da gare di Coppa ad eliminazione diretta a mo’ di antipasto del campionato e come tagliandi di rodaggio per la nuova stagione sportiva che si preannuncia molto intensa e senza pause visto i campionati a 18 squadre”.

I giocatori più prestigiosi presenti oggi in categoria, sempre per mister Matteoni, sono Tenaglia e bomber Michele Vesentini: “L’ex lupatotino, ora in forza all’U.S. Albaronco, invece, per il presidente Montefameglio, la cui “rosa” ha riconfermato le bocche di fuoco calibri eccezionali quali l’avv. di Diritto Sportivo Andrea Mileto e bomber Giacomo Boseggia (ai quali si è aggiunto “el puntero” Cesar Pereira), oltre all’albanese Drittan Gordi (tra i giovani, riconferma per il “2000 Andrea “Soldatino” Dolci da Povegliano veronese). Sempre per Matteoni, in pole position sono già scattate Montorio – “ha qualcosa in più rispetto a tutte le altre!” -, Cadidavid, Albaronco, Oppeano e Pol. Virtus, con mina vagante l’Isola Rizza-Roverchiara. “La società” ha continuato a rispondere il mister dei “rosso-blu della Postumia” “mi ha chiesto di restare attaccati al trenino delle battistrada del raggruppamento, troppo corposo, troppo affollato nella composizione a 18 (sarebbe stato preferibile un girone a 12 o a 14 squadre, anche perché, con la minaccia del Covid-19, non sai mai quando lo potrai finire, e, purtroppo, così stilato, non sono previste soste alcune, né possibilità di fare richiami fisico-atletici)”.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

Vigo – Raldon 1 a 1

Il Vigo butta via un tempo, senza fare un tiro in porta, senza vincere un contrasto di gioco, inanellando una serie di...

E’ possibile fare gli allenamenti?

Presa visione del D.P.C.M. del 24 ottobre 2020; Viste le numerose richieste pervenuteci dalle Società in base alla possibilità o meno di...

Pareggio del Valgatara per 1 a 1 ad Abano

Pareggio amaro che va stretto al Valgatara che è stato protagonista contro l'Abano di una partita dai due volti. Primo tempo assolutamente...

Il punto sulla 7^ giornata del girone B di Serie C

Buon pareggio al “Rocco”di Trieste per la Virtus Verona di mister Gigi Fresco e pareggia i conti nel finale con il neo...

Serie D girone C: Il punto sulla 6^ giornata

Un punto per il Caldiero del presidente Filippo Berti, quello ottenuto ieri in casa contro il Chions, che non soddisfa i termali...

I Nostri Social

Verona
nubi sparse
12.9 ° C
13.3 °
12.2 °
93 %
1.5kmh
75 %
Mar
16 °
Mer
16 °
Gio
16 °
Ven
16 °
Sab
14 °