Il Villafranca Veronese di mister Arioli batte il Lecco e il Monza e si aggiudica il triangolare di Brentonico

362

Oggi pomeriggio a Brentonico, in Trentino, si è disputato il triangolare che vedeva in campo il Villafranca Veronese del diggì Mauro Cannoletta contro il Lecco e il Monza. Alla fine la vittoria è andata proprio ai blaugrana veronesi di mister Giovanni Arioli che fra poco più di un mese sarà al via al suo secondo campionato consecutivo di Serie D. La squadra del presidente Mirko Cordioli si è imposta in entrambe le partite ai calci di rigore dopo aver chiuso sullo 0 a 0. E’ stato un buon Villafranca, quello visto oggi a Brentonico, capace di rimanere imbattuto contro due squadre di serie C.

I ragazzi di mister Arioli non hanno mai subito gol e sono stati infallibili dal dischetto, prima contro i brianzoli, e poi, nella gara decisiva, contro il Lecco del mister pescantinese Marco Gaburro che in precedenza aveva battuto il Monza di mister Brocchi 1 a 0 con una rete di Marchese. La vittoria contro il Monza di proprietà di Berlusconi, squadra inserita nel girone A di serie C, e contro il Lecco del diesse Villafranchese Mario Tesini, inserito nello stesso girone, è una bella iniezione di fiducia per la formazione veronese in vista del prossimo campionato. Nella gara decisiva vinta 5 a 3 ai rigori contro il Lecco, per il Villafranca, dagli undici metri, vanno a segno Valenta, Maccarone, Zanetti, Cannoletta e Boccalori. Per i biancazzurri errore di Moleri che spara alto.

Lecco 1912: Safarikas; Samake, Merli Sala, Crippa, Magonara; Manganaro, Moleri, Marchesi; D’Anna, Maffei, Nivokazi. (A disposizione: Bacci, Alborghetti, Procopio, Malgrati, Carboni, Morlandi, Segato, Scaccabarozzi, Giudici, Capogna, Chinellato). Allenatore Marco Gaburro.
Villafranca Veronese: Martello, Abbate, Andreis, Boccalori, Cannoletta, Maccarone, Borgogna, Ambrosi, Zanetti, Valenta, Del Bar. (A disposizione: Rossi, Serra, Bortignon, Taouriri, Dudic, Scapini, Dentale, Amoh, Lovato). Allenatore Giovanni Arioli.

La redazione di www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione riservata