20.8 C
Verona
sabato, 4 Luglio 2020
More

    L’Asd Parona del presidente Enrico Guardini sta programmando il futuro. Sarà ancora con mister Marzio Menegotti?

    Al suo primo anno al Parona, reduce dalla bella salvezza ottenuta l’anno scorso in Seconda categoria con il Valdadige del presidente Michele Cipriani, mister Marzio Menegotti stava facendo molto bene con i biancoverdi del presidente Enrico Guardini prima dell’arrivo del Covid-19. I suoi ragazzi, capitanati dall’inossidabile capitano e attaccante di razza, Daniele Begnoni, dopo 22 gare giocate occupavano il terzo posto in classifica nel girone B di Seconda categoria con 40 punti all’attivo, frutto di 12 vittorie, 4 pareggi e 6 sconfitte, con 36 gol fatti e 25 subiti. Hanno chiuso così ad 11 punti dalla capolista Olimpia Ponte Crencano del presidente Roberto Donà. Il simpatico mister Menegotti prova a fare un quadro del cammino fatto in campionato dai biancoverdi del presidente Enrico Guardini. “Non posso che essere soddisfatto su quanto stavamo facendo in campionato in questa stagione. Eravamo ogni domenica sul pezzo e abbiamo cercato di insidiare il predominio costante della truppa gialloblu allenata da Giordano Rossi. Il Ponte Crencano è una signora squadra dotata degli attributi necessari per vincere con merito il nostro girone e alla distanza è venuta fuori alla grande. Ad inseguire c’era l’Alpo Club 98 di mister Stefano Ferro e noi del Parona che cercavamo di tenere l’andatura della tenace capolista. Se da una parte, e ci mancherebbe altro, è stato giusto interrompere tutti i campionati dilettantistici, dall’altra sarei stato curioso di vedere come si sarebbe concluso il campionato. Avevamo ancora otto gare da disputare e potevamo portare a casa un discreto bottino di punti, ne sono certo, visto anche la forma della mia squadra che ha vinto tutte le ultime 5 gare disputate prima dello stop”.

    Il tecnico biancoverde spende poi belle parole sul suo capitano,il classe 1983 Daniele Begnoni: “E’ un ragazzo che ha sempre avuto i numeri per giocare in categorie superiori. Ha tanta classe, impeto e voglia e capacità di trafiggere le porte avversarie da tutte le distanze. E’ l’anima del mio Parona, in tutti i sensi, un esempio per i ragazzi più giovani ma anche tanta qualità in mezzo al campo. Dopo la sua famiglia capitanata da mamma Nicoletta, che è una grandissima cuoca che prepara le cene settimanali per i giocatori e lo staff tecnico, ama il Parona come una seconda famiglia. Ma voglio fare un enorme plauso a tutti i componenti della rosa della prima squadra, tutti sono stati pronti a dare il loro prezioso contributo quando sono stati chiamati a scendere in campo. Sono stato molto felice di aver guidato quest’anno la prima squadra biancoverde e di essere sempre stato sorretto dalla dirigenza del Parona che mi è sempre stata molto vicina anche nei momenti meno brillanti”.

    Sperando che il Covid-19 se ne vada in fretta dal suolo italiano, il Parona sta già gettando le basi per la prossima stagione 2020-21. “Ci siamo visti nei giorni scorsi io e il presidente Guardini ed abbiamo avuto uno scambio proficuo di idee per poter ripartire alla grande”. Fino ad ora però per il prossimo campionato non è stato ancora raggiunto un accordo tra la società e mister Menegotti: “Il rapporto che mi lega con il Parona è ottimo e fatto di stima reciproca. Ma al momento non si sono ancora concretizzati i presupposti per continuare il progetto che mi lega alla prima squadra biancoverde. Al tempo stesso mi ritengo libero di valutare altre proposte e non vi nascondo di essere già stato contattato da altre società”. Il dado è tratto? Diremmo semplicemente di no. Allo stato attuale delle cose c’è incertezza ma sapremo tra breve se il connubio sportivo tra l’Asd Parona e mister Marzio Menegotti potrà continuare più forte di prima.

    Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

    © Riproduzione Riservata

    Leggi ancora ...

    pagine visitate
    123.673.814
    visitatori online
    151

    Ultimi articoli

    Altre pillole di calcio mercato. L’Arbizzano fa sul serio!

    E' pronto per una nuova avventura calcistica il forte difensore classe 1989 Nicolò Dalla Pellegrina, quest'anno in forza al Garda di mister...

    Caldiero e Borgo Soave si uniscono. Filippo Berti: “Il progetto è solido e aumenterà l’attività giovanile del nostro territorio”

    Mercoledì 1 luglio è comincia ufficialmente la nuova avventura dell’ASD Calcio Caldiero Terme nel comune di Soave. La società termale è subentrata...

    Andrea D’Alessandro è il nuovo Responsabile Sanitario gialloblù

    L'A.C. ChievoVerona comunica che Andrea D'Alessandro è il nuovo Responsabile Sanitario della Prima squadra gialloblù. Il Dott. D'Alessandro, laureato in Medicina e...

    E’ di nuovo Seconda categoria per il Lessinia 2018!

    Altra squadra promossa in Seconda categoria è il Lessinia 2018 del presidente Matteo Guglielmini, imprenditore agricolo ed agente immobiliare classe 1977. Per...

    Michele Sberveglieri (BNC Noi): “Con mister Andrea Crema possiamo crescere e migliorarci”

    E' molto attaccato alla maglia giallo-verde del BNC Noi del presidente Sergio Sgulmar, che milita nel girone A di Terza categoria, il...

    I Nostri Social

    Verona
    nubi sparse
    20.8 ° C
    25 °
    12.2 °
    57 %
    1.5kmh
    71 %
    Sab
    21 °
    Dom
    29 °
    Lun
    31 °
    Mar
    23 °
    Mer
    27 °