3.1 C
Verona
giovedì, 9 Dicembre 2021

Il Gazzolo 2014 del presidente Paolo Valle è pronto per spiccare il volo!

Per gli eredi del glorioso Gazzolo, quello che all’inizio del Duemila nell’arco di pochi anni, sotto la presidenza di Gabriele Broggio, raggiunsero il lido della Promozione (traguardo molto ambito e prestigioso per la microbica frazione di Arcole), l’attuale 2° posto in classifica – nel girone “D” di Seconda categoria – non prende la testa, ma un po’ sognare, beh, quello sicuramente lo fa. “Siamo partiti per fare bene” cerca di gettare fuoco sugli entusiasmi il massimo dirigente del Gazzolo 2014 Paolo Valle, originario di Bonavigo “ma, è ancora lunga la strada. Vediamo cosa riusciremo a fare. Speriamo di recuperare tutti i nostri effettivi, intanto”. Mister è Tiziano Barbieri (suo stretto collaboratore è Christian Cannavò), ex Colognola ai Colli ed ex Santo Stefano: “La squadra è molto affiatata, tant’è che ad ogni calcio mercato sono in molti che desiderano giocare con il Gazzolo 2014. L’affiatamento è la chiave dei risultati che stiamo ottenendo, sappiamo che esistono ottime realtà, ma noi cercheremo di recitare la nostra parte”.

Chi sono queste belle realtà? “In primis, il Bonavigo, avversaria che ci ha sconfitto per 4 a 3, e undici molto determinato, anche se in vantaggio eravamo passati noi, con una prima linea non al completo dei suoi prim’attori. Buona squadra è anche il Villa Bartolomea, e pure il GSP Vigo, mentre per la corsa al titolo bisognerà fare i conti con quel Locara che fa dell’unione raggiunta negli anni la sua grande forza. La Provese, compagine che dobbiamo ancora affrontare, ha un ottimo telaio, anche se sta attraversando alti e bassi. Sta facendo bene anche il Cà degli Oppi di mister Gianmatteo Malagnini, concorrente che giungerà qui, a Gazzolo, domenica prossima 21 novembre. Delle non veronesi, tosta è l’Union Cus, società che unisce le forze dei padovani di Casale di Scodosia e del Merlara. Per la lotta al titolo, oltre che al Bonavigo, ripeto che bisogna tenere conto anche del Locara, undici molto affiatato, con giocatori di esperienza, che si trovano ad occhi chiusi e che sono guidati da un bravo trainer, Carlo Danieli.”.

Molti, presidente, vogliono giocare nel Gazzolo 2014 anche per l’ottima cucina… “Ogni giovedì sera, qui, da noi, dopo la seduta di allenamento la cucina offre piatti diversi: dal risotto con la zucca a quello con il tastasal, dagli spaghetti allo scoglio ai bigoli al capriolo. E’ il padre dei due fratelli Logiudice a fornirci, da esperto cacciatore, la selvaggina che poi viene lavorata in cucina. Siamo forti – sorride Valle – anche su questo fronte!” Il capitano è Sebastiano (1988), il vice è Edoardo Logiudice (1990), in giallo e blu da una vita: “Tra i pali, trasmette sicurezza il classe 2000 Mucenji, Contri vanta trascorsi nelle giovanili di L.R.Vicenza e Chievo, stiamo recuperando – per infortunio a una spalla – Gianesini, così come sta per rientrare la punta Francesco Marcazzan, infortunatosi alla 3^ giornata”. I “giallo-blu dell’asparago” occupano, attualmente, il 2° posto, a quota 19 (frutto di 6 vittorie, di un pareggio e di una sconfitta), dietro alla capolista Bonavigo (a 22) e davanti al Locara, ora a 15 freccette.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
nubi sparse
3.1 ° C
5.7 °
0.9 °
93 %
3.6kmh
75 %
Gio
5 °
Ven
5 °
Sab
7 °
Dom
7 °
Lun
3 °