Coppa Italia: il Ciliverghe batte ai rigori un Legnago mai domo

Il Legnago torna allergico al 1° turno di Coppa Italia. Dopo un palo di Cicarevic arrivano i due gol bresciani. Il Legnago recupera e sfiora il 3 a 2, ma perde poi ai rigori 6 a 5

165

A Mazzano torna, dopo due stagioni, l’allergia del Legnago al primo impegno di Coppa Italia. La squadra biancazzurra riesce a recuperare due gol di svantaggio (su autogol e punizione) grazie ad una doppietta di Vincenzo Barone, ma è eliminato ai rigori per le parate del portiere bresciano sui tiri di Moretti e Barone. Il Legnago del grande rinnovamento si schiera con un solo giocatore (il giovane Darraij) della squadra del campionato scorso e con ben tredici esordienti in maglia biancazzurra. E’ un debuttante anche mister Massimo Bagatti che schiera in panchina Ingrassia, Bagnai, Forestan, Zanetti, Dumitru, Leoni, Farinazzo, Miatton e Marchesini. In tribuna la punta Di Paolo, squalificato. Gran caldo con circa 400 spettatori e belle ragazze.

Subito Ciliverghe pericoloso con Pasotti, Enzo alza in angolo. Poco dopo Legnago vicino al gol con un tiro improvviso di Cicarevic che si ferma sul palo. Al 14′ bagarre in area del Legnago con autorete: parata di Enzo, rinvio di Botturi verso la sua porta che colpisce Bondioli e termina in rete. Il Legnago reagisce ma è impreciso con Torelli e soprattutto con Barone che scatta bene in profondità, ma la difesa recupera. Nella ripresa arriva il raddoppio locale su punizione di Mazzanica per un fallo di Moretti su De Angelis. Al 14’Pasotti sciupa il 3 a 0. Il portiere del Legnago Enzo effettua due belle parate su tiri di Franzoni e Pasotti. Bagatti inserisce Farinazzo al posto di Cicarevic (crampi), Forestan e Dumitru. Al 32’ il Legnago accorcia le distanze con azione Farinazzo-Barone: la palla respinta dal portiere e appoggiata in rete da Barone. Al 38’ Barone inzucca a rete, ma il portiere devia in angolo. Il 2 a 2 è rinviato di poco e stavolta Barone, ben imbeccato da Dumitru, non perdona. Al 43’ il Legnago va vicino al 3 a 2 con capitan Bondioli, ma il pallone è respinto sulla linea da un difensore.

Poi la lotteria dei rigori: Bondioli gol, Mazzanica gol, Moretti parato, Sanni palo, Dumitru gol, Berta gol, Ranelli gol, Franzoni gol, Barone parato, De Angelis gol. Il Legnago si è svegliato nella ripresa grazie agli innesti indovinati da mister Bagatti. Il Legnago adesso giocherà in amichevole sabato in trasferta alle ore 15.30 contro la Correggese. Il primo settembre al “Sandrini” il debutto in campionato nel derby contro il Villafranca che il 12 maggio scorso aveva condannato alla retrocessione il Legnago, poi “risorto” il 31 luglio con il ripescaggio in serie D.

L’allenatore del Legnago Massimo Bagatti, negli spogliatoi, è realista: “Abbiamo creato molte palle-gol, ma siamo stati imprecisi sotto rete. Sotto di due gol abbiamo recuperato e sfiorato il 3 a 2 con Bondioli.” Così il direttore generale Mario Pretto: “Partita equilibrata e a fasi alterne. Peccato per il nostro autogol e il bel colpo balistico su punizione. Siamo stati bravi a reagire e i cambi hanno ossigenato la squadra. Era assente per squalifica la nostra prima punta Di Paolo, un elemento prezioso per il nostro gioco offensivo.” Il presidente Davide Venturato in tribuna con il vice Schiavo dichiara: “Bravo il Legnago a reagire e a sfiorare la vittoria prima dei rigori fatali.”

Ciliverghe (4-4-2): Valtorta, Sanni, Menni, Mozzanica, Avesani, Minelli, Pasotti (40′ st Sola), Vignali (28’st Comotti), De Angelis, Franzoni, Confalonieri (23’st Berta). All. Carobbio.
Legnago Salus (4-3-1-2): Enzo, Darraij , Botturi (29’st Forestan) Ranelli , Bondioli, Moretti, Antonelli (29’st Dumitru), Yabre, Barone, Cicarevic (20’st Farinazzo), Torelli. All. Bagatti
Arbitro: Bertuzzi di Piacenza
Reti: 14’autorete di Bondioli, 55′ Mozzanica, al 32′ e 41′ Barone (L)
Note: Ammoniti Moretti, De Angelis, Ranelli , recuperi 2′ e 4′

Aldo Navarro per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione riservata