Seconda categoria girone C: il punto sulla 18^ giornata

Il "derby dell'Est veronese" arride all'A.C. Sambonifacese: sconfitto a Soave il Borgo! Scivola, al "Mancassola", il Lonigo e viene raggiunto dal Locara, mentre capolista è ora il Brendola, a +3. L'U.S. Provese "abbassa" le Alte Ceccato, 2 a 2 tra i due Real: il Brogliano e il Monteforte.

294

Un girone, il “C” di Seconda categoria, in cui tutto può cambiare da una festa all’altra, da un turno all’altro: ed è questo il sale che dà sapore a un raggruppamento, in cui le vicentine la fanno comunque da padrona, sono le quasi assolute protagoniste. Basta vedere quello che è successo ieri pomeriggio: la capolista Lonigo di mister Loris Fedrigo inciampa davanti al pubblico amico del “Mancassola”, 0 a 1, dirimpetto a un Castelgomberto Lux non certamente in versione marziana. Leoniceni rimasti incollati alla boa numero 37, ed ora agganciati, appaiati dal Locara di mister Carlo Danieli, il quale ieri al “Valentino Frigotto” ha battuto, 2 a 0, il Grancona del collega Francesco Federico grazie alle reti realizzate da Antonio Marchese (sì, ancora lui!) e da quella dell’ex Montecchio Maggiore, il 1999 Matteo Castegnaro. Tornando al Lonigo, i biancazzurri sono stati battuti da un’unghiata fatale sferrata dal rosso-blu “castellano” in forza alla truppa guidata da mister Daniele Corato, il difensore datato 2000, Marco Fracaro.

A Soave, il “derby dell’Est veronese”, quello tra Borgo Soave ed A.C. Sambonifacese arride al club nobile decaduto, al gruppo guidato da mister Freddy “Mercury” Serato: le “frecce rosse” soavesi di mister Gianmarco Cucchetto vengono spuntate da un’artigliata velenosissima sferrata al 94mo dal 1992, l’ex Gazzolo 2014, Arben Kumara. Al “Giuriato” di Montecchio San Pietro, i nero-verdi monscledensi di trainer Piergiovanni Rutzittu spianano…l’Altavalle del Chiampo di mister Marco Gianesello per 2 a 0, reti a firma dell’avanti navigato (1988) Nicola Pegoraro e del compagno di reparto offensivo, il 1986 Stefano Trevisan. A La Prova di San Bonifacio, 2 a 1 dell’U.S. Provese del soavese condukator Mirko Dalle Ave a spese delle Alte Ceccate di mister Diego De Grandi. per i giallo-rossi delle Alte, pareggia momentaneamente la punta 1994 El Hadji Sarr Malick; per i rosso-neri della frazione di San Bonifacio, fanno festa i marcatori Giulio Mancassola (1992) e Christopher Basso.

Al “Comunale” di Brogliano, 2 a 2, tra il Real di trainer Daniele Cavedon e il Real Monteforte del collega Simone Marini: sempre vantaggio-Real Brogliano, grazie ai centri effettuati dal difensore 1988 Davide Balestro prima e dalla punta 1987 Matteo Zarantoniello. Per i real-montefortiani, dove ieri si è vissuta l’apoteosi della famosa ed affollatissima maratona, Todeschìn e l’avanti 1999 Omar “Sivori” Cissè. Vittoria pirotecnica, 4 a 3 a spese del San Vitale 1995, invece, della nuova capolista Brendola di mister Vinicio Corato: per i biancazzurri neo-capolisti, doppietta della punta 1993 Marco Pavan, accompagnata dagli assoli del 1989 Matteo Camerra, preceduto da quello emesso dal centrocampista 1995 Edoardo Marzari. Per i biancazzurri del San Vitale 1995 di mister Quinto, hanno esultato il 2000 Andrea Ghiotto, la punta 1997 Mikeljan Met-Hasani e il compagno di reparto, il 1991 Giodi Pellizzari. Al “Comunale” di Tavernelle, l’Altavilla di mister Marco Trimigliozzi sbriciola, 3 a 0, il Sossano Villaga Orgiano del coach Dario Lucatello, con i precisi “arcieri” biancazzurri Alessandro Caneva (difensore del 1987), Paolo Taurino (punta datata 1995) e con il centrocampista 1992 Mattia Boschetto.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione riservata