3.1 C
Verona
giovedì, 9 Dicembre 2021

Il punto sulla serie D: 2^ giornata

Solo il Caldiero conquista un punto per le veronesi. Sconfitte per Sona Calcio, Ambrosiana e San Martino Speme.

Nel girone B del campionato di serie D, prima trasferta per il Sona Calcio di mister Filippo Damini, i rossoblù hanno affrontato l’ambizioso San Giuliano City Nova di Andrea Ciceri al Centro Sportivo “Comunale” di Nova Milanese, nel match valido per la 2^ giornata del raggruppamento lombardo nel quale il Sona è l’unica compagine veneta. Ad imporsi sono stati i padroni di casa con un goal realizzato da uno dei molti ex Fanfulla della rosa gialloverde, Franci Qeros, attaccante albanese classe 1999. Prima sconfitta in campionato dunque per il Sona dopo la vittoria all’esordio domenica scorsa in casa contro il Crema. Il San Giuliano City è invece l’unica squadra del girone B a punteggio pieno dopo le prime due giornate. Nel prossimo turno il Sona tornerà al “Comunale” dove ospiterà la compagine varesina della Castellanzese, ieri vittoriosa nel match interno con la Vis Nova Giussano per 2 a 0 con la doppietta di bomber Mario Chessa. Nelle altre partite della 2^ giornata il Breno-Caravaggio 2 a 2, Brianza Olginatese-Real Calepina 2 a 0, Brusaporto-Leon 3 a 1, Desenzano Calvina-Villa Valle 2 a 0, Casatese-Sporting Franciacorta 2 a 3, Crema-Arconatese rinviata, Legnano-Folgore Caratese 3 a 0, Ponte S.Pietro-Virtus Ciseranobergamo 0 a 1.

Nel girone C finisce con un pareggio amaro la trasferta del Caldiero di mister Tommaso Chiecchi. Una prima frazione dominata non basta al Caldiero per espugnare il campo del neo promosso Spinea. I veneziani si risvegliano nella ripresa, complice anche il forte temporale che favorisce una gara spezzettata, e trovano l’1 a 1. Al 5′ il primo squillo è del Caldiero. Zerbato si libera in bello stile ma di sinistro, pressato alle spalle, calcia appena sopra la traversa. Al 16′ il Caldiero mette la freccia. Federico Peli sulla sinistra affonda e defilato calcia forte sul primo palo sorprendendo Dan. Al 20′ gli uomini di Chiecchi sfiorano il raddoppio. Braga scende sulla corsia di sinistra mette in mezzo, spettacolare la girata al volo di Zerbato con palla che incoccia il palo alla sinistra di Dan. Nel finale di frazione lo Spinea ci prova dalla distanza con Brugnolo ma Aldegheri si protegge angolo. Sul capovolgimento di fronte la conclusione di Manarin viene respinta da Dan. Nella ripresa calano notevolmente le occasioni. Al 19′ arriva il pareggio veneziano: angolo dalla sinistra di Zanchin e colpo di testa vincente di Dal Compare. Un occasione per parte negli ultimi giri di lancette. Al 40′ Zanazzi dal limite accarezza il palo per gli ospiti mentre lo Spinea risponde con l’ex Fantinato ma la botta viene neutralizzata da Aldegheri in tuffo. Il finale è 1 a 1 e domenica tra le mura amiche dello stadio “Mario Berti” l’avversario dei termali sarà il Cattolica.

Cattolica che ieri ha battuto l’Ambrosiana per 1 a 0. Ad aggiudicarsi i tre punti sono stati i giallorossi romagnoli padroni di casa con un goal realizzato dall’attaccante Emilio Docente al 61° minuto di gioco, rapido a ribattere in rete un tiro-cross di Abubakar con palla che dopo aver sbattuto sul palo stava danzando sulla linea di porta. A 10 minuti dal termine lo stesso Emilio Docente calcio sul palo un rigore concesso benevolmente dal direttore di gara. Domenica prossima i rossoneri di mister Giuseppe Pugliese ospiteranno l’Este sconfitto ieri 2 a 0 in casa dall’Union Clodiense.

Sconfitta anche per il san Martino Speme che cade in casa 2 a 4 contro il Campodarsego di mister Masitto. Al quarto d’ora del primo tempo sono i nerazzurri a passare in vantaggio grazie ad un un calcio di rigore realizzato da Andrea Oliboni e concesso per un fallo di Gentile su Dalla Bernardina. I biancorossi padovani reagiscono e prima pareggiano alla mezz’ora Buratto, poi, pieno recupero, trovano il vantaggio con Colombi abile ad anticipare il portiere locale Scalera. Nella ripresa il San Martino Speme si porta sul 2 a 2 al 13° minuto ancora con Oliboni su rigore concesso per un fallo di Oneto su Fanini. Mister Masitto fa la mossa giusta inserendo il giovane attaccante Prevedello che al 21° ribatte in rete una respinta corta del portiere nerazzurro portando avanti i padovani. Poi, poco prima della mezz’ora l’attaccante si ripete arrivando a tu per tu con Scalera e siglando il 4 a 2 definitivo. San Martino Speme di mister Alberto Baù che domenica prossima sarà di scena a Cartigliano contro i vicentini ieri corsari 2 a 0 a Levico.

Ufficio Stampa Sona Calcio
Ufficio Stampa Calcio Caldiero Terme
e redazione di www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
nubi sparse
3.1 ° C
5.7 °
0.9 °
93 %
3.6kmh
75 %
Gio
5 °
Ven
5 °
Sab
7 °
Dom
7 °
Lun
3 °