3.2 C
Verona
mercoledì, 25 Novembre 2020

Seconda categoria girone A: il punto sulla 7^ giornata

Il Bussolengo sbrana (4-0) la Polisportiva A.Consolini e balza al comando da solo. La Pol. La Vetta supera il S.Anna d'Alfaedo, il Valdadige sgretola la Pieve S.Floriano. Molti i successi interni, tra cui quelli dell'Academy e del Burecorrubbio.

Il girone “A” di Seconda categoria si concede alla sospensione forzata (fino al 24 novembre; e fosse solo fino a quella data!!!) voluta dal DCMP, eleggendo come sua regina il Bussolengo di mister Umberto Ridolfi: 4 a 0 per i rosso-verdi del presidente Emilio Montresor rifilato alla Polisportiva A.Consolini, successo caratterizzata dalle doppiette esplose da Nicolò Gottardi e dal 1995 Giovanni Giacopuzzi. Nessun pareggio, 12 punti in 6 gare per “El Busso”, mentre inseguono a 11 punti SommaCustoza, Lazise e Burecorrubbio. Per i lacisiensi di mister Andrea Urbenti soltanto pari incolore, 0 a 0, nel loro specchio di acqua dolce contro il Gargagnago del tandem tecnico Stefano Modena-Giorgia Brenzan; pari, invece, di 2 a 2, per i “tamburini sardi” del pugliese trainer Antonio “Conte” Sperani (l’hanno cacciata dentro bomber Nicolò Bolla e Scala), in casa dell’Ausonia Sona United di mister Cristian Campagnari (marcatori: l'”ever-green” Nicola Gottoli, classe 1983, e Cornel Petre).

Successo interno, di 1 a 0 sul Team San Lorenzo Pescantina di mister Giandonato Di Marzo per il BureCorrubbio di mister Nicola Martini: decide, nei primi minuti della contesa, il centrocampista offensivo 1998 Filippo Venturini. A Pescantina, l’Academy del nuovo mister Nereo “Rocco” Gazzani scavalca, 2 a 1, l’ostacolo non facile del Colà Villa dei Cedri di mister Raffaele Pachera: la vera differenza, in soldoni e in reti, la fa l’ex Team San Lorenzo Thomas Marai, grazie alla doppietta personale, che rende sterile il gol di Lorenzo “Il Magnifico” Meda, “quercia” datata 1983. Al “Montindon”, la Pol. La Vetta impallina, 2 a 0, i “falchi della Lessinia” di mister Davide “Satana” Campostrini: le reti sono prodotte da “Spedy” Enrico Peroni, difensore del 1992, e da Simone Zampini, classe 1990. A Rivalta di Brentino Belluno, l’F.C. Valdadige della famiglia Cipriani ed allenato da Alessandro Saiani sgretola, 3 a 1, la Pieve San Floriano del presidente Murari e catechizzato in panca da Valentino Dall’Ora. Il solo attaccante, il 1996 Filippo Muzza, la caccia dentro per i pievani direttamente dal dischetto, perché il tabellino dei marcatori reca le firme di Prodomi e la doppia di Riccardo Modena, classe 1990.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

Dionisio Zamperini (Real Monteforte) fa il punto della situazione

Abbiamo sentito il mister del Real Monteforte Dionisio Zamperini riguardo la situazione di “calcio giocato”, bruscamente interrotto dalla recrudescenza del morbo Covid-19,...

Colpo grosso del Malcesine, arriva l’attaccante brasiliano Filisbino

Colpo grosso del Malcesine calcio del presidente Simeone Casella, squadra che milita nel girone A di Prima categoria. La società dell'alto lago...

Maicon al Sona? Si potrebbe fare!

Anche se il circo dei dilettanti è stoppato dalla sospensione a causa dell’imperversare del Covid-19, le trattative di calcio mercato non si...

Il punto sulla 12^ giornata del girone B di Serie C

Il Mantova trova un punto prezioso al "Gavagnin Nocini" sfruttando una limpida palla gol con Ganz che al 34° della ripresa devia...

Mister Berlini (Atletico Cerea): “E’ un campionato di Promozione di alta qualità!”

E' tornato ai suoi rogiti, all'apertura ed alla stesura di testamenti, da buon notaio. E, perché no, anche alla sua amata famiglia....

I Nostri Social

Verona
cielo sereno
3.2 ° C
3.3 °
3 °
74 %
2.1kmh
0 %
Mer
11 °
Gio
10 °
Ven
10 °
Sab
11 °
Dom
12 °