19.8 C
Verona
martedì, 2 Giugno 2020
More

    Gabriele Ferrari (Olimpia Ponte Crencano): “I verdetti vanno accettati, anche se ci sarà l’annullamento della stagione!”

    Continua il nostro viaggio tra le società che per un verso o per un altro attendono di conoscere con ansia i verdetti della stagione 2019-20 terminata in maniera monca, mutilata, incompleta. Per il vice-presidente dell’Olimpia Ponte Crencano, Gabriele Ferrari, la sensazione è “che prevarrà la logica di promuovere le prime classificate, mentre non si conoscerebbe ancora bene il destino di quelle squadre che, al momento dello stop ai campionati, del famoso lockdown, occupavano l’ultimo posto in graduatoria”. Non temete l’annullamento del campionato oppure la decisione di non essere fra non molti giorni promossi alla categoria superiore, e cioé, per voi, la Prima categoria? “No, personalmente, non nutro alcun timore perché le 22 giornate giocate hanno costituito ugualmente un bel percorso. Meglio, questo è ovvio, sarebbe stato aver chiuso la stagione in maniera regolare, ma non farei drammi, accettando, anche se a malincuore, i verdetti che la Federazione si sta preparando ad emanare. Sono convinto che se ci fosse stata la possibilità di giocare anche le ultime 8 rimanenti gare, la mia squadra avrebbe passato i 10 punti di vantaggio sulle inseguitrici perché avevamo ritrovato la formazione-tipo grazie al recupero di molti nostri infortunati. Quello di quest’anno è un gruppo molto affiatato, oramai lanciato verso il traguardo da tagliare già alcune domeniche prima della conclusione del Torneo”. “Le paure”, continua il dirigente giallo-blu, “sono altre, quali la salute dei miei genitori Franco e Lucia, della mia famiglia, ma anche la paura di vedere diminuire il mio lavoro: il calcio viene dopo questi due importantissimi aspetti della vita”.

    A settembre si ritornerà regolarmente in campo per la stagione 2020-2021? “Ogni giorno assistiamo a un cambiamento della curva del coronavirus, ora in ribasso, per nostra fortuna. In serie A si è deciso di ripartire a giugno, poi, magari ci si ripensa con le date, figuriamoci quanto saranno lunghi i tempi per noi dilettanti! Nei professionisti in un primo tempo si parlava di responsabilità penale dei presidenti, poi, essa è stata tramutata in responsabilità civile: ogni giorno, nei professionisti, cambiano le decisioni. Per noi dilettanti, è importante che non si verifichi la negligenza totale da parte di dirigenti, atleti ed addetti ai lavori. Poi, c’è il problema degli sponsor, visto che subiranno un ridimensionamento generale: ho sentito colleghi di categorie superiori alla nostra, i quali chiedono sacrifici ai propri tesserati. Certamente, si tornerà a un calcio giocato con più passione, anche se immagino che non sarà così per tutti i club e per tutti i giocatori”.

    Si profila un conto salato per le spese per i protocolli sanitari, per mettere in sicurezza mister, giocatori, dirigenti e tifosi… “Sì, certo; poi, ci sarà da capire cosa si dovrà fare: si parla di aiuti da parte della Figc anche per noi dilettanti. Non mi aspetto rose e fiori, per carità, non fondi o aiuti, al massimo degli sconti sulle tasse di iscrizione ai campionati, visto che noi come Olimpia Ponte Crencano siamo presenti in tutti i Tornei indetti dalla FIGC-LND. Ma, inutile fasciarsi la testa prima ancora di rompersela: da qui ad agosto bisognerà vedere l’andamento del virus, se si sarà finalmente scoperto il vaccino, insomma, non si sa che tipo di scarpe bisognerà indossare da qui a settembre”.

    “Da specchietto” conclude Gabriele Ferrari “per noi dilettanti fungerà sempre l’esperienza dei professionisti italiani e di quelli europei, saranno loro a dirci come dovremo muoverci alla nostra ripresa. Eppoi, dovremo prestare molta attenzione a quando riapriranno le Scuole: si parla a settembre, ma, stamattina mi è arrivata a casa la richiesta di iscrizione ai Centri estivi per i miei due figli: difficile far osservare ai ragazzi il distanziamento sociale, lo stesso che deve esistere quando si va a scuola”. E, i Centri estivi non sono pronti a decollare a settembre, bensì molto prima!

    Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

    © Riproduzione Riservata

    Leggi ancora ...

    pagine visitate
    123.396.641
    visitatori online
    138

    Ultimi articoli

    Raimondo De Angeli (Vigo): “Lasciati soli e con costi proibitivi per i protocolli sanitari”

    Per il presidente del G.S.P. Vigo 1944, Raimondo De Angeli finora gli addetti ai lavori del nostro calcio, dai massimi dirigenti ai...

    Iniziano i giochi. Ecco le prime “bombe” di calcio mercato

    Cominciamo a segnalare le prime "bombe" di uno dei mercati più strani degli ultimi anni. E, seguendo la logica sia del buon...

    La Polisportiva Pedemonte del presidente Alberto Fedrigo conferma mister Antonio Ferronato

    Compie quest’anno 25 anni di vita la Polisportiva Pedemonte guidata con maestria dal presidente Alberto Fedrigo. Gli danno una mano oltre agli...

    Mister Matteo Fattori ha voglia di tornare ad allenare

    Dopo un anno fermo ai box, mister Matteo Fattori vuole tornare in pista. Dopo aver guidato il Garda e il Bardolino, due...

    Matteo Manganotti (Unione La Rocca Altavilla) potrebbe tornare nel veronese

    Matteo Manganotti, ex Primavera del Verona e giocatore con più presenze nella nuova storia dell’Unione La Rocca Altavilla, si racconta a Pianeta-Calcio...

    I Nostri Social

    Verona
    poche nuvole