21.2 C
Verona
giovedì, 18 Agosto 2022

Il punto sulla Seconda categoria: 10^ giornata

Nel girone "A" scatta in vetta la Pol. Consolini, ma l'Academy non ha giocato. Nel "B", la testa è sempre più Dorial, nel "C" il Borgoprimomaggio è sempre in festa, mentre nel "D" il Bonavigo allunga a +4 le distanze sullo sconfitto Gazzolo 2014

Nel girone “A” di Seconda categoria, si registrano ben tre gare non disputate: sono Sant’Anna d’Alfaedo (mister Davide “Satana” Campostrini) ed Academy Pescantina (coach è Alberto Pizzini), gara rinviata per neve, poi, BureCorrubbio (mister è Nicola Martini) e Pol. La Vetta (mister è “Zorro” Maurizio Zanferrari, gara rinviata all’8 dicembre prossimo a causa di un contagio da Covid-19 nelle fila domegliaresi) e al velodromo la partita fra Team San Lorenzo Pescantina e Gargagnago. Ma, in vetta alla classifica, si registra ora il passaggio delle consegne, con al comando ora la Pol. Consolini – in maniera virtuale, visto che l’Academy Pescantina non ha potuto giocare! – e a 21 punti rispetto a chi le alita sul collo, il Colà di Lazise (a 19 freccette) e rispetto al team guidato da Alberto Pizzini, rimasto alla boa dei 18 punti. Per quanto concerne i giallo-verdi “cedrini” allenati da Raffaele Pachera, ieri domenica amara per via della sconfitta patita dai “cugini” del Lazise dello skipper Andrea Urbenti: 3 a 1 per i lacisiensi, in rete con “Stadio Marassi di Genova”, Elia Marassi (1992), con il 1993 Matteo Sebastiano e grazie al gol all’incontrario realizzato da un difensore giallo-verde avversario. Il solo 1987 Federico Fabiani, invece, ha gioito (in maniera molto magra!) per un irriconoscibile Colà Villa dei Cedri. Ma, si sa, un derby è sempre una partita a sè!

Al “Lorenzo Bellamoli” di Poiano, la Juventina Valpantena di mister Alberto Tommasi supera, 3 a 2, l’Ausonia Sona United del collega Christian Campagnari. Per i bianco-neri valpantenati, doppia di bomber Marco Simoni, classe 1993, preceduta dall’urlo emesso dal compagno di scuderia, nato nel 1997 ed ex Real San Massimo, Riccardo Fanigliulo. Per l’undici del presidente Alessandro Tacconi, invece, l’hanno cacciata dentro Nicola Vantini e Andrea Cinquetti. Classe 1982. Al “Belvedere” di Calmasino, i bianco-verdi del club della frazione bardolinese guidati da “baffo” Mario Marai scivolano, 1 a 2, al cospetto della più ostinata, forse più decisa di spuntarla, Pol. Consolini di mister Luca Ponzini. E ai costermanesi si sono spalancate ieri sera le porte del primato assoluto, anche se c’è l’asterisco della gara in meno, quella ieri pomeriggio non giocata a Sant’Anna d’Alfaedo dall’Academy Pescantina. La doppietta firmata dal 1997 Davide Zeni (anche su rigore), ex Montebaldina, vale oro, no, di più palladio! Il gol di Alessandro Marai, ahilui!, non è bastato per arginare le furie degli avversari.

A Rivalta di Brentino Belluno, l’F.C. Valdadige del mister trentino Mazzucchi subisce un’ustionante cinquina – 1 a 5 – da parte della Pieve San Floriano di mister Matteo Zanotti. Eppure in vantaggio ci erano andati i biancazzurri valdadigini, grazie al 32enne Alessandro Pighi; poi, si è scatenato il ciclone pievano, rappresentato dai centri azzeccati dal 1997 Nicola Busatta, dal difensore datato 1989 Michele Righetti, dal 1994 Andrea Gasparato (autore di una doppietta) – e dall’attaccante Ivan Spada. Con questi tre punti i biancazzurri pievani agganciano al terzo posto a 18 punti l’Academy Pescantina.

Nel girone “B”, è sempre l’imbattuta Dorial – assieme a Bonavigo e al Borgoprimomaggio – a tenere ben in pugno lo sfavillante scettro del comando, ora salito a 26 punti (5 in più rispetto all’accorrente Avesa HSM di mister “baffo” Flavio Marai). 6 in più dell’Alpo Lepanto di mister Massimiliano Signoretto – ora a 20 – e un punto in più rispetto ai 19 vantanti dal Pizzoletta di mister Simone Ghirotto. La Dorial, team allenato da Isacco “Newton” Marostica, rifila una sonora “cinquina” alla San Marco, a borgo Milano, esattamente al “Busani”. La brigata dei “leoni rosso-verdi” squinzagliati da “Fergusson” Emanuele Battocchio speriamo non faccia rima con frittata! Per i finora incontrastati capolisti, hanno gioito (eccome!) Bruno Pascarella (fantastico tris!), e Alimonti: per l’avanti nato nel 1996, fumante doppietta, davvero da incorniciare. Ma, l’Avesa HSM non muta passo: tiene sempre quello trionfalistico, pena la scomparsa al suo orizzonte della fuggitiva Dorial! I rosso-blu colligiani si recano al “Benali-Bonomo” per arraffare tutto il bottino: 0 a 2 e reti a cura di Matteo Vignola, annus domini il 1999, e di Giovanni Zonato, classe Duemila. Il 3° classificato, l’Alpo Lepanto, supera, in casa sua, con il punteggio di 2 a 0 il Saval Maddalena di mister Edgar Fasola Genovesi. E, i precisi “arcieri” giallo-verdi sono Piazzi e l’infallibile rigorista Davide Vignola, classe 1998, ex Olimpica Dossobuono. All'”Eliseo Zendrini” di Buttapietra, i Boys guidati da Tiziano “Titti” Salvagno soccombono, 0 a 4, alla Pol. Borgo Trento di mister Cordioli. Fantastica tripletta firmata per i biancazzurri dall’ex Alba Borgo Roma, il 1998 Babacar Serigne Dieng, più l’assolo emesso da Mohammed Jaiteh.

In riva al Mincio, cadono i “pirati rosso-blu” della Gabetti Valeggio di mister Luca Carletti. 0 a 1 e la bandierina si alza sopra la testa del Pizzoletta della famiglia Maragna, al gol-partita solamente nel finale della gara grazie al colpo sferrato dal navigato (perché 1989) Alessandro Turrina. A Marzana, il Lessinia del trainer Massimo Burato resta penultimo in graduatoria con i suoi 6 punti, perché sconfitto 1 a 2 dal SommaCustoza di mister Antonio Sperani. Ha solo illuso il gol del vantaggio realizzato dall’ex aretino Francesco Montolli – magari con la sua specialità, i calci da fermo -, in quanto questo squillo ha risvegliato i “tamburini” sommacustozani, i quali hanno cominciato a far rullare le loro grancasse: infatti, si assiste all’uno-due, determinato da un’infelice autorete del difensore del Lessinia Carletti, e al gol-vittoria timbrato – come le sue ricette – dal medico “Buondì” Leonardo Motta, classe1990, ex Colà Villa dei Cedri. Al “Polisportivo Avesani” di Ponte Crencano, l’U.S. Cadore di mister Masimo Zito è costretto a cedere il palio, 2 a 3, al Giovane Povegliano di mister Antonio Como. Per i nero-verdi pontecrencanesi, o rionali, esultano i soli Edoardo Ferrari (1998) e Lugoboni; per i giovani poveglianesi, invece, il 1994 Nicola Fasoli, “pane, amore e…” Fantasia, e l’avanti 1996 Nicola Biasi.

Nel girone “C”, la festa del primato la si celebra sempre di più nel Borgo Primomaggio: il primato ora per i “draghi rossi” borgatari sale a 28 freccette, frutto anche della vittoria, 2 a 1, di ieri a spese dei tutto sommato ancora combattivi, vivi, Lions Casaleone di mister Davide Peroni. Il primo ruggito importante ai fini del risultato l’avevano emesso proprio i casaleonesi con Nassrallah, ma poi i “draghi” di mister Andrea Lunardi hanno tirato fuori le unghie, pardon, hanno spalancato le fauci, sprizzando fuoco e incenerendo gli avversari con Pietro Tanaglia prima e poi con bomber Francesco Dolci. Al 3° posto il Gips Salizzole di mister Andrea Greggio: ieri, ampia vittoria (4 a 0) all’ombra del maniero scaligero che torreggia nel paese della Bassa. Un passivo piuttosto pesante rifilato alla Scaligera Lavagno di mister Simone Marini, impallinato dai dardi infuocati scagliati contro di lui e la sua guarnigione da Denis Schiavo (doppia per l’ex raldonate), dal difensore 1990 Marco Bissoli e da “panzer”, il perito chimico ed esperto di realizzazioni calcistiche, il bovolonese Alessandro “Baby” Carollo, classe 1987. A Maccacari, finisce 1 a 1 tra i Boys Gazzo di mister “Fergusson” Matteo Gobbetti e l’A.C. Colognola ai Colli del mister e psicologo Manuel Pauciullo. Prova ad allungare le mani sullo scettro l’ex nogarese Luca “Sambuca” Molinari, ma glielo proibisce il difensore all’Antonio Cabrini, il 1992 Luca Balestro.

Sempre incollata alla seconda più comoda poltrona – a 23 punti – l’Aurora Marchesino di mister Paolo Novali: ieri, vittoria risicata (0 a 1) al “Polisportivo Europa”, in zona Verona Sud, casa del Noi La Sorgente, complesso allenato da Igor Gladich. Il gol-partita viene siglato dal giallo-blu Fattori. A Madonna di Campagna, al “Comunale” di via Adamello, 3 a 0 dell’Intrepida di mister Antonio Donatiello a scapito della Nuova Cometa di mister “Fergusson” Ivan Benìn. Per i “madonari” rosso-neri, la cacciano in fondo al sacco il 1996 Luca Notaro, il collega del reparto offensivo Gabriele Quarati, classe 1998, e il centrocampista ex Montorio, Marco Corsi, annus domini il 1997. Intrepida al 4° posto assoluto a quota 20 punti. A Raldon, 1 a 1 tra i “ramarri nero-verdi” raldonati del coach Stefano Castaldo e il Venera del tandem tecnico, quello composto da Marco Turrini-Patrick Parolin. Botta di Ciocchetta, per i padroni di casa, risposta dell’immarcescibile Cristian Faggion per i venerati del vice-presidente Andrea Ceresoli, detto “El Cere”. Infine vittoria per l’Union Best del diesse Claudio Patuzzi e del nuovo mister Luca Bortoletto che batte 2 a 1 l’Ares calcio Verona di mister Martin Marrone grazie alla doppietta di Giorgio Circiu che rende vana la rete di Martino Ziliotto.

Nel girone “D”, secondo pareggio stagionale (e 8 vittorie) per l’imprendibile Bonavigo del cagliaritano mister Manuel Cuccu da Roveredo di Guà. Doppia festa ieri per I biancazzurri bonadicensi, in quanto, a fronte della loro mezza vittoria – il pari al “Mancassola” di Lonigo per 1 a 1 -, tuttavia, sono stati raggiunti dalla notizia della caduta dell’inseguitore Gazzolo 2014 (mister è Stefano Barbieri) in quel di Porto di Legnago, dove i bianco-rossi portuensi di mister Matteo Zancanella si sono imposti per 2 a 0 grazie ai gol realizzati dal centrocampista offensivo – non nuovo a simili e squillanti acuti ! – Mamadou Amar (classe 1999) e dal 1997 Enrico Vicentini. A Lonigo, il vantaggio dell’infallibile rigorista, il cuoco-bomber-cacciatore di lepri, il mancino d’oro Andrea Pesarìn da Isola Rizza, regge una mezzoretta, fino a quando non lo imita dal dischetto il leoniceno Menini. Scivola, in casa sua, 1 a 2, il Cà degli Oppi di mister Gianmatteo Malagnini: passa il Real Monteforte catechizzato dal professore di Italiano Latino e Greco, Dionisio Zamperini, forte della vena realizzativa sfoggiata ieri da “Spedizioni” Marco Tracco (doppia per lui!), classe 1987. Per i cadeglioppini, ancora una volta, segna il parrucchiere di Isola Rizza, Mirko Merlìn (1988), interista come il suo socio e collega di lavoro e di taglio di alta moda e di ultimo stile, Simone (1986), entrambi interisti impenitenti e in forza due stagioni fa al Bonavigo, dove facevano la diga.

Picche amarissime anche per la bella squadra dell’U.S. Provese del soavese trainer Mirko Dalle Ave: 0 a 1 nella partita giocata nella frazione sambonifacese e risolta dal Sossano Villaga Orgiano di mister Alberto Strazzacappa (ex centrocampista sossanese, nato nel 1980), in rete con Briouil nella prima decina di minuti della ripresa. Inaspettata, davvero!, battuta d’arresto del Locara di mister Carlo Danieli, sconfitto per 3 a 1 a Pojana Maggiore dai vicentini della Spes. Per i giallo-blu trionfatori, esultano Borasco, e per due volte il centrocampista con doti offensive, Marco Sogaro, classe 1993. Per i biancazzurri locaresi, ora scesi al 4° posto a 17 punti, invece, il solo Compaore. Ancora un’altra, speriamo non mortificante sconfitta – 0 a 3 – per la matricola Sule di mister Stefano “El Cina” Rossignoli: passa il GSP Vigo 1944 di un altro Rossignoli, che per nome fa Adriano. Doppietta del molisano diesse ed ancora giocatore – e si vede! – Antonio Ciocca, freddo anche all’esecuzione dal dischetto, preceduto nell’impresa dal compagno Redouane Modik, classe 2002, giunto dalla Belfiorese. Importante vittoria casalinga del Villa Bartolomea di mister Luis Gustavo Passera: battuto, 2 a 1, il forte avversario padovano dell’Union Cus di mister Schivo, al tentativo di rimonta – per fortuna fallito per i rosso-neri de “La Villa” – da Magaraggia, ex CastelbaldoMasi di Eccellenza. Si portano subito in doppio vantaggio i rappresentanti del club delle Grandi Valli Veronesi grazie all’uno-due Crivellaro-Andrea Zanardo. Costui, avanti della classe 1996.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
nubi sparse
21.2 ° C
21.2 °
21.2 °
88 %
7.2kmh
40 %
Gio
28 °
Ven
22 °
Sab
29 °
Dom
29 °
Lun
29 °