Il Legnago vola. Battuta l’Adriese 4 a 3

Legnago terzo in classifica e domenica partitissima a Campodarsego

170

Terza vittoria consecutiva del Legnago in serie positiva da 7 turni e 3° posto in classifica. Dopo la vittoria esterna (3 a 2) di una settimana fa con la Luparense, in una sorta di spareggio play off, domenica, in un altro match da play off il Legnago ha battuto per 4 a 3 l’Adriese in una gara che ha tenuto con il fiato sospeso gli spettatori fino al 95° e ultimo minuto di gioco. Il Legnago, in vantaggio per 3 a 1, è stato agganciato sul 3 a 3, ma poi è arrivato il 4 a 3 biancazzurro su rigore al 90° minuto. In tribuna centrale una cinquantina di tifosi ospiti, con bandiere, cori e tanta voglia di espugnare il “Sandrini”.

Il Legnago di mister Bagatti si è schierato con lo stesso undici iniziale di San Martino di Lupari, in panchina con Ingrassia ci sono Forestan, Zanetti convocato per mercoledì a Montichiari nella preselezione area nord della rappresentativa di serie D, Torelli, Dhamo, Lo Bello, Darraji, Miatton e Farinazzo. Dopo 4’ una conclusione alta di Barone, poi Antonelli inzucca un traversone di Cicarevic che il portiere Cabras para. Al 14’ un sinistro rasoterra dell’ex Damien Florian (36 presenze in biancazzurro nel 2012-2013 e 13 gol) impegna Enzo. Per un fallo su Barone batte la punizione Cicarevic, ma molto alta. Comincia a piovere a dirotto. Alla mezzora Chakir cerca di sorprendere la difesa granata che si salva deviando in angolo. Poi un fallo di Davide Boscolo su Barone e un’altra punizione alle stelle di Cicarevic. Al 44’ al tiro Di Paolo, ma mira sballata. Nell’ultimo minuto di recupero Adriese passa in vantaggio: rimessa laterale di Mantovani per Lauria che crossa in area del Legnago per l’incornata vincente di Busetto.

Nella ripresa non piove ma vengono accesi i fari. Al 7’ Barone innesca Chakir che scatta di prepotenza e mette all’incrocio dei pali l’1 a 1. Poi Barone cerca di servire in area Cicarevic, ma il passaggio è lungo. Al 13’ Legnago in vantaggio con un eurogol da trenta metri di Vincenzo Barone, al suo 5° gol stagionale. Al 18’ punizione di Lauria e parata sicura di Enzo. Al 18’ pallone in rete, ma posizione irregolare di Bondioli per l’assistente Boggian di Monza che tiene alzata la bandierina. Al 30’ Torelli costruisce una palla gol per Di Paolo che non da potenza al tiro.

Al 32’arriva il 3 a 1 per il Legnago dopo spunto di Torelli che tocca a Chakir che non perdona. Sul 3 a 1 la gara sembra decisa, ma al 38’ l’arbitro “vede” un mani di Botturi e assegna il penalty che Florian realizza. L’Adriese preme e Bondioli rimanda il 3 a 3 salvando di testa sulla linea. Al 40’ però è 3 a 3 dopo una bagarre in area del Legnago, c’è un fallo su Moretti non visto prima della deviazione in rete di Lo Sicco. Al 44’ altro rigore, stavolta per il Legnago, per un fallo su capitan Bondioli. Uscito dal campo Cicarevic per leggero acciacco va sul dischetto Di Paolo che con freddezza realizza. Grandi abbracci per Di Paolo che ritrova il sorriso. In tribuna sventolio di bandiere biancazzuzze e contestazioni della tifoseria ospite per la sconfitta. Cinque minuti di recupero non cambiano il risultato e il pubblico legnaghese applaude i giocatori e il tecnico biancazzurro. Domenica prossima trasferta a Campodarsego in casa della capolista.

Grande festa a fine gara nello spogliatoio del Legnago dove entra il presidente Davide Venturato per complimentarsi. “Una vittoria meritata – dichiara il massimo dirigente biancazzurro.” L’allenatore Massimo Bagatti è sorridente in sala stampa. “Il Legnago è composto da un grande gruppo, con ragazzi scelti, motivati e bravi cche hanno grossi margini di crescita. Di Paolo all’addio ? Sarà una grande mancanza, tutte le punte fanno bene e lavorano per la squadra. Due reti sono firmate da Chakir ma deve correre di più. A Campodarsego domenica prossima per far risultato bisognerà correre ancora di più. La nostra difesa è forte, ma l’Adriese attaccava molto con Florian, Aliù, Nobile”. Il d.g. Mario Pretto: “Gran vittoria, sofferta ma meritata.”L’allenatore dell’Adriese Luca Tiozzo dichiara: “Un brutto risultato finale, abbiamo regalato i primi due gol. Il Legnago? Se continua così andrà sicuramente ai play off.”

Legnago Salus (4-3-1-2): Enzo, Demian, Botturi 41’st Forestan), Antonelli, Bondioli, Moretti, Barone (27’st Dhamo), Yabre, Di Paolo, Cicarevic (27’st Torelli), Chakir (35’st Miatton). All. Bagatti
Adriese (4-2-3-1): Cabras, Mantovani, Vecchi, Boscolo Davide, Lo Sicco, Capitanio, Parolin (14’st Lalla), Busetto (14’st Nobile), Florian, Lauria (25’st Aliù), Beltrame (25’st Pandiani). All. Tiozzo
Arbitro: Bonacina di Bergamo
Reti: 46’pt Busetto, 7’st Chakir, 13’st Barone, 32’st Chakir 38’st Florian (rigore), 40’st Lo Sicco, 44’st Di Paolo
Note: Acquazzone nel primo tempo. Spettatori 400 circa. Ammoniti Vecchi, Florian, Tiozzo, Yabre e Cicarevic. Angoli 2-2. Recuperi 1′ e 5′

Aldo Navarro per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione riservata