6.2 C
Verona
lunedì, 8 Marzo 2021

Caio Ferrarese non è più il d.s. del Sona calcio

Si dividono le strade tra il Sona calcio del presidente Paolo Pradella, squadra neo promossa in serie D, e il direttore sportivo Claudio Ferrarese. Una notizia che forse nessuno si aspettava e che è arrivata all’indomani della pesante sconfitta subita domenica in campionato per 4 a 1 in terra lombarda, vicino a Lecco, contro il NibbionOggiono. Lo stesso Ferrarese ha detto: “Mio malgrado ho dovuto prendere questa decisione per alcune divergenze con la società rossoblù. Dovunque sono andato mi sono preso le mie responsabilità fino in fondo, ma quando il modo di operare non è lo stesso le cose per me cambiano. La mia decisione è stata accettata dalla dirigenza e va bene così. Le parti si dividono di comune accordo”. Ricordiamo che Ferrarese era arrivato al Sona ad inizio campionato operando subito con laboriosità e competenza.

In graduatoria il Sona calcio occupa l’undicesima piazza e finora ha conquistato 18 punti in 14 gare disputate con 5 vittorie, 3 pareggi e 6 sconfitte. Domani riceverà nel turno infrasettimanale di campionato il Vis Nova Giussano, squadra che vanta un punto in meno rispetto ai rossoblù veronesi. Dirigerà la sfida, che avrà il fischio d’inizio alle ore 14.30, il signor Paolo Grieco di Ascoli Piceno, il quale sarà coadiuvato dagli assistenti Zef Preci di Macerata e Mattia Piccinini di Ancona. Una nota allegra, prima della gara contro il NibbionOggiono tanti ragazzi e famiglie erano fuori dai cancelli del impianto sportivo di Oggiono per strappare qualche foto e autografi al popolare campione del “triplete” nerazzurro Maicon. C’era qualcuno con in mano una bella maglietta numero 13 dell’Inter, il numero preferito dal brasiliano che indossa pure in campo con il Sona.

Il diesse rossoblù Caio Ferrarese salutandoci ci dice: “Colgo l’occasione, attraverso la vostra seguita testata on line, di dire che sono davvero molto dispiaciuto per i ragazzi con i quali mi sono trovato bene e con i quali si era creato un buon feeling, ma purtroppo non potevo più andare avanti così. Auguro a loro di cuore di ottenere il traguardo salvezza perché se lo meritano. Dico a loro di non mollare mai e di stare vicino allo staff tecnico, orgogliosi di vestire la maglia del Sona calcio, a cui auguro il meglio per il finale di stagione”.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
cielo sereno
6.2 ° C
10 °
0 °
57 %
2.6kmh
0 %
Lun
11 °
Mar
12 °
Mer
12 °
Gio
13 °
Ven
9 °