6.2 C
Verona
lunedì, 8 Marzo 2021

Gianluigi Pietropoli (Ambrosiana): “Credo nella forza dei miei ragazzi e nella nostra salvezza!”

Il presidente dell’Ambrosiana Gianluigi Pietropoli, nonostante il momento non certo favorevole, crede nel progetto legato ai giovani ed è certo della possibilità di salvezza dei rossoneri nell’attuale campionato di serie D (girone C). L’ultima sconfitta contro l’Arzignano Chiampo per uno a zero, determinata da un calcio di rigore decretato dall’arbitro nel secondo tempo per un fallo di mano del capitano Dario Biasi, è ormai andata in archivio. Ora c’è da preparare con attenzione l’ardua trasferta in programma domani pomeriggio allo stadio “Briamasco” di Trento contro la forte compagine trentina allenata da mister Carmine Parlato. “Non nascondo che continuiamo a gettare al vento punti e partite che possiamo fare nostre per alcune sbandate difensive date soprattutto dalla giovane età della nostra squadra. Ma sono cose da dover mettere in conto. Conosco però la struttura tecnica del gruppo di giocatori della prima squadra e la bravura del nostro tecnico Tommaso Chiecchi che se fosse per me vorrei rimanesse con noi a vita. Tengo a ribadire che il nostro vero campionato inizierà dopo la trasferta di Trento”.

Solo 15 i punti racimolati in 18 partite dopo 19 giornate, c’è da recuperare la gara contro il Delta Porto Tolle, punti che relegano la compagine rossonera al terz’ultimo posto della classifica. Ma il presidente Pietropoli non molla di una virgola: “A primavera faremo il bilancio, ci aspetta un girone di ritorno assai duro dove dobbiamo cercare di portare a casa punti importanti per la nostra permanenza in categoria. Stiamo facendo fronte a parecchi infortuni che hanno indebolito la forza della prima squadra. Ma come io dico sempre il campionato è ancora lunghissimo”. Intanto la punta Moraschi ha salutato la squadra per passare in forza al Ponte San Pietro, al suo posto è arrivato il 2001 Sergio Avdullari, ex Garda. Mentre Niccolò Zanetti dovrà stare fuori un mese e mezzo per infortunio.

Si spera nel pronto recupero di Bertoli, Perinelli, Righetti e Manconi. “Non voglio dimenticare anche Leggero e Hoxha, due ottime pedine nel nostri scacchiere. Se guardo con attenzione la classifica del nostro girone C di serie D vedo che è estremamente corta e ancora non perfettamente delineata. Tutto ancora può succedere. A mio giudizio siamo stati falcidiati dagli infortuni e da un pizzico di sfortuna, ma sono convinto che presto tutto comincerà a girare per il meglio. Credo nei miei ragazzi fino in fondo e sono estremamente fiducioso”. Nelle ultime ore è stato ingaggiato anche l’attaccante Andrea Isufaj ragazzo classe 1999 che ha svolto tutta la trafila nelle giovanili del Chievo Verona passando poi alla Lucchese e poi alla Paganese in Lega pro dove è rimasto fino al gennaio 2021. Andrea, che è una prima punta abile nel gioco spalle alla porta, è già aggregato alla prima squadra rossonera ma sarà disponibile a partire solo dalla gara contro il Belluno.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
cielo sereno
6.2 ° C
10 °
0 °
57 %
2.6kmh
0 %
Lun
11 °
Mar
12 °
Mer
12 °
Gio
13 °
Ven
9 °