15.3 C
Verona
giovedì, 1 Ottobre 2020

Seconda categoria girone B: il punto sulla 18^ giornata

Corrono tutte, dalla capolista Olimpia Ponte Crencano - sempre a +7 -, alla Juventina Valpantena, all'Alpo Club '98, al BorgoPrimomaggio. Rallenta, un pochino, la Gabetti Valeggio, perdono ancora il Pizzoletta e la Pol. Borgo Trento.

Non si ferma la corsa della capolista solitaria Olimpia Ponte Crencano di mister Giordano Rossi: i giallo e blu sono sempre a +7 da chi le insegue, anche se i “cacciatori”, Juventina Valpantena, Alpo Club ’98, BorgoPrimomaggio e Gabetti Valeggio, ieri pomeriggio, di questo girone “B” di Seconda categoria non hanno sparato a salve (per la precisione, a metà hanno sparato solo i “pirati rosso-blu del Mincio” del presidente Gianni Pasotto). L’Olimpia Ponte Crencano artiglia la vittoria stagionale numero 13, vincendo per 1 a 4 al “Polisportivo Avesani”, in casa dell’U.S. Cadore: crepita la doppietta di Michele Rigo, classe 1983, più in performance che mai l’ex centro-boa di pallanuoto, ex anche casellino, ex Quinzano, la caccia ancora una volta dentro Francesco Rossetto, cui il matrimonio deve avere fatto molto bene, lo imita il centrocampista 1996 Gianmarco Ferrante. Per i nero-verdi cadorini di mister Gennarino Massimo La Rosa, segna il gol della magra consolazione Girelli.

Dieci…in pagella in fatto di successi stagionali alla Juventina Valpantena di mister Massimo Burato: ieri, i bianco-neri poianesi sono andati a fare la voce grossa, 1 a 2, all'”Eliseo Zendrini” di Buttapietra, in casa dei Boys di mister Andrea Lunardi (in illusorio vantaggio, i padroni di casa, grazie allo spunto vincente di Arzenton). Nella ripresa, cambiava lo spartito musicale degli juventini, con al bersaglio azzeccato in pieno il 1997 Giacomo Bragantini e il difensore datato 1993 Cesare Falsirollo. Al “Monterotondo”, i “draghi rossi” del BorgoPrimomaggio recentemente affidato a mister Simone Mirandola, detto “el Pano” (per via del colore dei capelli dell’ex trainer della Pol. Rosegaferro) scavalcano per 2 a 1 le barricate erette dalla Pol. Intrepida di mister Massimiliano Signoretto (in vantaggio momentaneo grazie al “puntero” paraguagio Cristian Molas). Prima il 1983 borgataro Carlo Agnolìn, poi, l’avanti 1996 Francesco Dolci ribaltano come un guanto il verdetto e conservano il 4° posto a 31 punti dei ragazzi del diggì Enrico Sgreva e del diesse Mirko Galasso.

Al “Benali-Bonomo” di San Massimo, il Real di mister Roberto Sorio – 1 a 1 – è costretto a raggiungere lo sfuggente Verona International di mister Gentjan Cani, in vantaggio-illusion con la punta 1992 Mouhyddine Mouane. Impresa riuscita ai nero-verdi rionali del presidente Luciano Morando grazie allla rete firmata da Mattia Mazzi, classe 1994. Fratello dell’emergente 1999 Giovanni. In riva al Mincio, all’altezza di Valeggio, 0 a 0 tra la Gabetti di mister Luca Carletti e il Saval Maddalena dell’omologo Edgar Fasola Genovesi.

Altra sconfitta del Pizzoletta, matricola che era partita con l’argento vivo addosso: ora gli atleti allenati da Roberto Di Stefano arretrano al 6° posto, riconfermando il 30 in pagella in fatto di punteggio in 18 gare fin qui disputate. “El Pizzo” cade, 2 a 1, al “Bertani” di Parona all’Adige, contro i bianco-verdi del forte difensore 1993 Federico Venturelli, brillante broker finanziario, trafitti – dopo essere passati in vantaggio grazie a Sebastiano Morano – dalle conclusioni vincenti effettuate dal 1986 Alessandro Savoia e da “Dinamite” Daniele Begnoni, classe 1983. L’Alpo Club ’98 di mister Stefano “Tiziano” Ferro vince al “Vignola” di Avesa, in riva al Lorì, per 0 a 1: il “Discobolo”, alias Davide Cacciatori, perde il derby con la sua ex squadra, ed anche questa volta, a fare la differenza è Giacomo…il mondo è Tondo…come la sfera che caccio in rete quasi ogni festa… (Giacomo Pitondo, classe 1987). Avesani, guidati dal valpolicellese mister “baffo” Flavio Marai ora a metà classifica a quota 26 freccette.

Sorride ieri anche l’altro Alpo: la Lepanto del presidente Andrea Pozzerle guidato da mister Umberto Bittante supera in casa propria per 3 a 2 la Polisportiva Borgo Trento 1977 di mister Alberto Tommasoni: per i giallo-verdi del club della frazione di Villafranca segnano, due volte, Zeno Montolli, una volta, invece, Diallo…”Giallo” ex gialloblu. Per i borgo-trentini dell’avvilito presidente Paolo Padovani, invece, l’ex lugagnanese, Mattia Simeoni, classe 1995, e bomber Stefano Ferrarese, classe 1981, ex Pol. Intrepida Madonna di Campagna. Giallo-blu rionali ora quint’ultimi, a quota 18 punti, tre in meno del Real San Massimo che è in serie positiva da 6 partite (tre vittorie e tre pareggi).

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

pagine visitate
124.524.888
visitatori online
8

Ultimi articoli

I Boys Gazzo puntano ad arrivare nei primi 5 posti!

Marco Ambrosi, classe 1986, una laurea triennale in Scienze della Comunicazione nel cassetto, e un lavoro di impiegato, è il secondo giocatore...

Alessandro Carollo, un “Baby” Bomber da 200 gol in carriera

Per Alessandro "Baby" Carollo, punta bovolonese della classe 1987 (è nato il 25 marzo), una domenica - quella appena trascorsa - da...

Andrea Bosoni (Olimpica Dossobuono): “Siamo partiti bene ma il campionato è ancora molto lungo”

Ha da poco festeggiato il suo 32° compleanno, precisamente il 7 settembre, il portierone dell'Olimpica Dossobuono Andrea Bosoni. Per lui il tempo...

Le veronesi di 2^ e 3^ categoria che giocano in campionati fuori della provincia di Verona

Primi 3 punti in campionato per il Villa Bartolomea nel girone "M" di Seconda categoria. I bianconeri del mister italo-argentino Luis Gustavo...

Roberto Pienazza, il nuovo condottiero del Parona, crede nella forza dei biancoverdi

Dopo aver chiuso la stagione dopo i suoi tre anni alla guida del Bussolengo del presidente Montresor, mister Roberto Pienazza si è...

I Nostri Social

Verona
cielo sereno
15.3 ° C
16.1 °
14 °
87 %
1kmh
9 %
Gio
21 °
Ven
18 °
Sab
19 °
Dom
20 °
Lun
16 °