Il Tamai rimontato da un buon Villafranca (1-1)

118

Il Villafranca allunga a 6 i risultati utili consecutivi ottenuti nell’ultimo mese, anche se ben 5 di questi sono pareggi che non permettono di staccarsi dai bassifondi della classifica. Dall’altra parte il Tamai che interrompe la serie negativa di tre sconfitte di fila con un pareggio che smuove la classifica ma che, grazie alla vittoria del San Luigi sul Caldiero, lo relega all’ultimo posto in classifica con 4 punti. Parte subito a razzo il Tamai che per tutto il primo tempo esercita una certa pressione offensiva e predominanza territoriale con buon giro palla. La fisicità dei padroni di casa mette in apprensione i blaugrana veronesi su un campo reso scivoloso dalla pioggia. Al 5′ Villafranca graziato: Rossi respinge coi pugni sui piedi di Cenci che si divora un gol a porta vuota e tira a fil di palo ma fuori. Un minuto dopo sempre in area piccola lo stesso Cenci tira alto sopra la traversa. Il gol però è nell’aria ed il Tamai passa in vantaggio già al 16′: contropiede con Zupperdoni che percorre solo tutto il campo, salta Maccarone e tira diagonalmente, Righetti tocca la palla per rinviarla ma la cicca e fa autogol. Al 20′ Strada per il Villafranca tenta il tiro dalla distanza ma non inquadra la porta. Un minuto dopo di nuovo le “furie rosse” del Tamai si rendono pericolose con Smrtnik che con un tiro secco sfiora la traversa. Al 27′ Valenta per il Villafranca colpisce di testa sfiora il palo alla destra di Pirana su bel cross di Righetti. Al 30′ Villafranca vicinissimo al pareggio: cross di Righetti dalla destra e palla sui piedi di Valenta che dall’altezza del rigore tira alto sopra la traversa.

Nel secondo tempo è il Villafranca a diventare padrone del campo. Nei primissimi minuti buoni i cross di Vicentini in area piccola per Valenta i cui tiri sono deviati in angolo dalla difesa. Ben 10 gli angoli battuti dal Villafranca a testimonianza della pressione esercitata dai blaugrana. Episodio dubbio in area del Tamai al 10′: l’attaccante blaugrana Franchini anticipa il suo diretto marcatore che lo sgambetta, ma l’arbitro, ben posizionato, opta per il calcio d’angolo. Dall’ennesimo calcio d’angolo arriva il meritato pareggio del Villafranca: al 23′ Strada dalla bandierina calcia nel mezzo e Ambrosi è lesto a toccare col piede al volo ed insaccare l’1 a 1. Al 33′ Scapini solo davanti alla porta non riesce a deviare la palla passatagli da Franchini. Al 36′ Ambrosi vicinissimo al raddoppio e due minuti dopo ancora Ambrosi ha sui piedi la palla buona ma il portiere lo anticipa di un soffio. Al 39′ Cannoletta recupera palla a centrocampo e passa a Strada che sfiora il palo. Il Villafranca vuole vincerla e rischia in qualche contropiede locale ma è bravo Rossi a neutralizzare ogni pericolo. Anche domenica mister Giovanni Arioli ha indovinato i cambi e con i nuovi innesti ha messo velocità, grinta e pericolose trame di gioco.

TAMAI: Pirana, Mortati (dal 36’ st Peresin), Pramparo (dal 9’ st Pertoldi), Pessot, Chitolina, Dukic, Zupperdoni, Borgobello (dal 30’ st Consorti), Smrtnik, Cenci (dal 28’ st Nezha), Lubian (dal 44’ st Masia). All. Pegolo
VILLAFRANCA: Rossi, Righetti (dal 1’ st Ambrosi), Andreis, Maccarone, Bertaso (dal 31’ st Dentale), Capanna, Franchini, Bortignon, Strada (dal 42’ st Del Bar), Vicentini (dal 16’ st Cannoletta), Valenta (dal 16’ st Scapini). All. Arioli
ARBITRO: Cosseddu di Nuoro
MARCATORI: Zupperdoni (T) al 16′ pt; Ambrosi (V) al 23′ st
NOTE: angoli 10-7 per il Villafranca; ammoniti Pramparo, Lubian e Peresin (T), Andreis (V); recupero 1’ + 5’

Germano Zerbetto, Addetto Stampa Villafranca Veronese

HIGHLIGHTS su YOUTUBE: https://youtu.be/q7EsPeJfFUI
INTERVISTE POST PARTITA: https://youtu.be/ZFLzK6J1DaE

© Riproduzione riservata