Serie D girone C: Il punto sulla 2^ giornata

Il derby in casa del Caldiero se lo aggiudica il Legnago (1-3). Villafranca e Vigasio sconfitte 3 a 0 in casa. L'Ambrosiana dilaga in casa del Tamai (0-3) ed è in vetta a punteggio pieno.

320

Dopo il buon esordio in Serie D, per il Calcio Caldiero Terme del presidente Filippo Berti arriva la prima delusione in terra amica contro il Legnago Salus di mister Massimo Bagatti. I biancazzurri si impongono 3 a 1 allo lo stadio “Berti” di Caldiero contro i gialloverdi di Cristian Soave con reti tutte giunte nella ripresa. Prima Di Paolo ben innescato da Cicarevic segna il vantaggio ospite con un bel rasoterra. Un minuto ed è subito pareggio dei termali con Santi che fulmina Enzo. Il Caldiero insiste e crea molti pericoli in area del Legnago che si salva anche con l’aiuto di due pali, entrambi colpiti dall’ex Luca Viviani. Il Legnago però non perdona e si porta prima sul 2 a 1 con Lorenzo Ranelli e poi triplica con Vincenzo Barone dopo un bel scambio con Di Paolo. Mercoledì, nel turno infrasettimanale, il Caldiero ospita il Villafranca mentre il Legnago attende al “Sandrini” il Montebelluna che ieri ha pareggiato 1 a 1 col Campodarsego.

Altra prova sontuosa dell’Ambrosiana di mister Tommaso Chiecchi che batte 3 a 0 la squadra triestina del Tamai sul campo di Brugnera (Pordenone). La squadra locale di mister Bianchini parte bene e al 7° minuto si porta già in vantaggio. Moras pesca Dukic che tocca di testa, Zalewski non trattiene e Pessot insacca. L’arbitro però annulla per la posizione irregolare dello stesso terzino biancorosso locale. I padroni di casa, dopo la fiammata iniziale, pian piano si spengono e al 18° i rossoneri si portano in vantaggio con una venelosa punizione di Speri che batte un Da Re non certo impeccabile. Il portiere si rifà però poco dopo deviando in angolo da campione la conclusione dal limite di Dario Biasi. Sul corner arriva però il raddoppio dell’Ambrosiana grazie a Lorenzo Moscatelli che ben appostato sotto rete tocca di piede e fa 2 a 0. Nella ripresa il Tamai prova a reagire con un gran tiro da fuori di Moras che Zalewski neutralizza. Poco dopo il portiere rossonero si salva dalla conclusione a botta sicura di Smrtnik. Dal possibile 1 a 2 si va direttamente alllo 0 a 3 che chiude di fatto il match. Ripartenza micidiale dei rossoneri di mister Tommaso Chiecchi con Manfroni che verticalizza per Moscatelli che con un bel diagonale incrociato segna il suo secondo gol personale. Altri tre punti per i rossoneri del presidente Gianluigi Pietropoli che mercoledì torneranno in campo al suo “Montindon” nel derby contro il Vigasio.

Si è chiusa con un amara sconfitta interna la seconda giornata di campionato per il Villafranca di mister Giovanni Arioli che si fa “sculacciare” 3 a 0 dal buon Cartigliano che si conferma avversario sempre ostico per il Villafranca. Blaugrana che erano partiti bene Zanetti e Andreis che hanno impensierito il n.1 ospite Pozzato. La partita sembra stagnare sullo 0 a 0 ma nei secondi di recupero arriva il gol dei vicentini. Retropassaggio di Righetti intercettato in area da Michelotto che fa secco Martello per l’1 a 0 Cartigliano. Nel ripresa Abbate, appena entrato, abbatte in area Marcolin e per il signor Zago di Conegliano è rigore. Sul dischetto si presenta Di Gennaro che fa 2 a 0. Al quarto d’ora è l’ultimo arrivato Matteo Scapini che per poco non accorcia le distanze con un colpo di testa che fa la barba al palo. Poco prima della mezz’ora però il Cartigliano chiude i conti con Appiah che insacca il 3 a 0. Il Villafranca cerca il gol della bandiera e lo trova a due minuti dalla fine con Scapini ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Mercoledì altro derby per i blaugrana, dopo quello iniziale a Legnago, al “Berti” di Caldiero contro i termali.

Stessa sconfitta interna per 3 a 0 anche per il Vigasio che cede al Chions ed è ora ultimo a zero punti nel girone C del campionato di serie D. Gialloblu friulani in vantaggio ad inizio ripresa grazie al centravanti e capitano Urbanetto che realizza su calcio di rigore concesso dall’arbitro per un fallo di Gurini. Raddoppio dell’ala destra Novati che approfitta di un bel assist sotto rete dopo una palla persa malamente da Andriani in area dei biancazzurri. Sempre nella sventurata ripresa arriva anche il tris del nuovo entrato Miotto che insacca in diagonale chiudendo una veloce ripartenza. Da salvare il buon primo tempo dei ragazzi di mister Mario Colantoni che cedono nella ripresa prendendo gol proprio nel loro miglior momento. Ora la testa è già a mercoledì quando i “Guerrieri del Tartaro” torneranno in campo al “Montindon” nel derby contro l’Ambrosiana, poi domenica altro derby all’Umberto Capone” contro il Caldiero.

La redazione di www.pianeta-calcio.it

Risultati e classifica

© Riproduzione riservata