30.7 C
Verona
giovedì, 30 Giugno 2022

L’ASD Sona Calcio comunica il silenzio stampa. C’è bisogno di superare il momento negativo e tornare a far punti

L’ASD Sona Calcio ha comunicato in settimana che la società rossoblù è in silenzio stampa. Nessun tesserato tra staff tecnico e giocatori rilascerà dunque dichiarazioni ad organi di stampa e media (quotidiani, testate online, radio o televisioni). La conclusione di tale misura verrà comunicata a tempo debito, da questo momento in poi dunque le comunicazioni ufficiali del club saranno diramate solo attraverso l’ufficio stampa del Sona calcio. Eravamo convinti che il silenzio stampa fosse una consuetudine dei campionati professionistici ma invece avviene anche in serie D e in una società veronese come il Sona del presidente Paolo Pradella. Una decisione che rispettiamo e che forse è scaturita dal momento negativo che sta attraversando la squadra rossoblù guidata da mister Filippo Damini. Il Sona è reduce in campionato da tre sconfitte consecutive e nel nuovo anno ha vinto in casa (1 a 0) solo contro il San Giuliano City Nova pareggiando 0 a 0 la domenica dopo in casa della Castellanzese. Gli unici due risultati positivi delle ultime 8 gare nelle quali ha incassato 6 sconfitte. La società rossoblù è al suo secondo anno di permanenza in serie D e comunque anche quest’anno sta dimostrando, anche grazie alla capacità del direttore sportivo Gabriel Maule di reperire giocatori con limitato budget messo a disposizione dal sodalizio della Val di Sona, di essere in grado di mantenere la categoria.

E’ l’unica compagine veronese in un girone “B” interamente lombardo dove ci sono rivali di ottima consistenza tecnica ed economica, come Desenzano Calvina, San Giuliano City Nova e Folgore Caratese su tutte. In questo girone di ritorno la classifica dimostra grande equilibrio di valori, soprattutto nella zona play-off. Se da una parte il San Giuliano con i suoi 53 punti può guardare tutti dall’ alto mantenendo un discreto vantaggio. Le cinque squadre che la seguono, partendo dal Brusaporto a 44 punti, Legnano e Folgore Caratese a 43 punti e Desenzano Calvina e Arconatese a 42 punti, si danno grande battaglia e non vogliono assolutamente recitare un ruolo da comprimarie. E’ un girone dove nessun risultato è scontato. La formazione del direttore generale Giammarco Valbusa è attualmente al 13° posto dopo 25 gare giocate con 28 punti frutto di 7 vittorie, 7 pareggi e 11 sconfitte, una posizione che non mette al riparo dalle sabbie mobili di chi lotta per non retrocedere. In soli 5 punti ci sono ben 5 squadre che stanno 3 punti al di sotto dei rossoblù di capitan Pietro Gecchele e compagni, Caravaggio, Olginatese, Real Calepina, Vis Nova Giussano e Leon, il Villa Valle è ultimo con 18 punti ma con ben tre gare da recuperare.

Attenzione quindi perchè tutto può ancora succedere, non bisogna mai abbassare la guardia. E’ necessario tornare subito a fare punti già da oggi in casa quando alle ore 14.35 è in programma la partita della 26^ giornata di campionato contro i bresciani dello Sporting Franciacorta che sono allenati dalla ex bandiera della Cremonese di serie A del compianto presidente Luzzara, Riccardo Maspero. La compagine del presidente Silvio Varano vanta cinque punti in più dei rossoblù veronesi. Dal Sona calcio di mister Pippo Damini ci aspettiamo oggi un pronto riscatto, l’obiettivo salvezza è a portata di mano ma bisogna rimanere concentrati. Una vittoria sarebbe un bel regalo per il compleanno del presidente Paolo Pradella che festeggia oggi le sue 61 primavere.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
poche nuvole
30.7 ° C
33 °
29.5 °
51 %
2.6kmh
20 %
Gio
34 °
Ven
33 °
Sab
34 °
Dom
37 °
Lun
39 °