4.3 C
Verona
mercoledì, 8 Febbraio 2023

Il punto sul girone “C” di Seconda categoria: 15^ giornata

Zevio e Venera avanzano sempre con lo stesso passo e sempre con lo stesso distacco: 4 punti. Non rallenta il Villa Bartolomea, ma non frenano neppure Bonferraro e Boys Gazzo (3-4 a Sanguinetto).

Al “Leo Todeschini” non si allenta la morsa sulla corona diamantata da parte della neo-retrocessa Zevio, partita e costruita apposta per riapprodare al lido appena lasciato, quello della Prima categoria. L’undici di mister Ivan Benin, in passato buon calciatore, fa fuori anche il Cà degli Oppi di mister Adriano Freddo, partito con il proposito di raggiungere una salvezza senza i soliti patemi d’animo. La forbice tra i capolisti – ora a 40 punti – e la preda cadeglioppina – ora a 15 – si dilata nella ripresa, quando i bianco-neri del presidente Giorgio Scandola inscenano l’uno-due decisivo. Grazie all’avanti 1996 Antonio Amponsah e al 91mo grazie all’ex Illasi, il 2001 Luca Aldegheri. Zevio “lepre”, “cacciatore” che insegue a 36 punti il Venera di mister Marco Turrini (collabora Patrick Parolin) e del vulcanico quanto appassionatissimo di calcio Andrea Ceresoli, detto “El Cere”: i rosso-blu venerati hanno battuto l’assolutamente non facile avversario del Gips Salizzole di mister Luca Monastero, sul proprio campo, il “XII Maggio 1985″, in via del Lavoro a Sanguinetto. Impresa, concretizzatasi grazie ai colpi precisi del terzino-goleador, l'”eterno” (1983) Thomas Bersani e del numero 6 Gueye. Terzo, a 32, il Villa Bartolomea del roverchiarese trainer Matteo Zancanella: ieri, in Villa, vittoria con quel che basta – e cioé 1 a 0 – contro il molto decimato GSP Vigo 1944 del mister più pop di Verona e provincia, Giovanni Bongiovanni, classe 1962. Il quale, anche se arrivato da poco, non ha mai potuto schierare la formazione-tipo. Decide per i rosso-neri de “La Villa”, l’avanti 1991 Mattia Romani.

Colpaccio grasso come questo Carnevale che sta entrando nel suo vivo, 3 a 4, da parte dei Boys Gazzo di mister “Fergusson” Matteo Gobbetti a Sanguinetto, in casa della Reunion. Partono bene i padroni di casa per via della doppietta fatta esplodere con gioia dal numero 10 Matteo Fortìn, classe 2002, ex Lions Casaleone, imitato una sola volta successivamente dal 2003 Manuel Martini. Per i maccacaresi suona il corno della rimonta Giacomo Comunian, classe 1995, ex Bovolone ed ex Reunion lo scorso anno, Luca “Sambuca” Molinari, il SuperBomber 1992 Michele Preato e l’avanti 2001 Matteo Turazza. Al “Comunale” San Giuseppe di Erbé, l’Union Best sminuzza – 3 a 0 – i Boys Buttapedra di mister Tiziano “Titti” Salvagno. Gioele Faccin (2000, ex Scaligera), Gheorge Circiu (2000), entrambi coetanei e preceduti nella più bella emozione che può regalare il calcio da Gjoka, il n.7 sorgarese-erbetano. Al “Comunale” di San Pietro di Legnago, la Sampietrina di mister Luis Gustavo Passera abbatte – 1 a 0 – il Porto Legnago di mister Nico Ferrari. Fa tutto l’appena fatto entrare in campo – al posto del 1999 Mattia Sciusio – Righetti. Real Vigasio ancora sul fondale della classifica con un solo punto, battuto ieri in via Alzeri per 0 a 2 dal Bonferraro di mister Andrea Greggio. Entrambi nella ripresa e nell’arco di una manciata di minuti i due gol giallo-amaranto del sodalizio presieduto dal più alto scranno dal milanese Alfredo Gheli; ma sempre uno solo l’autore: il centrocampista classe 1996 Valeriu Hustiu.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Notizie dai network

Leggi altro ...

Verona
cielo sereno
4.3 ° C
5.6 °
2.5 °
44 %
4.1kmh
0 %
Mer
5 °
Gio
5 °
Ven
7 °
Sab
8 °
Dom
12 °

I nostri social