18.6 C
Verona
lunedì, 1 Giugno 2020
More

    Seconda categoria girone A: il punto sulla 22^ giornata

    Clamoroso al "Cerini": passa, 3 a 4, il Calmasino! Pastrengo ora che fugge a +7. Quasi tutte vittorie extra-large (la più consistente il 5 a 2 del Consolini a spese del Burecorrubbio) e riportate in casa. Altro dato, abbastanza curioso, l'assenza totale di pareggi.

    Una mano a pigiare forte sul pedale dell’acceleratore del Pastrengo l’ha data ieri pomeriggio il Calmasino di mister Luca Bozzini: 3 a 4 al “Manuel Cerini”, campo amico dell’inseguitrice numero uno della capolista – ora a +7 (il rapporto è di 59 a 52) – ovvero il Peschiera di mister Luca Righetti. Per gli arilicensi, esultano il 1984 Luca Domenegoni, preceduto nell’impresa dal 1996 Mattia “Assicurazioni” Leanza, e, infine, il 1991 Omar Quaranta. Per i “bianco-verdi della frazione di Bardolino”, invece, doppia del centrocampista 1996 Michele Conti, poi gol della punta classe 1999 Simone Benati e del…Tamborini sardo. Ne approfitta il Pastrengo di mister Paolo Brentegani e a decidere la contesa è il tiro da 3 punti scagliato all’ombra dei forti austroungarici da Alberto Brentegani, difensore del 1994: insomma, Brentegani sempre più simbolo del calcio veronese che attualmente va per la maggiore. I gialloverdi del presidente Umberto Segattini liquidano quindi la Pol. la Vetta che in settimana aveva esonerato mister Manuel Pignatelli affidando la squadra all’esperto Maurizio Zanferrari per cercare la salvezza.

    Il Bussolengo del mister-corniciaio Roberto Pienazza è sempre terzo, ora a 40 punti, in virtù anche dell’1 a 0 con cui ieri ha liquidato in casa propria il SommaCustoza di mister Antonio Sperani: mattatore, per i rosso-verdi trionfatori, il 1991 Damiano Giacopuzzi, ancora nel primo tempo. Al 4° posto, a 39 punti, troviamo la Polisportiva A. Consolini di mister Luca Ponzini: ieri, all'”Adolfo Consolini” di Costermano, vittoria fragorosa, 5 a 2, a spese del BureCorrubbio di mister Nicola Martini (in rete con il 1988 Mirko Fasoli, chiamato a sostituire Pani, e con Damiano Meda). Per l’undici del presidente e viticoltore Ivano Giramonti, hanno urlato “gool!” due volte l’ex Calmasino Juan Pablo Ometto (1987), poi Michele Posenato, Riccardo Tomè (1997) ex Montebaldina, e il caprinese Alberto Zanolli, annus domini il 1989.

    Al 5° posto, a 34, sovrastando così di un sol punto la squadra del Comune, il Lazise dello skipper Gabriele Gelmetti, troviamo il Colà Villa dei Cedri dell’ex mancino del Lazise, Raffaele Pachera: ieri, per i giallo-verdi “cedrini” ha fatto la vera differenza, con il suo gol, il 1996 Andrea “Marlon” Prando. Altra vittoria “grassa” (3 a 0) la ottiene, in casa sua, il Cavaion di mister Alberto Cipriani: la vittima è la sua ex squadra, l’F.C. Valdadige di mister Alessandro Saiani, trafitta dalla doppietta esplosa da Mattia Molini, preceduta dall’assolo emesso dal compagno biancoblu Cipriani.

    Il Lazise liquida, 3 a 1, la pratica-Sant’Anna d’Alfaedo, servendosi della doppia imbracciata e fatta crepitare dall’avanti 1990 Nicolò Pagani e dall’assolo dell’immarcescibile bomber, classe 1978, Lorenzo Pinamonte. Per i “falchi della Lessinia” sguinzagliati dal “falconiere” Mauro Pia, gol-consolazione a firma del 1985 Simone Benedetti. Raggiunge sia il Calmasino che il sett’ultimo posto a quota 27 punti la matricola Do.Ri.Al di mister Manuel Caliari: nel suo campo, a La Rizza, graffia, imbratta con un secco 4 a 0 l’altra matricola, la Pieve San Floriano di mister Valentino Dall’Ora. E, lo fa con gli “scalpellini” Omar Jmili (ex Real San Massimo ed ex A.C. Oppeano, classe 1996), Samir Zaouak (classe 1992, e doppietta per lui) e con il 2000, ex Olimpica Dossobuono, Davide Zuccher.

    Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

    © Riproduzione Riservata

    Leggi ancora ...

    pagine visitate
    123.390.166
    visitatori online
    267

    Ultimi articoli

    Matteo Manganotti (Unione La Rocca Altavilla) potrebbe tornare nel veronese

    Matteo Manganotti, ex Primavera del Verona e giocatore con più presenze nella nuova storia dell’Unione La Rocca Altavilla, si racconta a Pianeta-Calcio...

    La Polisportiva Pedemonte del presidente Alberto Fedrigo conferma mister Antonio Ferronato

    Compie quest’anno 25 anni di vita la Polisportiva Pedemonte guidata con maestria dal presidente Alberto Fedrigo. Gli danno una mano oltre agli...

    Per Roberto Praga (Pozzo) il top sarebbe annullare il campionato

    "Sono molto sereno" confessa il geometra Roberto Praga, presidente dell'A.S.D. Pozzo 1961 "anche perché i verdetti li conosceremo, con ogni probabilità, dopo...

    L’Asd Parona del presidente Enrico Guardini sta programmando il futuro. Sarà ancora con mister Marzio Menegotti?

    Al suo primo anno al Parona, reduce dalla bella salvezza ottenuta l’anno scorso in Seconda categoria con il Valdadige del presidente Michele...

    Ennio Fedrigoli (Pol. La Vetta): “La nostra speranza è quella di restare in 2^ categoria!”

    Ennio Fedrigoli, classe 1952, informatico, è una sorta di "memoria storica" della Pol. La Vetta di Domegliara: è dirigente dal 1985, presidente...

    I Nostri Social