30.7 C
Verona
giovedì, 30 Giugno 2022

L’Alpo Lepanto cede 0 a 1 col Nove nella semifinale di andata del Trofeo Veneto di Seconda categoria

Nella semifinale di andata del Trofeo Veneto di Seconda categoria è bastata una rasoiata della punta Dahir, al 10° minuto della ripresa, per piegare le velleità della squadra gialloverde di casa allenata da mister Massimiliano Signoretto. Il 16 aprile ci sarà la partita di ritorno dove l’Alpo Lepanto darà il 110% come assicura lo stesso tecnico gialloverde negli spogliatoi: “Ho visto da parte dei miei ragazzi una buona prova, ma abbiamo trovato di fronte a noi una formazione con giocatori esperti e di quantità che ha saputo sfruttare a proprio vantaggio questa gara, ma nulla è perduto. Nella gara di ritorno la da loro faremo una grande partita. La società e noi giocatori vogliamo conquistare la finalissima del Trofeo Veneto di Seconda categoria. Abbiamo tutte le carte in regole per farlo e dal loro metteremo in campo umiltà e grinta per cercare di ribaltare il risultato”.

Tornando alla sfida di ieri, il primo tempo è stato di marca vicentina. Il duo Baggio-Dahir in attacco, sorretto da dietro dal centrocampista Pasinato, tiene con destrezza il pallino del gioco. L’Alpo Lepanto non sta a guardare ma la sua azione in attacco a volte non è lineare e la manovra appare confusa. Nello spazio di soli due minuti, e precisamente tra l’8° e il 10° minuto, il centravanti Baggio si trova altrettante volte a per tu con il portiere di casa Bertasini, oggi molto attento, che gli chiude lo specchio della porta. Alla mezz’ora Mourad va alla conclusione per i locali ma la palla termina a lato. Nella ripresa l’Alpo Lepanto ha operato due cambi per cercare di far sua la partita. La manovra corale è più ficcante ma manca sempre l’attimo fuggente sotto rete. Così succede che al 10°, in un capovolgimento di fronte, Dahir entra in area come un fulmine e lascia partire un diagonale preciso che termina in rete portando in vantaggio la formazione ospite. Subito lo smacco, visto che aveva iniziato il secondo tempo con maggiore autorevolezza, l’Alpo Lepanto tenta di riprendere in mano la partita ma si espone anche alle ripartenze degli ospiti.

Al 18° minuto è infatti Bordignon a mangiarsi un gol già fatto e a mettere i brividi a mister Signoretto che incita i suoi ragazzi dalla panchina. Al 19° ci prova bomber Lorenzo Gasparini dell’Alpo Lepanto ma il suo tiro è alle stelle. Poi ancora i locali con Martini al 26° con un bolide che non inquadra lo specchio della porta. Nell’ultimo quarto d’ora di partita c’è l’assedio da parte di Varalta e compagni ma l’Alpo Lepanto non riesce a pungere come vorrebbe e il triplice fischio finale dell’arbitro Matteo Pellini della sezione di Legnago certifica lo 0 a 1 per la formazione vicentina. Sabato 16 aprile 2022 alle ore 15.30 la semifinale di ritorno a Nove (Vi). L’altra semifinale è Cà Emo – Cimapiave (ieri chiusa sullo 0 a 0). La finale si giocherà Mercoledì 4 maggio alle ore 20.30 in campo neutro.

Alpo Lepanto-A.C. Novestefaniconsulting = 0-1
Alpo Lepanto: Bertasini, Carlesso (1’st Sauro), Varalta, Martini, Andreani, Accordini, Baroni, Poggiani (1’st Bova), Gasparini (20’st Montolli), Vecchio, Mourad. All. Signoretto
Nove Stefani: Andrighetto, Nonni (22’st Fiorese), Zen, Gioffreda, Parolin, Miotti, Dahir, Pasinato, Baggio, Louriga (35’st Toniolo), Bordignon (25’st Moletta). All. Girardi
Arbitro: Matteo Pellini di Legnago
Rete: 10’st Dahir

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
poche nuvole
30.7 ° C
33 °
29.5 °
51 %
2.6kmh
20 %
Gio
34 °
Ven
33 °
Sab
34 °
Dom
37 °
Lun
39 °