-2.6 C
Verona
giovedì, 28 Gennaio 2021

Il Cavaion non s’iscrive e confluisce nel Baldo Junior Team

Scocca come un fulmine a ciel sereno in questa mezza estate di caldo opprimente, africano, la rinuncia dal parte dell’A.C.D. Cavaion a disputare l’ennesimo Torneo di Seconda categoria. E, pensare che i bianco e blu montebaldini avevano puntato ad acquistare la Prima categoria, quella alla quale ha rinunciato il Casaleone, a sua volta unitosi in “matrimonio” – sempre quest’estate – con il club della sua frazione, il Sustinenza. “Avremmo dovuto giocare a Casaleone, sobbarcandoci una montagna di spese” spiega il presidente e meccanico Giuseppe Polinari, classe 1969. “E, saremmo finiti nel girone “D”, con tutte concorrenti distanti da noi, vuoi basso-veronesi, vuoi polesane o addirittura – se il girone a 18 squadre – padovane. Una scelta, quella di acquistare il titolo di Prima categoria, in parte sconsigliataci dalla stessa Federazione di Marghera”.

Quindi, il calcio a Cavaion sparisce? “Non del tutto: i giocatori del nostro territorio o con noi tesserati, confluiscono nel Baldo Junior Team, il quale invece sarà presente con una sua compagine, oltre ai tanti giovani che ha nel suo vivaio in parte infarcito da nostre risorse umane – nel prossimo Torneo di Terza categoria, girone “A”. Ora, con la nuova società che ci rappresenta, siamo diventati un’unica famiglia e la Terza categoria serve per dare sbocco al fertile settore giovanile, in cui opera anche l’ex vice-presidente del C.R.V. Figc, Cristian Comencini”. Dei cavaionesi resta anche l’impianto sportivo di via Pozzo dell’Amore, “La Bassa”: “Ed anche quello di Affi”. Un duro colpo anche per la “memoria storica” bianco-blu (15 gli anni di presidenza, intervallati da quelli che l’hanno visto segretario o dirigente), Silvio Lonardi, già dirigente quando la società venne fondata nel 1975.

“La seconda categoria comportava elevati costi, figuriamoci giocare a Casaleone e con distanze siderali da sobbarcarci ogni 15 giorni. I giocatori restano, comunque, di proprietà della società che li ha tesserati per la prima volta: così quelli della Montebaldina, che quelli del Bardolino che quelli dell’A.C. Cavaion. Fino a febbraio 2020, il Baldo Junior Team contava la bellezza di 450 tesserati a livello di settore Giovanile. I Giovanissimi hanno trionfato nei Regionali e sono passati a fare il campionato Elite”. Nel campionato che si è appena chiuso, il Cavaion di mister Alberto Cipriani (foto grande) ha chiuso al 7° posto del girone A con 31 punti, a soli 3 punti dalla zona play off ma lontanissimi dalla vetta che ha visto il Pastrengo trionfare con 59 punti e il Peschiera chiudere al 2° posto con 52 punti, entrambe già promosse al prossimo campionato di Prima categoria.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
nubi sparse
-2.6 ° C
-0.6 °
-5 °
86 %
2.1kmh
75 %
Gio
5 °
Ven
4 °
Sab
7 °
Dom
8 °
Lun
9 °