Il portiere Luca Scandola ci parla del Bussolengo e del suo incredibile gol

1446

E’ stato abbracciato a lungo dai compagni di squadra, il portiere del Bussolengo classe 1999 Luca Scandola, per la sua prodezza davvero difficile da vedere nei nostri campi dilettantistici. E’ successo nella gara di recupero del girone A di Seconda categoria, giocata l’altro mercoledi sul terreno sintetico di Grezzana tra il Sant’Anna Alfaedo e il Bussolengo, incontro terminato 4 a 2 per gli ospiti rossoverdi. Al 12° minuto della ripresa il numero uno degli ospiti, Scandola appunto, ha lasciato partire un lunghissimo rinvio che ha attraversato tutto il campo ed ha sorpreso il portiere avversario Mattia Besi terminando direttamente in rete. Una prodezza balistica che ha lasciato di stucco tutti i ventidue contendenti in campo: “Se ci ripenso quasi quasi non ci credo ancora! – dice il portiere rossoverde della compagine allenata da mister Roberto Pienazza – Ho tirato forte cercando di mandare il pallone ai miei compagni in attacco, mai avrei pensato che il portiere non ci arrivasse e che la palla lo avesse scavalcato finendo in rete. Una soddisfazione enorme che ha sorpreso anche me!- e ride divertito -“.

Scandola è un portiere che da tre anni è nel giro della prima squadra del Bussolengo costruita puntando molto sui giovani del territorio, punta. “E’ un ragazzo molto attento tra i pali – sottolinea mister Pienezza – e che da sicurezza, con i suoi interventi, all’intera difesa. Sono molto contento di lui e dei suoi compagni di squadra”. Con la vittoria di mercoledì e quella di domenica scorsa, quando i rossoverdi si sono tolti un altra soddisfazione andando a vincere in casa del Valdadige per 3 a 2, il Bussolengo sta cercando di guadagnarsi un posto nei play off del girone A di Seconda categoria che li vede attualmente al 3° posto a quota 11 punti alla pari della Pol. A. Consolini.

“Noi andiamo avanti domenica dopo domenica – dice Scandola – cercando di dimostrare il nostro potenziale in ogni frangente. La società non ci ha chiesto la luna ma solo di far bene e crescere come gruppo e come rendimento e direi che siamo sulla strada giusta. Per me è un onore difendere i colori del Bussolengo, una squadra che sta crescendo. Siamo solo a 2 punti dalla capolista Peschiera e a -1 dal forte Pastrengo. Ma noi non demordiamo mai perchè sappiamo che la resa dei conti avverrà solo a fine stagione. Ci stiamo impegnando molto e mister Pienazza è un ottimo mister che insegna un ottimo calcio, propositivo ed efficace. Noi non vogliamo deluderlo, e con le nostre prestazioni vogliamo far felice la nostra dirigenza. Domenica prossima ospiteremo il Calmasino che ha un punto meno di noi. Ci daranno di certo del filo da torcere ma noi cercheremo i tre punti”.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione riservata