18.6 C
Verona
lunedì, 1 Giugno 2020
More

    La doppietta di Mattia Lavarini rilancia il San Peretto nella lotta per un posto ai play-off

    Il bomber dei rossoneri della Valpolicella di mister Franco Tommasi, con la sua doppietta che ha abbattuto fra le proprie mura la Croz Zai (1 a 2), rilancia il San Peretto in ottica play-off e soprattutto allontana la squadra del diggì Nicola Righetti dalla zona calda della classifica. Un campionato, quello del girone A di Prima categoria, dove le prime squadre della classifica vanno davvero forte.. “Guardando l’attuale classifica – dice Mattia Lavarini -, il Cadidavid con i suoi 48 punti sta viaggiando ad una velocità da prima della classe. E’ fortissima e il suo primato in campionato è meritato. E’ una squadra ben costruita dal diesse Adelino Biondani e dal suo tecnico Fabrizio Sona, con due bocche di fuoco come Avesani e Falavigna che sono un lusso per questa categoria. Ma mi piace molto anche il Lugagnano di mister Nicola Santelli che ha una squadra che sa bene quello che vuole e gioca un calcio propositivo. Sono buone squadre anche l’Alba Borgo Roma di mister Devis Padovani, che e sempre difficile affrontare, e il Dossobuono di mister Matteo Meneghetti, squadra imprevedibile e che devi essere sempre molto lucido nell’ affrontarla, due squadre che però ultimamente stanno perdendo punti importanti per la loro classifica”.

     Voi siete sesti in classifica con 31 punti, dove volete arrivare? “A mio parere possiamo essere presto in orbita play off ma dobbiamo portare a casa altre vittorie. Se ne facciamo tre di fila possiamo insediarci tra le regine del campionato. Ma noi del San Peretto facciamo un passo alla volta, siamo abituati a pensare partita dopo partita”. E domenica vi tocca subito ospitare il Pedemonte di mister Antonio Ferronato che vi precede di un solo punto, un match difficile da affrontare con determinazione .. “Domenica scorsa il Pedemonte, in casa sua, ha messo in difficoltà anche l’Alba B.Roma e alla fine ne è venuto fuori un pareggio che direi accontenta più la squadra ospite che il Pedemonte. Un risultato che ci poteva stare. Domani ospiteremo sul nostro sintetico di Negrar la squadra biancorossa e siamo decisi ad imprimere alla gara il nostro ritmo alla ricerca della vittoria. Sarà una grande battaglia che noi cercheremo di vincere con una prestazione convincente”.

    Come ti trovi a San Peretto? “Qui siamo una piccola famiglia dove tutti vogliamo crescere e migliorarci. Restiamo però con i piedi per terra, come dice sempre il nostro bravo mister Franco Tommasi. Faccio i complimenti ai miei compagni di squadra per la bella vittoria ottenuta domenica scorsa sul campo della Croz Zai e per gli assist che mi hanno permesso di segnare una bella doppietta”. Hai segnato un gol in Coppa e 14 in campionato, dove vuoi arrivare? “Il più in alto possibile!Vorrei arrivare a 20 gol per fare felice il sottoscritto, la società ed i miei compagni. Il mio compito in campo e di fare gol e alla domenica io faccio di tutto per concretizzare le palle gol che mi porgono i miei compagni. Siamo in un buon periodo di forma e siamo sulla strada giusta. Dobbiamo restare compatti ed uniti fino alla fine per fare festa a fine stagione tutti assieme e con il nostro mitico diggì “Ridge” Righetti che è l’anima di questa società”.

    Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

    © Riproduzione Riservata

    Leggi ancora ...

    pagine visitate
    123.389.692
    visitatori online
    204

    Ultimi articoli

    La Polisportiva Pedemonte del presidente Alberto Fedrigo conferma mister Antonio Ferronato

    Compie quest’anno 25 anni di vita la Polisportiva Pedemonte guidata con maestria dal presidente Alberto Fedrigo. Gli danno una mano oltre agli...

    Per Roberto Praga (Pozzo) il top sarebbe annullare il campionato

    "Sono molto sereno" confessa il geometra Roberto Praga, presidente dell'A.S.D. Pozzo 1961 "anche perché i verdetti li conosceremo, con ogni probabilità, dopo...

    L’Asd Parona del presidente Enrico Guardini sta programmando il futuro. Sarà ancora con mister Marzio Menegotti?

    Al suo primo anno al Parona, reduce dalla bella salvezza ottenuta l’anno scorso in Seconda categoria con il Valdadige del presidente Michele...

    Ennio Fedrigoli (Pol. La Vetta): “La nostra speranza è quella di restare in 2^ categoria!”

    Ennio Fedrigoli, classe 1952, informatico, è una sorta di "memoria storica" della Pol. La Vetta di Domegliara: è dirigente dal 1985, presidente...

    Marco Burato è il nuovo mister dell’Albaronco!

    Classe 1962, di professione bancario, Marco Burato da Belfiore d'Adige è il nuovo mister dell'U.S. Albaronco del direttore generale Alessandro Romio. L'accordo...

    I Nostri Social